Halloween: appuntamenti con il brivido

Redazione
A cura di “La Redazione”
Pubblicato il 30/10/2012 Aggiornato il 30/01/2015

Quella del 31 ottobre è la notte più “spaventosa” dell’anno. Si celebra Halloween, una festa tipicamente americana diventata popolare anche nel nostro Paese. Amata dai bambini perché possono scatenare tutta la loro fantasia!

Halloween: appuntamenti con il brivido
Gardaland Magic Halloween

Dal 6 ottobre al 4 novembre il parco divertimenti più famoso d’Italia si “veste” in perfetto stile horror: zucche, covoni di fieno, spaventapasseri, pipistrelli, scheletri, zombie, fantasmi, streghe e vampiri, e un lugubre cimitero… rendono “terrificante” l’atmosfera di una delle feste più eccitanti del mondo. Info: www.gardaland.it.

Notte stregata a Fiabilandia

La notte più stregata dell’anno attende bambini e genitori a Fiabilandia (in provincia di Rimini) per una festa indimenticabile. Dopo aver dedicato tutte le domeniche di ottobre a iniziative tematiche in vista di Halloween, il 31 ottobre e il 1° novembre il parco è invaso da mostri e maschere terrificanti. Tutti i bambini potranno partecipare alla festa, con sorprese, fuochi d’artificio e intrattenimenti. Info: www.fiabilandia.net.

Halloween Park a Italia in Miniatura

Dal 31 ottobre al 4 novembre torna Halloween Park, il lungo weekend di paura di Italia in Miniatura (Rimini). Siano benvenute streghe, fantasmi, diavoletti e piccoli Dracula fra balle di paglia, zucche, spaventapasseri e spettacolari scenografie per 4 interi giorni da brivido e animazione agghiacciante, giochi terrificanti e divertimento assicurato per grandi e piccoli. Per tutti i giorni della festa, l’ingresso sarà gratuito per i bimbi in maschera. Info: info@italiainminiatura.com.

A Minitalia Leolandia la magia delle streghe

Anche quest’anno chi avrà visitato il Parco di Capriate (Bg) nel mese di settembre, compilando un’apposita cartolina, potrà tornarvi gratuitamente in ottobre, per vivere tutta la magia di HalLEOween, la festa delle streghe…. tutta da ridere. Un appuntamento imperdibile per i bimbi di ogni età, a partire dal primo weekend di ottobre fino al 4 novembre. Ma non è finita, per la prima volta, il parco resterà aperto anche tutti i weekend di novembre nella modalità “Museo a cielo aperto”. Info: www.minitalia.com.

A Torino, Museo Egizio in festa

Il Museo Egizio apre le porte in orario serale per un’iniziativa ricca di suggestioni! Nelle serate del 27-28-29-30-31 ottobre 2012 e 1 e 2 novembre dalle 20 in poi, i bambini possono vivere la notte più “paurosa” dell’anno fra sarcofagi, mummie e misteriosi geroglifici, lasciandosi sorprendere da un’atmosfera festosa e piena di emozione. In compagnia di un egittologo, gli impavidi visitatori scopriranno gli antichi misteri della civiltà Egizia: le maschere e i travestimenti saranno benvenuti. È richiesta la presenza di un adulto ogni tre bambini. La prenotazione è obbligatoria (fino a esaurimento posti). Info: tel. 011.4406903 o info@museitorino.it.

All’Acquario di Cattolica con la zucca

Dal  31 ottobre al 4 novembre, per festeggiare la festa di Halloween l’Acquario di Cattolica si trasforma in un tenebroso set cinematografico. Sarà bello stupirsi tra zucche e fantasmi prima del faccia a faccia con le bocche da brivido dei grandi squali toro, o quelle dei denti aguzzi dei piranha e delle murene che sbucano dai relitti. Ogni bambino fino agli 11 anni che si presenterà alle casse dell’Acquario con una zucca potrà entrare gratuitamente (se accompagnato da un adulto pagante tariffa intera). Info: www.acquariodicattolica.it

 
 
 

In breve

31 ottobre: arriva la notte più spaventosa

La zucca è il simbolo di Halloween, ma la tradizione vuole che non manchino dolciumi vari e biscotti a forma di scheletri, ragni, pipistrelli, fantasmi, teschi… Che si festeggi in casa o in una delle tante feste che si organizzano in tutta Italia.

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana
Bimbo ostile allo svezzamento

Quando un bambino rifiuta con ostinazione le prime pappe e qualsiasi altro alimento diverso dal latte, occorre giocare d'astuzia (armandosi di infinta pazienza).   »

Bimba che di notte si sveglia spesso

I disturbi del sonno possono essere ben controllati con la pratica del co-sleepeeng, che consiste nel far dormire il bambino "accanto ai genitori", ma non nello stesso letto.   »

In che settimana di gravidanza si vede l’embrione con l’ecografia?

In genere l'ecografia permette di vedere il bambino (e il suo cuoricino che batte) a partire dalla sesta settimana di gravidanza.   »

Si ammala spesso: è normale che accada?

Febbre, tosse, raffreddore frequenti sono lo scotto che i bambini pagano alla socializzazione. Non sono preoccupanti: alla fine, nonostante questo, crescono tutti forti e sani. L'unica condizione che deve preoccupare davvero perché espone a pericoli è l'obesità: il resto passa senza conseguenze.   »

Fai la tua domanda agli specialisti