Dieta iperproteica non è adatta ai bambini

Redazione A cura di “La Redazione” Pubblicato il 11/12/2019 Aggiornato il 12/12/2019

Eliminare dalla dieta i carboidrati per abbondare con le proteine sarebbe controproducente nella riduzione del peso, anzi potrebbe favorire l’obesità nei bambini. Ecco perché non bisogna esagerare con le proteine nei bambini

Dieta iperproteica non è adatta ai bambini

Nel Paese della dieta mediterranea, un bambino su 3 è sovrappeso, forse anche per un eccesso di proteine a scapito dei carboidrati nella dieta quotidiana. Lo sostiene uno  studio, pubblicato sulla rivista Medicine, che ha indagato sulla relazione esistente tra tipo di dieta e peso. La dieta abituale del campione di bambini e preadolescenti è stata tenuta sotto osservazione per un certo periodo di tempo. È emerso che, rispetto ai soggetti normopeso, nei bambini sovrappeso e obesi, la dieta era più ricca di proteine (in termini di percentuali di calorie) e più povera di carboidrati.

Rischio diabete e altre malattie

Secondo la dottoressa Anita Morandi dell’Unità di pediatria a indirizzo diabetologico e malattie del metabolismo, dell’Azienda ospedaliera universitaria di Verona “l’associazione fra apporto di proteine e peso evidenziata dallo studio è forte. Il gruppo di bambini con più elevato apporto di proteine (più del 18% delle calorie totali) aveva una probabilità di sovrappeso-obesità 10 volte superiore, rispetto al gruppo di bambini con gli apporti più bassi (meno del 12% delle calorie globali)”. L’esperta ricorda anche che eccedere con le proteine può favorire, a lungo andare, un rischio maggiore di diabete e altre patologie correlate, come quelle cardiovascolari.

Sì a pasta e riso tutti i giorni

Un altro studio confermerebbe, poi, che eliminare dalla dieta i carboidrati complessi come pasta, riso, e altri cereali, è un grosso errore, in quanto rappresentano la principale fonte di energia, ancor meglio se integrali.  Promossa, quindi, la dieta che prevede un primo piatto condito con un condimento vegetale, un secondo piatto e un contorno. In alternativa, va bene anche un piatto unico tipo pasta o riso con una fonte proteica a base di carne, pesce o legumi.

 

 

 
 
 

da sapere!

Il fabbisogno proteico consigliato nei bambini in età scolare corrisponde all’11-13% delle calorie totali.

 

Fonti / Bibliografia

  • Protein intake and obesity in young adolescentsThe abundance of protein and its functional diversity in living systems makes it essential for virtually all life processes. Dietary protein and amino acid requirements are affected by age, body size, body composition, physiological state, and the level ...
Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e l’utente. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.

Calcola i tuoi giorni fertili

Calcola le settimane di gravidanza

Controlla le curve di crescita per il tuo bambino

Elenco frasi auguri comunione

Elenco frasi auguri compleanno

Elenco frasi auguri cresima

Calcola la data presunta del parto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Placenta bassa in 16^ settimana: si può prendere l’aereo?

08/04/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Una sospetta inserzione bassa della placenta va confermata con l’ecografia transvaginale a partire dalla 20^ settimana, quindi circa un mese prima di questa data è prematuro diagnosticarla: proprio per questo un viaggio in aereo si può affrontare senza rischi.   »

Dopo tre cesarei si può partorire naturalmente?

08/04/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Al travaglio di prova dopo un parto cesareo, noto con l'acronimo TOLAC dall'inglese trial of labour after cesarean, possono essere ammesse solo le mamme che abbiano già affrontato l'intervento solo una, massimo due volte.   »

Manovre effettuate durante l’ecografia: possono causare danno al feto?

04/04/2024 Gli Specialisti Rispondono di Professor Giovanni Battista Nardelli

Nessuna delle manovre manuali esterne effettuate dal medico per poter svolgere l'ecografia nel migliore dei modi può esporre il feto a rischi.   »

Bimbo di 4 anni con una tosse che non passa nonostante l’antibiotico

02/04/2024 Gli Specialisti Rispondono di Professor Giorgio Longo

È un'eventualità frequente che i bambini della scuola materna passino più tempo a tossire che il contrario. Posto questo, l’antibiotico andrebbe usato quanto la tosse con catarro persiste per più di un mese senza tendenza alla remissione.  »

Fai la tua domanda agli specialisti