La volpe e la cicogna – Esopo

Redazione
A cura di “La Redazione”
Pubblicato il 26/10/2016 Aggiornato il 26/10/2016

La volpe e la cicogna è una favola di cui esistono diverse versioni, da quella di Fedro a questa di Esopo riscritta anche da La Fontaine. Insegna sempre che… Chi la fa… L'aspetti!!!

La volpe e la cicogna – Esopo
LA VOLPE E LA CICOGNA
La volpe invita la cicogna

La volpe e la cicogna erano buone amiche. Si vedevano spesso e un giorno la volpe invitò a pranzo la cicogna. Per farle uno scherzo, le servì della minestra in una scodella poco profonda: la volpe leccava facilmente, ma la cicogna riusciva soltanto a bagnare la punta del lungo becco e dopo pranzo era più affamata di prima. “Mi dispiace” disse la volpe “La minestra non è di tuo gradimento?” “Oh, non ti preoccupare: spero anzi che vorrai restituirmi la visita e che verrai presto a pranzo da me” rispose la cicogna.

La cicogna contraccambia l’invito

Così fu stabilito il giorno in cui la volpe sarebbe andata a trovare la cicogna. Sedettero a tavola, mai i cibi erano preparati in vasi dal collo lungo e stretto nei quali la volpe non riusciva ad infilare il muso: tutto ciò che poté fare fu leccare l’esterno del vaso, mentre la cicogna tuffava il becco nel brodo e ne tirava fuori saporitissime rane. “Non ti piace, cara, ciò che ho preparato?”

In conclusione…

Fu così che la volpe burlona fu a sua volta presa in giro dalla cicogna.

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana
Bimbo ostile allo svezzamento

Quando un bambino rifiuta con ostinazione le prime pappe e qualsiasi altro alimento diverso dal latte, occorre giocare d'astuzia (armandosi di infinta pazienza).   »

Bimba che di notte si sveglia spesso

I disturbi del sonno possono essere ben controllati con la pratica del co-sleepeeng, che consiste nel far dormire il bambino "accanto ai genitori", ma non nello stesso letto.   »

In che settimana di gravidanza si vede l’embrione con l’ecografia?

In genere l'ecografia permette di vedere il bambino (e il suo cuoricino che batte) a partire dalla sesta settimana di gravidanza.   »

Si ammala spesso: è normale che accada?

Febbre, tosse, raffreddore frequenti sono lo scotto che i bambini pagano alla socializzazione. Non sono preoccupanti: alla fine, nonostante questo, crescono tutti forti e sani. L'unica condizione che deve preoccupare davvero perché espone a pericoli è l'obesità: il resto passa senza conseguenze.   »

Fai la tua domanda agli specialisti