Funziona il vaccino sperimentale contro il raffreddore

Metella Ronconi A cura di Metella Ronconi Pubblicato il 08/10/2020 Aggiornato il 08/10/2020

Fanno ben sperare i risultati per il vaccino contro il virus respiratorio sinciziale, responsabile di un raffreddore molto pericoloso per i bambini più piccoli

Funziona il vaccino sperimentale contro il raffreddore

Il raffreddore è un’infezione respiratoria scatenata da una moltitudine di virus, tra i quali c’è anche il Virus respiratorio sinciziale (Vrs). Il Vrs, benché negli adulti in salute causi generalmente solo una forma comune di raffreddore, nei piccoli può dar vita a infezioni potenzialmente molto pericolose e addirittura fatali. È, infatti, il principale responsabile di malattie all’apparato respiratorio inferiore nei lattanti e una causa molto frequente di bronchiolite e talvolta polmonite, con tosse e difficoltà respiratoria. Nel mondo circa 60.000 bimbi sotto i 5 anni d’età e 14.000 over 65 anni muoiono ogni anno contraendo il virus. Contro questo virus è in preparazione un vaccino e i risultati fanno ben sperare.

Deve essere approvato

Un vaccino in grado di contrastarlo potrebbe essere davvero fondamentale per salvare moltissime vite e adesso ne è stato testato uno con successo in un trial clinico su 420 individui, i cui risultati sono apparsi su The Journal of Infectious Diseases. Il vaccino potrebbe essere pronto per il 2024 e avere anche indicazione pediatrica. Nel corso della sperimentazione, gli esperti hanno visto che una sola dose di vaccino riesce a triplicare nel naso dei vaccinati la concentrazione di anticorpi specifici contro il virus. L’effetto del vaccino, risultato sicuro e ben tollerato, dura per sei mesi (quindi una sola dose copre almeno le stagioni autunno-inverno in cui il virus circola di più), e si estende a oltre un anno con una seconda dose di richiamo. È in programma ora un trial clinico più ampio per il 2021 che coinvolgerà oltre 12.000 adulti. Il vaccino si potrà usare anche per i bambini, ma non prima che venga promosso anche ai trial clinici che coinvolgano partecipanti in età pediatrica.

 

 
 
 

Da sapere!

Il Virus respiratorio sinciziale è una causa molto comune di infezione dell’apparato respiratorio nei bambini. I sintomi tipici includono naso che cola, febbre, tosse e respiro sibilante e, se l’infezione è grave, può portare a distress respiratorio. Quasi tutti i bambini contraggono l’infezione nei primi 4 anni di vita e molti nel primo anno. L’infezione non rende completamente immuni, pertanto la reinfezione è comune, anche se in genere è meno grave. 

Fonti / Bibliografia

Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e l’utente. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.

Calcola i tuoi giorni fertili

Calcola le settimane di gravidanza

Controlla le curve di crescita per il tuo bambino

Elenco frasi auguri comunione

Elenco frasi auguri compleanno

Elenco frasi auguri cresima

Calcola la data presunta del parto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Fontanella anteriore chiusa in una bimba di 4 mesi: è preoccupante?

20/09/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Carlo Efisio Marras

Se l'accrescimento della circonferenza cranica è regolare e se lo sviluppo neuropsicologico è adeguato all'età, la chiusura precoce della fontanella non deve destare alcuna preoccupazione.   »

Come togliere il seno a un bimbo di 18 mesi (difficile da gestire)?

15/09/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Angela Raimo

Banale eppure risolutivo: per smettere di allattare, quando diventa un peso insostenibile, basta non offrire più il seno e passare alla tazza.   »

Quarto cesareo: ci saranno problemi?

13/09/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Un quarto cesareo è sempre un intervento difficile per i medici, perché è possibile che i precedenti abbiano lasciato aderenze tra i tessuti uterini e gli organi circostanti, ma questo non significa che non possa andare comunque tutto per il meglio.  »

Bimbo di 4 mesi con fossette nella piega interglutea: c’è da preoccuparsi?

12/09/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Alessia Bertocchini

E' davvero raro che una piccola anomalia in prossimità dell'ano che vari specialisti hanno considerao priva di significato dal punto di vista medico possa essere la spia di spina bifida.   »

Bimbo con dolore forte al lato sinistro dell’addome

05/09/2021 Gli Specialisti Rispondono di Professoressa Annamaria Staiano

La causa più frequente di un dolore intenso nella parte alta e sinistra dell'addome è quella che i pediatri americani definiscono "stitichezza occulta".  »

Camera gestazionale piccola: c’è da preoccuparsi?

16/08/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Se le dimensioni dell'embrione sono giuste per l'epoca, possono non essere significative quelle della camera gestazionale.  »

Fai la tua domanda agli specialisti