La filastrocca della Vispa Teresa

Redazione
A cura di “La Redazione”
Pubblicato il 29/08/2012 Aggiornato il 30/01/2015

La Vispa Teresa è la più nota poesia per bambini dell'Ottocento, insegnata nelle scuole elementari del Nord e Centro Italia. La scrisse il poeta milanese Luigi Sailer. Ascolta il testo guardando il video

La filastrocca della Vispa Teresa
La vispa Teresa è la più nota poesia per bambini dell’Ottocento, insegnata nelle scuole elementari del Nord e Centro Italia. La scrisse il poeta milanese Luigi Sailer. Ascolta il testo

guardando il video

 

La vispa Teresa

avea tra l’erbetta

A volo sorpresa
gentil farfalletta

E tutta giuliva

stringendola viva

gridava distesa:

“L’ho presa! L’ho presa!”.
 

A lei supplicando

l’afflitta gridò:

“Vivendo, volando
che male ti fò?

Tu sì mi fai male

stringendomi l’ale!

Deh, lasciami! Anch’io

son figlia di Dio!”.
 

Teresa pentita

allenta le dita:

“Va’, torna all’erbetta,

gentil farfalletta”.

Confusa, pentita,
Teresa arrossì,

dischiuse le dita

e quella fuggì.

 

Clicca

 

qui

 

per guardare il video
 

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana
Psicofarmaci in gravidanza: si possono assumere?
22/05/2019 Gli Specialisti Rispondono

Ci sono psicofarmaci compatibili con la gravidanza e con l'allattamento, quindi non è necessario sospenderne l'assunzione, anche se è opportuno che lo psichiatra li prescriva alla dose minima efficace.   »

Sulla riuscita della PMA
16/05/2019 Gli Specialisti Rispondono

Il successo della procreazione medicalmente assistita dipende strettamente dall'età della donna.   »

Vaccinazioni: quanto aspettare dopo una malattia febbrile?
02/05/2019 Gli Specialisti Rispondono

Per ottenere la massima risposta immunitaria da una vaccinazione, occorre praticarla quando la condizione di salute del bambino è ottimale.   »

Fai la tua domanda agli specialisti