alessietta

Redazione A cura di “La Redazione” Pubblicato il 12/09/2012 Aggiornato il 12/09/2012

Risponde: Dottoressa Francesca Pinto

Una domanda di: alessietta
Buongiorno, ho una bimba di 1 anno. Da circa un mese ha iniziato a rifiutare il cibo (premetto che prima mangiava regolarmente e con gusto): alla vista di qualsiasi tipo di pietanza – dal passato alle verdure alla pasta – chiude la bocca e scansa il cibo con le manine. L'unica cosa che non rifiuta è il latte con i biscotti, che però
ultimamente ha iniziato a non finire del tutto. In un primo momento ho dato la colpaall'afa di questo periodo, ma anche ora che fa meno caldo si comporta nello stesso modo. Sono molto preoccupata perché ho notato che ha iniziato a perdere un po' di peso. Cosa posso fare? Grazie per l'attenzione

Buongiorno. Per prima cosa le consiglio di far visitare la bimba dal pediatra in modo da fare una valutazione della crescita ed eventualmente programmare degli esami. Tuttavia, è possibile che sia un momento di passaggio. Lei insista con tanta pazienza e cercando di incuriosire la bimba come fosse un gioco. Cordiali saluti

BimbiSani&belli cercherà la risposta che desideri, consultando fonti autorevoli e attendibili.
Il servizio è riservato ai maggiorenni.


Chiedilo a BimbiSani&Belli
Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e l’utente. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.

Calcola i tuoi giorni fertili

Calcola le settimane di gravidanza

Controlla le curve di crescita per il tuo bambino

Elenco frasi auguri comunione

Elenco frasi auguri compleanno

Elenco frasi auguri cresima

Calcola la data presunta del parto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Mancato accollamento: è sempre necessario assumere progesterone?

30/11/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Si parla di "mancato accollamento" quando la parete esterna del sacco gestazionale (corion) non è del tutto adesa alla mucosa uterina: la condizione può risolversi anche solo evitando strapazzi fisici, ovvelo col riposo relativo.  »

Donna Rh negativo: anche dopo un aborto si sviluppano anticorpi contro il sangue Rh positivo?

30/11/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Esiste un esame che permette di appurare se la donna ha sviluppato anticorpi contro il fattore Rh positivo: si chiama Test di Coombs indiretto e si esegue come un normale prelievo di sangue.  »

Pap test in gravidanza: conviene farlo?

28/11/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Posto che è il ginecologo curante a dover decidere l'intervallo di tempo tra un pap test e l'altro, in base al risultato ottenuto l'ultima volta che è stato effettuato, in generale non occorre farlo in gravidanza, se sono passati meno di tre anni dall'ultimo.   »

Fai la tua domanda agli specialisti