Teenager in sovrappeso: mangiano come i bambini

Redazione A cura di “La Redazione” Pubblicato il 26/10/2016 Aggiornato il 26/10/2016

I ragazzi bruciano a riposo 500 calorie in meno dei bambini, quindi devono mangiare di meno. Viceversa i teenager rischiano il sovrappeso

Teenager in sovrappeso: mangiano come i bambini

Le mamme italiane, anche dal punto di vista alimentare, tendono a trattare  i propri figli come se fossero sempre dei bambini. Mille attenzioni in cucina e la preoccupazione che i propri “piccoli” non si nutrano abbastanza.  Questo atteggiamento però è nocivo e rischia di alimentare il fenomeno dei teenager in sovrappeso
 

Esaminate le abitudini alimentari di bambini e ragazzi

 Una nuova ricerca ha messo in evidenza che le preferenze alimentari dei teenager in sovrappeso possono essere collegate al fatto che continuano a nutrirsi come quando erano piccoli. Nel periodo della pubertà, infatti, i ragazzi bruciano meno calorie rispetto ai bambini. Sarebbe questo il motivo della rapida diffusione del sovrappeso che si sta registrando tra i teenager, secondo uno studio pubblicato sul The international journal of obesity.
 

Rallenta il metabolismo

 I ricercatori della University of Exeter Medical School hanno studiato i dati relativi al sovrappeso di quasi 350 bambini e ragazzi tra i 5 e 16 anni del Regno Unito, registrando ogni sei mesi la salute metabolica, la crescita corporea e l’attività fisica esercitata, tenendo conto che il consumo calorico aumenta a partire dai cinque in poi, ma cala di colpo con l’arrivo della pubertà. Esaminando i dati raccolti, gli studiosi hanno concluso che i ragazzi di quindici anni utilizzano da 400 a 500 calorie in meno a riposo ogni giorno rispetto a quando avevano 10 anni. Inoltre, i fanno meno attività fisica rispetto ai bambini: anche per questo il fenomeno dei teenager in sovrappeso è in preoccupante aumento.

 

 

 
 
 

In breve

OBESITA’: GLI ADOLESCENTI RISCHIANO PIU’ DEI BAMBINI

La scarsa propensione a svolgere attività fisica, il consumo di alimenti ipercalorici, i ridotti consumi di frutta e verdura sono alla base del dilagante sovrappeso e obesità tra i ragazzi.

 

 

Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e l’utente. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.

Calcola i tuoi giorni fertili

Calcola le settimane di gravidanza

Controlla le curve di crescita per il tuo bambino

Elenco frasi auguri comunione

Elenco frasi auguri compleanno

Elenco frasi auguri cresima

Calcola la data presunta del parto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Positiva allo streptococco a qualche settimana dal parto

19/04/2021 Bambino di Dottoressa Elisa Valmori

Nel caso in cui il tampone rivelasse una positività allo streptococco, al momento del parto viene effettuata una profilassi antibiotica per evitare che il bambino venga contagiato dal batterio durante il passaggio all'esterno.  »

Embrione che non si vede alla quinta settimana

16/04/2021 Gli Specialisti Rispondono di Professoressa Anna Maria Marconi

Fare un'ecografia troppo presto (prima della settima settimana) non serve a nulla e, in più, è causa di grandi spaventi che ci si potrebbe risparmiare se solo si avesse un po' di pazienza.  »

Smettere di allattare e sensi di colpa

27/03/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Angela Raimo

Le mamme sono specializzate in sensi di colpa, ma forse riuscirebbero a nutrirne di meno se solo acquisissero la consapevolezza che la tristezza e l'ansia che ne derivano non fanno bene alla serenità del bambino.   »

Fai la tua domanda agli specialisti