Dieta Nordica: mangi quanto vuoi …. e dimagrisci

Redazione A cura di “La Redazione” Pubblicato il 22/11/2017 Aggiornato il 22/11/2017

È quanto promette la dieta nordica: seguendo questo modello mangi quanto vuoi con porzioni illimitate. Ecco come funziona

Dieta Nordica: mangi quanto vuoi …. e dimagrisci

Vuoi perdere peso senza rinunciare alle porzioni abbondanti? Mangia quanto vuoi con la dieta nordica, la nuova dieta trendy delle star nata da un team di professionisti nutrizionali e cuochi locali al fine di migliorare le abitudini alimentari della regione.

Dove è nata

Prevede gli alimenti che normalmente vengono consumati dagli abitanti di Danimarca, Finlandia, Norvegia e Svezia. Prevalgono, in particolare, i cereali integrali, la carne, il pesce, i frutti di mare, le verdure radicate, le verdure a foglie scure, il latte e i suoi derivati, alcuni frutti.

Tanta frutta e verdura

Spesso si ingurgitano cibi veloci, bevande zuccherate e spuntini come biscotti e cracker, molto spesso poveri di nutrienti e ricchi di zuccheri e sodio, dannosi per la salute. La dieta nordica, invece, si basa sul consumo di molta frutta e verdura, poiché entrambe forniscono:

  • antiossidanti: sostanze essenziali che contrastano l’invecchiamento cellulare,
  • carboidrati:  apportano energia e, se consumati integrali, aiutano a regolarizzare l’intestino.

Riduce il colesterolo e la pressione sanguigna

La dieta nordica, inoltre, ha il vantaggio di diminuire i livelli del colesterolo e della pressione sanguigna, senza limitare le calorie e le dimensioni delle porzioni. La composizione giornaliera dei pasti dovrebbe essere così organizzata:

  • colazione con latte d’avena, frutta e noci,
  • pranzo con un’insalata a base di salmone e molte verdure,
  • cena con pollo arrosto e patate al forno o lesse,
  • spuntini di metà mattina e metà pomeriggio con yogurt ai frutti rossi o una fetta di pane di segale con spalmato sopra un po’ di burro di mandorle.

 

 

 
 
 

Da sapere!

La dieta nordica non fa solo perdere peso ma rallenta anche la perdita della memoria.

 

Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e l’utente. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.

Calcola i tuoi giorni fertili

Calcola le settimane di gravidanza

Controlla le curve di crescita per il tuo bambino

Elenco frasi auguri comunione

Elenco frasi auguri compleanno

Elenco frasi auguri cresima

Calcola la data presunta del parto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Tampone positivo allo streptococco durante la gravidanza

23/11/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Ci sono delle indicazioni da seguire quando si risulta positive allo streptococco in prossimità del parto, prima tra tutte recarsi con urgenza in Pronto soccorso fin dalla prima comparsa delle contrazioni.   »

Paroxetina: si può assumere nel periodo preconcezionale e poi in gravidanza?

23/11/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

In relazione agli psicofarmaci, nel periodo del concepimento e poi durante la gravidanza è importante assumerli sotto la guida dello psichiatra e del ginecologo, in accordo tra loro.   »

Tosse dei bambini: l’antibiotico serve o no?

14/11/2022 Gli Specialisti Rispondono di Professor Giorgio Longo

La tosse secca, anche se più disturbante, non deve preoccupare e non richiede inevitabilmente l'antibiotico, che invece va somministrato quando la tosse è “grassa”, con tanto catarro, e si protrae per oltre quattro settimane senza alcun accenno di miglioramento.  »

Fai la tua domanda agli specialisti