Obesità: a 11 anni rovina anche la pagella

Redazione A cura di “La Redazione” Pubblicato il 05/05/2014 Aggiornato il 05/05/2014

Obesità è sinonimo anche di rendimento scolastico inferiore. Soprattutto in scienze e matematica “pesa” parecchio

Obesità: a 11 anni rovina anche la pagella

Ci sarebbe una correlazione tra obesità e rendimento scolastico scarso e a dimostrarlo è un nuovo studio congiunto delle Università di Strathclyde, Georgia e Bristol coordinato da Josie Booth dell’ateneo di Dundee (Scozia) e pubblicato sull’International Journal of Obesity, condotto su 6 mila bambini di 11 anni. I risultanti ottenuti hanno evidenziato che l’obesità “compromette” il rendimento scolastico soprattutto delle adolescenti, “riducendo” i voti in varie materie tra cui scienze, matematica e inglese.

Penalizzate soprattutto le ragazzine

I giovani sottoposti allo studio sono stati seguiti fino ai 16 anni di età. È emerso che nelle ragazze (per i maschi i risultati sono più dubbi) essere obese a 11 anni significa avere un rendimento scolastico inferiore alla media fino a 16. Le materie che ne risentirebbero scienze e matematica.

Meccanismi ancora da chiarire

Secondo gli studiosi restano da chiarire i meccanismi alla base dell’associazione tra obesità e rendimento scolastico, ma di certo questi dati dovrebbero stimolare le istituzioni e i genitori dei ragazzi sull’impatto a lungo termine dell’obesità sul piano sia economico sia educativo.

In breve

I NUMERI DELL’OBESITÀ

L’obesità ha assunto i caratteri di una vera e propria epidemia mondiale. Secondo le rilevazioni dell’Organizzazione mondiale della sanità sovrappeso e obesità sono responsabili in Europa dell’80% dei casi di diabete tipo 2, del 35% dei casi di malattie ischemiche cardiache e del 55% di malattie ipertensive. A questi si aggiungono i pesanti costi economici e sociali: il 2-8% dei costi sanitari e il 10-13% dei decessi.

Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e l’utente. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.

Calcola i tuoi giorni fertili

Calcola le settimane di gravidanza

Controlla le curve di crescita per il tuo bambino

Elenco frasi auguri comunione

Elenco frasi auguri compleanno

Elenco frasi auguri cresima

Calcola la data presunta del parto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Salpingografia: a cosa serve?

10/06/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

La salpingografia è l'esame che indaga sulle tube alllo scopo di verificare se siano aperte o no. Allo stesso tempo, grazie al mezzo di contrasto, durante l'indagine eventuali ostruzioni possono essere rimosse.   »

Incompleto accollamento delle decidue: cosa vuol dire?

05/06/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

La decidua è l'endometrio durante la gravidanza, in cui l'embrione si annida. Al di sotto c'è chorion, che è il "guscio" che delimita la camera gestazionale entro cui c'è la membrana amniotica o amnios, che è come un sacchetto che racchiude feto e liquido amniotico. Viene definito "mancato accollamento"...  »

Bimbo di 19 mesi che cambia spesso umore

04/06/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Paola Rolando

Non è raro che verso i due anni il bambino inizi ad avere momenti di nervosismo, manifesti rabbia o ribellione, sia capriccioso: accogliere le sue emozioni negative, facendolo sentire compreso e protetto è il modo migliore per contenere le crisi e fargli recuperare in fretta serenità e allegria.   »

Si può concepire con un solo ovaio e una sola tuba controlaterale?

23/05/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Se una tuba è efficiente è possibile che durante l'ovulazione, anche se a carico dell'ovaio controlaterale, si muova dalla sua sede abituale e si allunghi per captare l'ovocita.  »

Fai la tua domanda agli specialisti