Lavoretti per la Befana fai da te: idee creative e divertenti

Francesca Scarabelli A cura di Francesca Scarabelli Pubblicato il 03/01/2024 Aggiornato il 03/01/2024

Ogni occasione è giusta per scatenare la fantasia: cosa ne dite di tanti lavoretti per la Befana fai da te creativi e divertenti? Ecco qualche idea da cui prendere ispirazione!

Lavoretti per la Befana fai da te idee creative e divertenti

Ogni occasione è quella giusta per lanciarsi in tanti lavoretti creativi con i nostri bambini e l’Epifania non fa certo eccezione. Siete in cerca di lavoretti per la Befana fai da te? Vediamo insieme tante idee creative e divertenti da realizzare con materiali semplici da reperire ed economici: non potrà ovviamente mancare la fantasia e la voglia di mettersi in gioco dei nostri bambini!

La Befana con carta o cartoncino

Progetto senza titolo (2)

Ecco un lavoretto semplice da realizzare, ma che terrà i vostri bambini impegnati e assorti per molto tempo. Provare per credere!

Occorrente

  • Carta o cartoncino;
  • pastelli colorati, pennarelli, tempere o acquarelli;
  • forbici;
  • colla.

Procedimento

Cominciamo con il disegnare la sagoma della Befana su un foglio di carta (se volete potete anche stamparla), invitate i vostri bambini a colorare come vogliono il disegno, dando libero sfogo alla loro fantasia. Ritagliate la sagoma e incollatela su un cartoncino, poi appendete il piccolo capolavoro.              Una versione leggermente più complessa prevede un procedimento diverso: disegnate le diverse parti che compongono la sagoma della Befana su un cartoncino e coloratele in maniera creativa. Ritagliatele con attenzione e precisione per poi assemblare le diverse parti tra di loro usando dei fermacampioni, in questo modo la vostra Befana potrà muovere braccia e gambe!

Il cappello della Befana

Progetto senza titolo (2)

Anche questo lavoretto è molto semplice da realizzare: il risultato sarà un simpatico cappello da indossare in questo giorno particolare.

Occorrente

  • Cartoncino nero;
  • colla;
  • forbici;
  • nastrini e piccole applicazioni.

Procedimento

Disegnate il cartamodello del cappello della Befana su un cartoncino nero, prendendo le misure perché coincidano: bisognerà disegnare un triangolo che comporrà il cono del cappello e una striscia abbastanza larga che sarà la tesa. Tagliate le due parti e assemblatele insieme con della colla. Divertitevi a decorare il capello con nastrini, glitter e piccole applicazioni.

La calza della Befana

Progetto senza titolo (2)

Non c’è niente di più classico della calza della Befana: perché non crearne una versione fai da te insieme ai bambini?

Occorrente

  • Calze di stoffa;
  • colori per stoffa o pennarelli permanenti;
  • brillantini, nastrini, bottoni, stelle di feltro e decorazioni varie;
  • colla per tessuti.

Procedimento

Utilizzate delle vecchie calze di stoffa che non usate più, pronte per essere decorate. Offrite ai bambini colori per stoffa o pennarelli permanenti per disegnare sulla calza, possono creare disegni della Befana, stelle, pacchetti regalo e altro ancora. Utilizzando la colla per tessuti, incollate brillantini, nastrini, bottoni o stelle di feltro sulla calza per renderla più festosa e colorata. Assicuratevi di lasciare asciugare completamente la calza prima di utilizzarla o appenderla come decorazione.

La Befana con i rotoli di carta igienica

Progetto senza titolo (2)

I rotoli di carta igienica, uno volta finiti, non andrebbero mai buttati: il tubo di cartone è infatti un materiale versatile che può diventare la base di tanti lavoretti.

Occorrente

  • Tubi di cartone della carta igienica;
  • cartoncino;
  • fili di lana;
  • colla e forbici;
  • tempere e pennarelli.

Procedimento

Fate colorare ai vostri bambini i tubi di carta igienica in modo che rappresentino il corpo della Befana, colori come il viola o il nero saranno perfetti. Dopodiché disegnate a parte il viso della Befana. Infine utilizzate dei fili di lana incollati sulla sommità del rotolo di cartone che fungeranno da capelli della Befana, che poi verranno coperti con un cappello fatto di cartoncino.

Maschere della Befana

hera della strega carta

L’Epifania può essere l’occasione giusta per mascherarsi, ovviamente da Befana! Con queste maschere fai da te sarà ancora più semplice.

Occorrente

  • Cartoncino colorato;
  • tempere, pennarelli, matite colorate;
  • glitter, stelle adesive, adesivi decorativi;
  • forbici;
  • colla;
  • elastici.

Procedimento

Aiutate i bambini a disegnare e ritagliare la forma di una maschera sulla carta o cartoncino. Assicuratevi di fare i buchi per gli occhi e di praticare dei fori ai lati per fissare l’elastico. Lasciate che i bambini si sbizzarriscano decorando la maschera con colori, glitter, stelle adesive o qualsiasi altro decoro vogliano aggiungere. Fissate l’elastico ai lati della maschera in modo che possa essere indossata, ovviamente ricordatevi di lasciare asciugare completamente la maschera prima di indossarla.

La creazione di storie della Befana

hera della strega carta

Con questo lavoretto possiamo far sì che i bambini lascino libera la fantasia e la creatività. Chissà cosa inventeranno…

Occorrente

  • Fogli di carta o quaderni;
  • matite, pennarelli, colori;
  • tanta immaginazione!

Procedimento

Date ai bambini fogli di carta e materiale per scrivere o disegnare, nel frattempo raccontate ai bambini la storia della Befana o aiutateli a leggere libri sulla sua tradizione. Incoraggiate i bambini a scrivere o disegnare la propria versione della storia della Befana, possono anche inventare nuovi dettagli o cambiare il finale a loro piacimento.

In copertina foto di PxHere

Calcola i tuoi giorni fertili

Calcola le settimane di gravidanza

Controlla le curve di crescita per il tuo bambino

Elenco frasi auguri comunione

Elenco frasi auguri compleanno

Elenco frasi auguri cresima

Calcola la data presunta del parto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Camera gestazionale piccola dopo la PMA

04/03/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Anche in una gravidanza avviata grazie a un percorso di procreazione medicalmente assistita è possibile che avvenga qualcosa che rallenta lo sviluppo dell'embrione, ma non è detto che quando accade tutto sia perduto.   »

Mal di gola che ritorna dopo la cura con antibiotico

28/02/2024 Gli Specialisti Rispondono di Professor Giorgio Longo

A fronte di un mal di gola che si ripresenta dopo quattro giorni dal termine della cura con antibiotico è opportuno fare un tampone per escludere la responsabilità dello streptococco.   »

Aborto spontaneo: l’espulsione potrebbe non avvenire naturalmente?

26/02/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Dopo un mese da un'interruzione spontanea della gravidanza, se l'utero non si è ripulito spontaneamente, è prassi intervenire con il raschiamento. A volte, in alternativa, è possibile anche impiegare i farmaci.  »

Fai la tua domanda agli specialisti