Farmaci per bambini: mancano per tumori, Hiv, reni e cuore

Redazione A cura di “La Redazione” Pubblicato il 28/05/2018 Aggiornato il 28/05/2018

Ancora oggi i farmaci per i bambini vengono testati sugli adulti. Mancano terapie specifiche per molte malattie gravi

Farmaci per bambini: mancano per tumori, Hiv, reni e cuore

I bambini hanno necessità di farmaci sviluppati specificamente per loro: è l’allarme della Sifo (Società dei farmacisti ospedalieri e dei servizi territoriali delle aziende sanitarie), secondo cui sono ancora troppo pochi gli studi e le sperimentazioni sui farmaci per bambini, necessari a coprire tutte le esigenze terapeutiche della pediatria.

Off label

Il risultato? L’uso off label di farmaci in età pediatrica, cioè sostanze che vengono impiegate al di fuori delle indicazioni per cui hanno ricevuto l’autorizzazione all’immissione in commercio e che trovano un utilizzo negli under 18. Tutti i sistemi sanitari europei devono farsi carico di queste problematiche che non possono più essere rinviate.

Problema europeo

Secondo gli specialisti della Sifo, la criticità è in tutta Europa, visto che non esistono aree di patologia in cui l’assenza di farmaci per bambini sia più grave in una nazione più che in un’altra. Complicanze polmonari ed epatiche, oncologia e insufficienze cardiovascolari, insufficienze renali e Hiv: per tutte queste patologie i farmaci disponibili sono per lo più testati su adulti e poi “adattati” su soggetti di peso corporeo differente, proseguendo l’uso di farmaci su un soggetto che non è “un giovane adulto” e presenta problematiche, metabolismo e farmacocinetica (cioè assorbimento ed eliminazione dei farmaci) totalmente differenti da quelli di una persona adulta.

Farmacisti in prima linea

Nel 2016, 120mila bambini sotto i 14 anni sono morti per cause legate all’Aids e ogni ora 18 bambini sono colpiti da Hiv. I farmacisti italiani sono preparati e attenti sia nella gestione di farmaci off-label sia nelle preparazioni galeniche per i più piccoli. Senza contare le situazioni di emergenza, laddove la mancanza di specifici farmaci per bambini fa sì che si debbano manipolare i medicinali, adattandoli ai bisogni dei piccoli.

 

 

 
 
 

In breve

SERVE UN APPROCCIO SINERGICO

Secondo la Sifo, oltre ad attivare studi specifici sui farmaci per bambini, è necessaria un’attenzione complessiva al problema che comprenda anche un rapporto con i clinici e le famiglie.

 

Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e l’utente. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.

Calcola i tuoi giorni fertili

Calcola le settimane di gravidanza

Controlla le curve di crescita per il tuo bambino

Elenco frasi auguri comunione

Elenco frasi auguri compleanno

Elenco frasi auguri cresima

Calcola la data presunta del parto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Bimba di quasi 5 anni che vuole andare al nido

02/08/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Luisa Vaselli

Prima degli 11 anni di età non si può investire il bambino del potere di deciderew per sè: diversamente lo si carica di un peso che può essere psicologicamente insostenibile.   »

Terzo cesaeo dopo due cesarei complicati: è possibile?

01/08/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Senza dubbio, un terzo cesareo dopo due cesarei che hanno determinato complicazioni espone a dei rischi, che è bene ponderare prima di decidere per una terza gravidanza.   »

Cosa vuol dire “sopra il quinto percentile”?

04/07/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Arianna Prada

Una crescita sopra il quinto percentile rappresenta il 95% della popolazione.  »

Fai la tua domanda agli specialisti