Covid-19: il vaccino contro il morbillo protegge i bambini?

Miriam Cesta A cura di Miriam Cesta Pubblicato il 18/05/2020 Aggiornato il 18/05/2020

L'ipotesi della protezione al Covid-19 data dal vaccino anti-morbillo è stata avanzata da Antonio Cassone, già direttore del Dipartimento malattie infettive dell’Istituto superiore di sanità

Covid-19: il vaccino contro il morbillo protegge i bambini?

I nostri bambini potrebbero essere meno suscettibili al nuovo coronavirus Sars-Cov-2, causa dell’infezione Covid-19, perché protetti dal vaccino contro il morbillo. È quanto ipotizzato da Antonio Cassone, studioso ora in pensione, già direttore del Dipartimento malattie infettive, parassitarie e immunomediate dell’Istituto superiore di sanità.

Protezione ad ampio spettro

“Il vaccino del morbillo – spiega Cassone – è un cosiddetto ‘vaccino vivo attenuato’ con effetto ad ampio spettro”. In altre parole, è uno di quei vaccini che non agisce soltanto sulla malattia specifica, ma protegge anche da altre patologie“.

Diverse ipotesi al vaglio degli esperti

Lo scienziato precisa che, a oggi, non c’è la certezza che a proteggere i bambini dal coronavirus sia il vaccino del morbillo, ovvero la vaccinazione trivalente morbillo-rosoliapertosse (che attualmente rappresenta la modalità di somministrazione più in uso del vaccino anti-morbillo). Ci sono anche altre ipotesi, tra cui la diversità in una proteina nota con il nome Aco2. “Però è certo – spiega – che i miei studi sui vaccini vivi attenuati come quello del morbillo sono stati ampiamente condivisi”.

Studi sul vaccino contro la tubercolosi

Proprio per studiare al meglio le possibili capacità di inibizione del nuovo coronavirus da parte dei vaccini vivi attenuati, l’immunologo Mihai Netea  della Radboud University nei Paesi Bassi, allievo di Cassone, ha avviato con un gruppo di colleghi uno studio su medici e infermieri, e presto ne inizierà uno sugli anziani, basandosi sull’utilizzo del vaccino contro la tubercolosi (o vaccino BCG, sigla di “bacillo di Calmette-Guerin”), anch’esso – come il vaccino contro il morbillo – rientrante nella tipologia dei vaccini vivi attenuati e caratterizzato da una capacità di protezione ad ampio spettro.

 

 

 
 
 

Da sapere!

Secondo Cassone, nell’ottica di combattere il nuovo coronavirus, sarebbe importante avviare uno studio su questa tipologia di vaccini anche nel nostro Paese.

 

Fonti / Bibliografia

  • Mihai Netea: A new idea in immunology - Radboud UniversityWithout an immune system we are mercilessly exposed to the pathogens around us. Mihai Netea is one of the most authoritative scientists in the study of the immune system. He tries to understand how our body identifies pathogens and controls them effectively. His discovery of the ‘trained immune system’ was ground-breaking.
  • Radboud University - Radboud UniversityRadboud University is a student-centered university in The Netherlands, active in almost all scientific fields. In an open climate and inspiring environment we challenge employees and students to push their boundaries.
Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e l’utente. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.

Calcola i tuoi giorni fertili

Calcola le settimane di gravidanza

Controlla le curve di crescita per il tuo bambino

Elenco frasi auguri comunione

Elenco frasi auguri compleanno

Elenco frasi auguri cresima

Calcola la data presunta del parto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Escursione a 1650 metri: si può portare un bambino?

13/08/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Leo Venturelli

Un bimbo di tre anni può avere problemi di adattamento se viene portato ad altitudini superiori ai 2500-3000 metri.  »

Il Sars-CoV-2 può rendere sterile il mio bambino?

13/08/2020 Gli Specialisti Rispondono di Professor Matteo Bassetti

Che l'infezione causata dal nuovo coronavirus possa provocare infertilità maschile è solo un'ipotesi non dimostrata.   »

A due anni perché non parla ancora?

12/08/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Daniela Biatta

Fino ai tre anni di età, una volta esclusi deficit di qualsiasi natura, si può ipotizzare la non grave condizione di "parlatore tardivo"  »

Fai la tua domanda agli specialisti