Bimba che suda solo quando si addormenta

Dottor Leo Venturelli A cura di Dottor Leo Venturelli Pubblicato il 10/02/2021 Aggiornato il 10/02/2021

Sudare prima di addormentarsi, in assenza di altri sintomi, non suggerisce automaticamente la presenza di patologie occulte, ma se i genitori hanno dubbi è giusto che ne parlino con il pediatra curante.

Una domanda di: Rosa
Mia figlia ha 3 anni. Io non ci avevo mai fatto caso, o meglio
ci avevo fatto caso ma non me ne ero mai preoccupata, ma mia madre mi ha
fatto notare che, poco dopo essersi addormentata, ha i capelli umidi di
sudore. Effettivamente stando attenta mi sono resa conto anche io che, poco
dopo essersi addormentata, suda un po’. Poi passa, e durante il giorno o
durante il resto del sonno non succede. Ho provato a coprirla di meno, a
tenere i riscaldamenti più bassi, a non farla correre o mangiare troppo
prima della nanna ma non cambia nulla, un pochino ( a volte più a volte
meno) suda sempre sulla testa poco dopo essersi addormentata. Ho letto su
Internet e mi sono un po’ spaventata. Lei è tranquilla mentre dorme e
respira bene. Mangia di tutto, non fa la pipì e non beve più del dovuto ( lo
dico perché ho letto che l’iperglicemia fa sudare). Insomma cosa può
essere? Pensavo fosse una cosa fisiologica però effettivamente io o mio
marito mica sudiamo appena ci addormentiamo! E nemmeno l’altro mio figlio
di 7 mesi (ho controllato). Cosa può essere? E perché succede solo poco
dopo essersi addormentata e poi basta? Grazie.

I bambini che sudano al momento dell’addormentamento sono numerosi, senza che questo suggerisca la presenza di patologie nascoste, specie quando come genitori riferite che per il restante tempo del sonno e nella giornata la situazione non desta problemi. La presenza di meno capelli di un adulto e reazioni di tipo vaso-vagale al momento dell’addormentamento sembrano alla base del fenomeno iperidrosi, situazioni, queste, che non sempre si riscontrano in tutti i bambini. Se avete il dubbio di una iperglicemia, la cosa più semplice per verificare se ha ragione di sussistere è un esame urine mediante multistix (si fa anche nelle farmacie) per la ricerca del glucosio nelle urine. Per altri sospetti o dubbi sarà il vostro pediatra a consigliarvi valutando se vale la pena eseguire accertamenti. Il vostro pediatra può infatti visitare la bambina e quindi ha la possibilità di cogliere eventuali segnali anomali che mi è impossibile rilevare via email.

BimbiSani&belli cercherà la risposta che desideri, consultando fonti autorevoli e attendibili.
Il servizio è riservato ai maggiorenni.


Chiedilo a BimbiSani&Belli

 

Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e l’utente. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.

Calcola i tuoi giorni fertili

Calcola le settimane di gravidanza

Controlla le curve di crescita per il tuo bambino

Elenco frasi auguri comunione

Elenco frasi auguri compleanno

Elenco frasi auguri cresima

Calcola la data presunta del parto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Comportamenti (in)soliti durante il sonno: perché?

10/05/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Annalisa Pistuddi

Durante il sonno possono verificarsi episodi di regressione che nascono dalla necessità di scaricare tensioni emotive accumulate nelle ore di veglia. E' poco opportuno invadere questo spazio intimo cercando di indurre bruscamente il risveglio.  »

Esami oculistici a inizio gravidanza: ci sono rischi?

10/05/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Antonio Clavenna

Valutare l'opportunità di effettuare determinate indagini oculistiche nelle prime settimane di gravidanza spetta allo specialista a cui ci si affida.   »

Embrione che non si vede alla quinta settimana

16/04/2021 Gli Specialisti Rispondono di Professoressa Anna Maria Marconi

Fare un'ecografia troppo presto (prima della settima settimana) non serve a nulla e, in più, è causa di grandi spaventi che ci si potrebbe risparmiare se solo si avesse un po' di pazienza.  »

Fai la tua domanda agli specialisti