Mai saltare la colazione: parola dei nutrizionisti!

Redazione A cura di “La Redazione” Pubblicato il 09/03/2015 Aggiornato il 09/03/2015

Per affrontare al meglio tutte le ore di giochi all’asilo e di studio tra i banchi di scuola, non deve mai mancare l’energia della colazione, il pasto più importante della giornata

Mai saltare la colazione: parola dei nutrizionisti!

Un numero sempre più crescente di evidenze scientifiche dimostra che la prima colazione riveste un ruolo importante nel garantire un buono stato di salute e di benessere per tutti, ma in particolar modo per i bambini. La prima colazione rappresenta un pasto strategico nella giornata perché interrompe il digiuno notturno e ha lo scopo di garantire quella disponibilità di energia essenziale per affrontare le fatiche del mattino. Se sana ed equilibrata rappresenta, la “benzina” del corpo e del cervello dei nostri figli.

Mai saltare la colazione

Abituare i nostri figli a fare colazione sempre, anche quando a volte capita che non hanno fame, perché è necessaria a garantire loro la giusta quantità di energia per affrontare la giornata. La colazione aiuta, inoltre, anche a migliorare il comportamento alimentare riducendo il senso di fame e modulando l’assunzione degli alimenti al pasto successivo. Viceversa, saltarla, a lungo andare, significherebbe solo attivare abitudini alimentari scorrette.

Deve essere equilibrata

Deve essere un pasto ricco, completo e nutriente, in grado di assicurare un buon apporto di zuccheri semplici e complessi, che il corpo brucerà gradualmente durante la mattina, proteine e vitamine. Secondo i nutrizionisti la colazione dovrebbe coprire dal 20 al 25% del fabbisogno energetico quotidiano. In questo modo si eviteranno cali di pressione e  di concentrazione.

Quali ingredienti?

Ma qual è la colazione ideale? Deve comprendere cereali come pane, fette biscottate e biscotti da accompagnare a zuccheri semplici, come marmellata o miele, e una fonte proteica come yogurt o latte.  E anche un frutto, sia mangiato tal quale sia sotto forma di spremuta, per assicurare il giusto apporto vitaminico. La colazione deve garantire l’energia, ma anche l’idratazione del corpo e del cervello. L’ideale sarebbe bere un bicchiere di acqua appena svegli a digiuno e poi una bevanda calda come una tazza di latte o una fredda come una spremuta di agrumi.

 

 

da ricordare!

Consumare regolarmente la prima colazione contribuisce al mantenimento di un corretto stato di salute e ha riflessi positivi sugli altri pasti giornalieri, contribuendo a prevenire sovrappeso e obesità.

 

Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e l’utente. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Dubbio sull’intervallo di somministrazione dei vaccini

11/11/2019 Gli Specialisti Rispondono di Professore Alberto Villani

Per ogni vaccino, compreso l'anti-meningococco B, è stato individuato l'intervallo tra la somministrazione delle dosi che assicura la migliore risposta del sistema di difesa naturale e, quindi, la migliore protezione.   »

Ovulazione: può verificarsi anche se si prende la pillola?

31/10/2019 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Ci sono casi in cui, nonostante l'assunzione del contraccettivo orale, la donna continua a essere fertile: accade, per esempio, se è in sovrappeso.   »

Svezzamento: quali regole seguire?

30/10/2019 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Leo Venturelli

le linee guida relative allo svezzamento sono molto cambiate rispetto ad alcuni anni fa: oggi vi è molta più libertà d'azione, da usare però secondo i criteri dettati dal buon senso. Ma se si vuole andare "alla vecchia", nulla lo vieta.   »

Fai la tua domanda agli specialisti