bimma

Redazione A cura di “La Redazione” Pubblicato il 20/08/2013 Aggiornato il 20/08/2013

Risponde: Dottoressa Francesca Pinto

Una domanda di: Bimma
Buongiorno dottoressa, le chiedo un aiuto perché sono un po’ confusa sull’approccio da tenere nei confronti di mia figlia che ha 29 mesi, ma solo da
due sta imparando a masticare cibi solidi. Il ritardo è un po’ dovuto a
noi (ha messo i denti tardi e pensavamo fosse un limite per la
masticazione), un po’ a lei, che non è una mangiona e non ha mai mostrato
curiosità nei confronti del cibo dei grandi. Se frulliamo carne e verdure
e ci mettiamo la pastina dentro, mangia. Da un paio di settimane però
abbiamo deciso di smettere di frullare e di cominciare a variarle il menù.
Da lì ha smesso di mangiare con regolarità. Qualcosa l’assaggia ma solo
pochi cucchiai, altre cose le guarda e si rifiuta categoricamente anche di
provarle. Partono i pianti, i capricci, le tragedie. Nonostante ciò non le
viene proposta alternativa. Vorrei insistere su questa linea ma non so come
farlo. Devo farle saltare i pasti finché non mangia quello che le offro?
Oppure devo comunque mantenere il suo schema alimentare in modo che non
diventi uno stress per lei e per noi? La bambina è in salute 13,5 kg per 93
cm e mi è stato consigliato di lasciarla senza mangiare per stimolarle la
fame, ma non vorrei che saltando i pasti le venissero delle cattive abitudini
alimentari.
Grazie mille!

Buongiorno. Le consiglio di avere un approccio un pò più graduale, senza lasciarla senza mangiare quando esiste un'alternativa, proprio per evitare che l'eccessivo stress che si crea intorno a questa situazione non la porti a un rifiuto completo. Provi ad alternare pasti frullati e non, magari facendo la pappa frullata anche con pezzetti più grossi, in modo da farle imparare pian piano a mangiare normalmente. Le dia anche pezzetti di pane con cui mangiare/giocare, così senza nessuna pressione e considerando il momento del pasto un gioco supererà il problema che, se però, dovesse persistere va affrontato con la pediatra in particolare controllandone la crescita.

BimbiSani&belli cercherà la risposta che desideri, consultando fonti autorevoli e attendibili.
Il servizio è riservato ai maggiorenni.


Chiedilo a BimbiSani&Belli
Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e l’utente. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.

Calcola i tuoi giorni fertili

Calcola le settimane di gravidanza

Controlla le curve di crescita per il tuo bambino

Elenco frasi auguri comunione

Elenco frasi auguri compleanno

Elenco frasi auguri cresima

Calcola la data presunta del parto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Reazioni cutanee dopo una puntura di insetto

19/07/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Floria Bertolini

A volte a scatenare reazioni sulla pelle può essere anche l'applicazione dell'antistaminico in crema.  »

Gravidanza e scomparsa improvvisa dei sintomi

19/07/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Non è automatico che la scomparsa dei sintomi tipici della gravidanza sia brutto segno.   »

Paura di aver contratto la toxoplasmosi

28/06/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Claudio Ivan Brambilla

Per sapere se malauguratamente si è state contagiate dal Toxoplasma gondii si può fare il toxo test, a partire da 20 giorni dopo l'ingestione dell'alimento che si teme fosse contaminato.   »

Fai la tua domanda agli specialisti