Covid-19: sotto i 4 anni può manifestarsi come una peritonite

Silvia Finazzi A cura di Silvia Finazzi Pubblicato il 10/05/2021 Aggiornato il 10/05/2021

Nei bimbi piccoli il Covid-19 può scatenare un dolore addominale acuto, simile a quello della peritonite, una complicanza dell’appendicite

Covid-19: sotto i 4 anni può manifestarsi come una peritonite

Non sempre il Covid-19 si manifesta con i sintomi simil-influenzali che abbiamo imparato a conoscere in questi mesi, come febbre e raffreddore. Talvolta, causa disturbi meno caratteristici e più “ingannevoli” perché fanno pensare a tutt’altro. Addirittura nei bambini sotto i quattro anni può causare un dolore addominale acuto, simile a quello della peritonite, complicanza dell’appendicite che può richiedere anche un intervento chirurgico.

I bambini sono meno vulnerabili

In questo anno e mezzo di pandemia si è scoperto che i bambini piccoli sono tendenzialmente meno vulnerabili al Covid-19: si ammalano meno degli adulti e, se lo fanno, nella maggior parte dei casi sviluppano sintomi lievi. Questo non significa, però, che siano completamente immuni alla malattia. Talvolta, possono sviluppare disturbi atipici, proprio come un dolore e un’infezione addominale acuti, simili a quelli della peritonite. La fascia pediatrica più colpita, però, rimane quella sopra i 13 anni.

Quando compare un dolore addominale

“Nei bambini molto piccoli, sotto i 4 anni, l’infezione da Sars-Cov-2, può presentarsi come una simil peritonite, che spesso necessita di un intervento chirurgico. È un sintomo importante che i chirurghi pediatri devono conoscere perché, clinicamente, la malattia può presentarsi, esclusivamente, con un dolore acuto simile a un’appendicite” ha spiegato Claudio Spinelli, ordinario di chirurgia pediatrica all’università di Pisa.

Soprattutto nei bambini sotto i due anni possono esserci forme severe, con localizzazione a livello intestinale. Colpa di vasculiiti gravi, ossia di infiammazioni ai vasi sanguigni, che possono dare sintomi molto simili a quelli appendicolari. In questi casi, i bambini vanno quasi sempre operati.

I consigli per i genitori

I genitori non devono allarmarsi, ma è importante che sappiano che nei bambini il Covid-19 può causare complicanze sia mediche sia chirurgiche. In particolare, è la variante inglese che può scatenare infezioni addominali. In presenza di un dolore all’addome, dunque, è importante che si rivolgano al pediatra o al pronto soccorso.

 

 
 
 

Da sapere!

La peritonite è un’infiammazione generalizzata o localizzata del peritoneo, la membrana sierosa che avvolge visceri e la cavità addominale. Nella maggior parte dei casi, deriva da un’appendicite acuta perforata. Il sintomo più caratteristico è il dolore addominale, simile a quello che può manifestarsi nei bambini piccoli con Covid-19.

 

Fonti / Bibliografia

Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e l’utente. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.

Calcola i tuoi giorni fertili

Calcola le settimane di gravidanza

Controlla le curve di crescita per il tuo bambino

Elenco frasi auguri comunione

Elenco frasi auguri compleanno

Elenco frasi auguri cresima

Calcola la data presunta del parto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Tic in una bimba di tre anni e mezzo

17/06/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dott. Leonardo Zoccante

In presenza di tic che compaiono all'improvviso è buona regola prima di tutto effettuare alcuni specifici esami del sangue e un tampone faringeo per la ricerca dello streptococco.  »

Bimba di 18 mesi che non vuole più il latte

16/06/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Leo Venturelli

A svezzamento completato, il latte non è più indispensabile: come ottima alternativa c'è lo yogurt.   »

Una gravidanza dopo aver smesso l'”anello”: quanto ci vuole?

13/06/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisabetta Canitano

La possibilità di rimanere incinta dopo aver smesso la contraccezione ormonale varia da donna a donna: generalizzare non si può.  »

Fai la tua domanda agli specialisti