Troppo zucchero anche con un solo dolcetto al giorno

Luciana Pellegrino A cura di Luciana Pellegrino Pubblicato il 29/05/2018 Aggiornato il 02/08/2018

Consumare troppo zucchero ogni giorno è semplice: basta un muffin per superare la dose giornaliera consigliata. Rischi soprattutto per i bambini

Troppo zucchero anche con un solo dolcetto al giorno

Secondo una ricerca condotta dall’Action on Sugar e dalla Obesity Health Alliance basta un dolcetto al giorno per consumare troppo zucchero. Mangiare un muffin di 80-100 grammi, per esempio, fa superare la dose giornaliera di zucchero raccomandata, ovvero circa 7 cucchiaini per gli adulti e 6 per i bambini tra i 7 e i 10 anni.

Muffin sul banco degli imputati

I ricercatori hanno analizzato lo zucchero contenuto in 28 muffin. Il 61 % dei prodotti esaminati conteneva una quantità di zucchero pari a 6 cucchiaini, mentre in altri la dose saliva addirittura a 8 cucchiaini.

Più attenzione a snack e merende

Dai risultati gli studiosi hanno potuto constatare che bastaun solo muffin al giorno per mangiare troppo zucchero. Caroline Cerny della Obesity Health Alliance conclude affermando che “con le limitate informazioni nutrizionali con cui sono solitamente venduti questi prodotti è facilissimo mangiare enormi quantità di zucchero “. Il consiglio degli esperti è chiaro. Concedersi qualche sfizio si può, basta scegliere prodotti naturali, come le torte fatte in casa o di cui si conoscono bene la provenienza e gli ingredienti.

I danni da troppo zucchero

Mangiare troppo zucchero al giorno fa male alla salute, con effetti devastanti sull’intero organismo. I primi segni che il corpo invia sono: 1) colorito spento della pelle, che diventa acneica e più rugosa, 2) papille gustative anestetizzate, poiché si adattano subito alle quantità di zucchero consumate, 3) aumento della carie, 4) gonfiore addominale, a causa del fruttosio che il corpo fa fatica ad assorbire e che fermenta nell’intestino, 5) aumento della pressione.

 

 

 

 

Lo sapevi che?

Consumare troppo zucchero comporta anche gravi danni al cervello, in particolar modo alla memoria, oltre a causare riduzione del desiderio sessuale, soprattutto negli uomini, insonnia e abbassamento delle difese immunitarie.

 

 

Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e l’utente. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Non sento il bimbo muoversi: perché?

09/12/2019 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Fino alla 23ma settimana di gravidanza può essere difficile sentire i movimenti del bambino, ma di qui a poco si riusciranno a percepire in modo inequivocabile.   »

HPV ad alto rischio oncogeno: come avviene il contagio?

03/12/2019 Gli Specialisti Rispondono di Dott.ssa Elena Bozzola

La trasmissione del Papilloma virus responsabile del carcinoma della cervice avviene quasi esclusivamente per via sessuale.   »

Vaccinazione anti-rotavirus: la ricerca dice sì, senza alcun dubbio sì

27/11/2019 Gli Specialisti Rispondono di Professore Alberto Villani

Gli ultimi studi compiuti in modo serio e rigoroso sulla vaccinazione antirotavirus hanno evidenziato che si tratta di uno strumento più che sicuro (e prezioso) per la salvaguardia della salute dei piccolini.  »

Fai la tua domanda agli specialisti