Inglese: si impara così

Redazione
A cura di “La Redazione”
Pubblicato il 02/08/2016 Aggiornato il 02/08/2016

I modi per incentivare l’apprendimento dell’inglese devono essere accattivanti e divertenti. Per i più piccoli… e non solo

Inglese: si impara così

Da Kid&Us, accademia specializzata nell’insegnamento della lingua inglese a bambini e giovani da uno a diciotto anni, ecco alcuni preziosi suggerimenti sui metodi per favorirne l’apprendimento fin dalla più tenera età.

App e apparecchi elettronici

Basta un piccolo gesto semplice e veloce: impostare in lingua inglese tutti i vari dispositivi elettronici di casa (smartphone, tablet, computer). Così, i più piccoli si abitueranno a leggere e seguire istruzioni di base in lingua inglese. Esistono inoltre un gran numero di applicazioni per smartphone e tablet specializzate nell’insegnamento della lingua straniera e adattate ai diversi livelli di conoscenza linguistica. Per esempio, iDod che narra le vicende di un piccolo extraterrestre che sbarca sul nostro pianeta, oppure Gina Ginger Sleep Fairy o ancora Betty the Black Sleep, che insegna numeri e colori in inglese ai piccoli di casa.

Leggere in inglese

La lettura è un’attività essenziale nella crescita. Serve a sviluppare l’immaginazione e facilita l’acquisizione del linguaggio. Leggere dei libri in lingua inglese è, quindi, il modo più semplice ed efficace per il bambino di assimilare la grammatica e il vocabolario di una nuova lingua. Molti libri per bambini sono accompagnati da CD audio o da sistemi per aiutare nella corretta pronuncia. Kids&Us, per esempio, ha creato una penna magica chiamata Talking pen. Si tratta di una penna digitale con la quale i bambini imparano la corretta pronuncia inglese in modo divertente.

Video in versione originale

Su YouTube si trovano molti video interessanti, strumento utile per introdurre l’inglese nella vita quotidiana dei bambini. Usufruire di questi video è un elemento chiave per imparare in modo naturale la lingua straniera.

Anche in vacanza

Per familiarizzare con l’inglese è importante che i bambini si avvicinino a questa lingua attraverso giochi e attività diversificate. Niente è più efficace che imparare divertendosi. Frequentare attività extrascolastiche in inglese è un buon modo per motivare i bambini che memorizzano più velocemente le informazioni e acquisiscono l’uso di espressioni inglesi senza nemmeno rendersene conto. Approfittando anche delle vacanze estive!

 

 

In breve

DEVE FARE PARTE DELLA QUOTIDIANITA’

È fondamentale l’apprendimento della lingua straniera al di fuori dell’aula, per esempio attraverso racconti, giochi, app e laboratori.

 

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana
Ho un neo che mi fa paura: aiuto!
17/07/2019 Gli Specialisti Rispondono

A fronte di un neo diverso dagli altri, specialmente se comparso di recente e con tendenza a modificarsi per forma, colore e dimensione è irrinunciabile sottoporsi tempestivamente a un controllo dermatologico.   »

Bimbo di 16 mesi molto vivace: che fare?
16/07/2019 Gli Specialisti Rispondono

E' normale che a 16 mesi il bambino voglia misurarsi con le sue nuove capacità psicomotorie: quello che gli si deve impedire è di farsi male, ma in generale è meglio non eccedere con i no.  »

Quanto peserà il mio bambino?
21/06/2019 Gli Specialisti Rispondono

L'ecografia fornisce una stima del peso del bambino, che va considerata con prudenza in quanto il margine di errore in più o in meno è circa del 10 per cento. Indicare quanto peserà esattamente il bambino alla nascita non è dunque possibile.   »

Fai la tua domanda agli specialisti