Bambini obesi: ben 1 su 10 in Italia!

Redazione
A cura di “La Redazione”
Pubblicato il 16/05/2016 Aggiornato il 16/05/2016

L’obesità infantile è un grosso problema in Italia, dove inoltre un bambino su cinque è in sovrappeso. Pediatri e medici di famiglia insieme in un progetto per ripensare le scelte alimentari

Bambini obesi: ben 1 su 10 in Italia!

I bambini italiani sono ai primi posti in Europa per sovrappeso e obesità: i dati emergono dal sistema di sorveglianza Okkio alla Salute promosso dal Ministero della Salute. Nonostante un leggero calo dei livelli di sovrappeso e obesità infantile tra i piccoli di 8 e 9 anni dal 2008, emerge che i nostri bambini rimangono ai primi posti in Europa per obesità, con il 20,9% di bimbi in sovrappeso e il 9,8% obeso (dati 2014).

Gli errori iniziano… a colazione

Gli errori alimentari iniziano dalla prima infanzia, con l’8% dei bambini che non fa la prima colazione e il 31% che la fa in maniera non adeguata: “I dati – spiega Ruggero Pazzolla, referente nazionale area Nutrizione della Federazione italiana medici pediatri (Fimp) – devono far ripensare all’educazione alimentare nel suo complesso; dai suggerimenti forniti al momento dell’introduzione dell’alimentazione complementare del neonato ai più generali consigli sull’educazione alimentare del nucleo familiare: i ‘cattivi comportamenti alimentari’ vanno corretti”.

Il progetto condiviso tra pediatri e medici di famiglia

Per cercare di sensibilizzare le famiglie a effettuare scelte alimentari sane con l’obiettivo di limitare il dilagare dell’obesità, patologia multifattoriale che in questi ultimi anni ha mostrato un trend in aumento in tutto il mondo, la Federazione italiana medici pediatri (Fimp) in collaborazione con la Società italiana di pediatria (Sip) ha dato vita al progetto “Costruiamo il futuro”.

Dallo svezzamento alla dieta dei ragazzi

Il Progetto, che vede coinvolta anche l’Associazione nazionale dietisti (Andid), è articolato in 10 Corsi sviluppati su quattro aree (Ricerca e Nutrizione; Fabbisogni e Linee Guida; Sicurezza Alimentare; Gestione dell’ambulatorio) e ha come obiettivo quello di mettere in condizione i pediatri di consigliare al meglio le famiglie su tematiche molto importanti come la dieta, dall’alimentazione complementare del neonato all’alimentazione dei bambini nei periodi successivi allo svezzamento.

 

 

FORSE NON SAI CHE…

 

In Italia le prevalenze più alte di sovrappeso e obesità in età infantile si registrano nelle Regioni del sud e del centro

 

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana
Vaccino antivaricella: va fatto agli altri bimbi se c’è in casa un piccolissimo
14/10/2019 Gli Specialisti Rispondono

I bambini che frequentano l'asilo dovrebbero essere vaccinati (anche) contro la varicella, per scongiurare il rischio di ammalarsi e contagiare un fratellino nato da poco.   »

Fattore Rh negativo: l’immunoprofilassi anti-D va fatta in gravidanza?
11/10/2019 Gli Specialisti Rispondono

E' più che opportuno che le donne con fattore Rh negativo che aspettano un bambino eseguano l'immunoprofilassi specifica già durante la gravidanza. L'iniezione (intramuscolare) dovrebbe essere effettuata da personale sanitario.  »

Vertigini a 13 anni: cosa può essere?
10/10/2019 Gli Specialisti Rispondono

Le vertigini potrebbero essere espressione di un problema che riguarda l'orecchio interno: solo la visita otoneurologica può escluderlo o confermarlo.   »

Fai la tua domanda agli specialisti