Epatite acuta nei bambini: c’è da preoccuparsi?

Silvia Finazzi A cura di Silvia Finazzi Pubblicato il 29/04/2022 Aggiornato il 29/04/2022

I casi di epatite acuta pediatrica stanno crescendo in tutto il mondo. Al momento, però, non si può parlare di epidemia. Ecco che cosa si sa

Epatite acuta nei bambini: c’è da preoccuparsi?

Cresce la preoccupazione per la strana forma di epatite acuta che sta colpendo i bambini, a quanto pare di origine sconosciuta. I casi stanno crescendo un po’ ovunque nel mondo e, stando agli ultimi dati rilasciati dal sottosegretario alla Salute Pierpaolo Sileri, in Italia siamo arrivati a quota 20 segnalazioni e 8 casi sospetti. Ma che cosa si sa a oggi dell’epatite acuta nei bambini?

Che cos’è l’epatite acuta pediatrica?

Il termine epatite è utilizzato per indicare qualsiasi infiammazione a carico delle cellule del fegato. L’epatite acuta pediatrica è una malattia infiammatoria del fegato che, come dice il nome stesso, insorge in maniera improvvisa e rapida e colpisce i bambini, soprattutto nella fascia di età 1-10 anni ma non solo. A oggi, non è chiaro quali siano i fattori che la causino. Si ipotizza che possa essere un’epatite virale, causata cioè da un virus, al pari delle più note epatiti A ed E.

Quali sono le cause dell’epatite acuta nei bambini?

Al momento, non si sa quale sia l’agente responsabile. Sembra che non sia provocata dai virus che più frequentemente causano l’epatite. Forse potrebbe trattarsi di un virus non nuovo, ma mutato o alterato a causa della coesistenza di altre infezioni virali, generalmente poco pericoloso, ma non si sa se effettivamente sia la causa effettiva.

Quali sono i sintomi dell’epatite acuta pediatrica?

I sintomi dell’epatite acuta pediatrica sono gli stessi delle altre forme di epatite acuta. Nella maggior parte dei casi, si manifesta con dolori addominali, vomito, diarrea e febbre (che però non è sempre presente). Possono subentrare anche prurito e ittero, ossia una colorazione giallastra di pelle e sclera dell’occhio. Inoltre, può provocare feci acoliche, più chiare, e urine molto più scure.
In caso si notino questi disturbi nei propri figli, è bene avvertire il pediatra che consiglierà come agire. Potrebbe prescrivere degli esami di laboratorio, per valutare i valori della transaminasi, che solitamente risultano elevati in caso di malattia epatica.

Epatite acuta nei bambini: che cure?

Nella grande maggioranza dei casi, la malattia tende a risolversi spontaneamente o con le cure convenzionali. Solo in una piccola percentuale di pazienti, è necessario il ricorso alla terapia intensiva e il trapianto di fegato.

 

 

 
 
 

In sintesi

Come si trasmette l’epatite acuta nei bambini?

Attualmente, non si conoscono né la modalità di trasmissione né la causa. C’è chi ha ipotizzato sia causata da un un nuovo virus e chi dagli adenovirus. Fra l’altro, non esiste solo l’epatite virale. Per ora si può parlare solo di epatite acuta di origine sconosciuta.

Epatite acuta pediatrica, quanti casi?

Secondo i dati del Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie, al momento, sono 190 i casi segnalati in tutto il mondo (in almeno 12 paesi), di cui circa 40 nell’Unione europea.

L’epatite acuta pediatrica è causata dal vaccino anti Covid?

Qualcuno ha parlato di una possibile correlazione con il vaccino contro il Covid-19, smentita però dagli esperti. “Non è stato identificato alcun legame con il vaccino anti COVID-19 e un questionario somministrato ai casi, su alimenti e abitudini personali, non ha identificato alcuna esposizione comune” ha specificato il ministero della Salute.

 

Fonti / Bibliografia

  • Feci chiareQuando le feci assumono un colore chiaro potrebbe essere un sintomo riconducibile a problemi del sistema biliare, che coinvolge cistifellea, fegato e
Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e l’utente. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.

Calcola i tuoi giorni fertili

Calcola le settimane di gravidanza

Controlla le curve di crescita per il tuo bambino

Elenco frasi auguri comunione

Elenco frasi auguri compleanno

Elenco frasi auguri cresima

Calcola la data presunta del parto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Distacco coriale: i conati di vomito possono causarlo?

04/10/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Non è molto probabile che eventuali attacchi di vomito siano responsabili di un "distacco", mentre è verosimile che la causa sia da ricercarsi nell'infezione che li ha indotti.   »

Bimbo che rifiuta la mamma

03/10/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Angela Raimo

Non basta aver messo al mondo un bambino per diventare la figura di riferimento che predilige. Se sono altre persone a prendersene cura, non stupisce che le preferisca alla mamma.   »

Perdite di sangue nel primo trimestre: cosa può essere?

27/09/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Una volta escluso, grazie all'ecografia, che il sanguinamento sia dovuto a un distacco o ad altre complicazioni, occorre capire se la causa potrebbe essere un'infezione.   »

Fai la tua domanda agli specialisti