ramo

Redazione A cura di “La Redazione” Pubblicato il 02/05/2013 Aggiornato il 02/05/2013

Risponde: Dottoressa Francesca Pinto

Una domanda di: ramo
Buongiorno. Ho una bimba di 18 mesi e volevo sapere la quantità di pasta, carne e pesce fresco raccomandati a questa età. Io evito gli omogeneizzati e faccio tutto fresco, ma non so come regolarmi. Vorrei inoltre un consiglio per quanto riguarda le verdure visto che non le mangia in nessun modo, nemmeno passate. Grazie mille!

Buongiorno, le linee guida sull'alimentazione nel secondo anno di vita sono meno rigide del primo anno. Comunque, con la pasta intorno ai 30 grammi, con pesce e carne si regoli anche in base a quanto ne mangia la bimba, tenendo conto che in genere la quantità contenuta in un omogeneizzato è di 30-40 grammi su 80 grammi di prodotto finito. In ogni caso cerchi di variare e di proporre in diversi modi le verdure, per esempio insieme alla pasta, alla carne o nella frittata. Saluti

BimbiSani&belli cercherà la risposta che desideri, consultando fonti autorevoli e attendibili.
Il servizio è riservato ai maggiorenni.


Chiedilo a BimbiSani&Belli
Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e l’utente. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.

Calcola i tuoi giorni fertili

Calcola le settimane di gravidanza

Controlla le curve di crescita per il tuo bambino

Elenco frasi auguri comunione

Elenco frasi auguri compleanno

Elenco frasi auguri cresima

Calcola la data presunta del parto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Ragazzina di 12 anni con problemi di comportamento

04/05/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Angela Raimo

I 12 anni possono essere un'età complicata, ma la pazienza unita a un ascolto attento e affettuoso possono aiutare a fronteggiarli senza troppi scossoni.   »

Fibromi in gravidanza: sono pericolosi?

02/05/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

I fibromi in sé non costituiscono un pericolo per il bambino in utero, tuttavia è importante tenerli monitorati.  »

Embrione che non si vede alla quinta settimana

16/04/2021 Gli Specialisti Rispondono di Professoressa Anna Maria Marconi

Fare un'ecografia troppo presto (prima della settima settimana) non serve a nulla e, in più, è causa di grandi spaventi che ci si potrebbe risparmiare se solo si avesse un po' di pazienza.  »

Fai la tua domanda agli specialisti