Senza Omega 3 i bambini hanno più difficoltà a leggere

Redazione
A cura di “La Redazione”
Pubblicato il 27/08/2013 Aggiornato il 27/08/2013

Assumendo l'Omega 3 Dha i bambini con difficoltà di lettura a scuola possono migliorare questa capacità e anche il loro comportamento 

Senza Omega 3 i bambini hanno più difficoltà a leggere

Senza Omega 3 è più difficile leggere e concentrarsi. A sostenerlo sono i ricercatori inglesi della Oxford University in uno studio pubblicato su “PlosOne”. Per i bambini, dunque, assumere un alimento importante come il pesce, che contiene Omega 3, è importante anche per il cervello: gli Omega 3, infatti, aiutano i bambini a concentrarsi di più e a leggere meglio. È stato notato in particolare che i livelli di Omega-3 Dha, che è la forma di Omega 3 presente in maniera preponderante nel cervello, abbia valenza predittiva della capacità dei bambini di leggere e imparare.

Lo studio su 493 bambini

Gli scienziati hanno analizzato i livelli di Omega 3 nel sangue di 493 bambini tra i 7 e i 9 anni con difficoltà a leggere, e hanno interrogato i genitori su che cosa mangiassero abitualmente i figli a casa. Per 9 su 10 il pesce non faceva parte dei pasti per più di 2 volte a settimana, mentre 1 bimbo su 10 non ne consumava proprio. I ricercatori hanno notato che gli Omega 3 rappresentavano in media solo il 2,45% degli acidi totali presenti nel sangue, quando i livelli raccomandati dovrebbero oscillare tra l’8 e il 12%. Secondo gli autori dello studio, dunque, mangiare più pesce o assumere integratori di questo importante acido grasso, potrebbe migliorare le performance scolastiche dei giovanissimi.

Che cosa sono gli Omega 3

Gli Omega 3 sono acidi grassi fondamentali per la salute e in particolare per lo sviluppo del sistema nervoso: l’alimento più ricco di queste sostanze è il pesce, che andrebbe perciò consumato spesso anche dai bambini. Non solo, diverse ricerche hanno dimostrato che queste molecole migliorano lo stato di salute di bambini affetti da problemi comportamentali o cognitivi, come per esempio la sindrome da deficit di attenzione e iperattività (Adhd), la dislessia e il disordine dello sviluppo della coordinazione (Dcd).

 

 

 

In breve

GRASSI FONDAMENTALI PER IL BENESSERE PSICO-FISICO

Gli Omega 3 fanno bene alla salute in generale e sembrano migliorare anche l’apprendimento scolastico dei bambini. Per questo i pediatri consigliano alle mamme di cucinare spesso il pesce ai loro bambini. 

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana
Nonni che baciano sulla bocca il bambino: che grande sbaglio!

Il bacio sulla bocca è un gesto che appartiene al mondo degli adulti, quindi è sbagliato che i nonni se lo scambino con i nipotini. A maggior ragione se la mamma lo ha vietato.   »

Cosa deve mangiare a un anno di vita?

Le più recenti linee guida suggeriscono che dallo svezzamento in avanti il bambino dovrebbe mangiare gli stessi pasti del resto della famiglia.   »

Senza pannolino quant’è difficile!

Può capitare che i bambini non ancora abbastanza pronti per dire addio al pannolino, se vengono forzati all'uso del vasino inizino a ignorare lo stimolo a evacuare.   »

Fai la tua domanda agli specialisti