Lettura dei bambini: se genitori parlano bene, i bimbi imparano meglio

Miriam Cesta A cura di Miriam Cesta Pubblicato il 01/08/2019 Aggiornato il 01/08/2019

I bambini i cui genitori hanno competenze linguistiche elevate hanno capacità di lettura maggiori. Uno studio canadese ci spiega perché

Lettura dei bambini: se genitori parlano bene, i bimbi imparano meglio

I bambini i cui genitori hanno competenze linguistiche elevate hanno capacità di lettura maggiori. Potrebbe sembrare scontato e invece i ricercatori della McGill e della Concordia University di Montrèal (Canada) hanno pensato di svolgere uno studio su questo argomento perché, spiegano, “mentre un ampio corpus di ricerche ha esaminato le conoscenze relative alla lettura dei bambini e alle pratiche pedagogiche a essa associate da parte degli insegnanti, piuttosto poco si sa di questi stessi fattori relativamente ai genitori”.

Bambini di sei e sette anni

Lo studio è stato pubblicato sul Journal of Research in Reading e ha coinvolto settanta genitori con i loro bambini tra i sei e i sette anni. A questi ultimi sono stati forniti testi da leggere di un livello appositamente superiore alle loro conoscenze proprio per dare la possibilità ai genitori di aiutarli nel caso in cui fossero stati in difficoltà. Agli adulti, invece, i ricercatori hanno chiesto semplicemente di comportarsi come erano soliti fare quando leggevano i libri ai propri bimbi.

Apprendimento più facile

Dopo aver registrato ed esaminato le varie sessioni di lettura tra genitori e figli gli autori dello studio hanno riscontrato che le mamme e i papà con maggiori abilità linguistiche sono in generale più abili a spiegare i meccanismi della lingua ai bimbi mentre questi leggono, sono più attenti quando i piccoli leggono ad alta voce in loro presenza e davanti a un’esitazione o a un errore tendono più a lodare che a criticare, consapevoli delle difficoltà: un atteggiamento che, spiegano gli studiosi, “sostiene i bambini durante l’apprendimento”, incoraggiandoli a migliorarsi.

Anche i genitori imparano

Dopo aver paragonato i video delle letture ad alta voce dei piccoli coinvolti nell’esperimento, i ricercatori hanno decretato che, a parità di età, i bambini i cui genitori avevano maggiore dimestichezza con la lingua erano quelli più bravi nella lettura. Ma i benefici in diversi casi si sono rivelati esserci non solo per i bambini: i ricercatori hanno infatti messo in evidenza come a volte le mamme e i papà sembravano anche loro imparare qualcosa sul linguaggio quando i loro bimbi sbagliavano a leggere: “Quando i genitori si rendevano conto di alcuni degli errori dei loro figli, a volte notavano che questi erano il risultato di alcune difficoltà proprie della lingua, e non responsabilità dei bambini stessi”, spiegano i ricercatori.

 

Da sapere!

Il consiglio degli autori dello studio per i genitori è quello di giocare con le parole prestando sempre attenzione alle loro caratteristiche: “Divertitevi. Leggete i testi delle canzoni con i vostri bambini e capite cosa fa rima. Giocate con le parole che cominciano con lo stesso suono. Mostratevi positivi, perché queste interazioni basate sul divertimento possono risultare molto efficaci nell’apprendimento della lettura dei bambini”.

Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e l’utente. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Nonna che svaluta i genitori: che fare?

18/11/2019 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Angela Raimo

Non si possono tollerare gli atteggiamenti prevaricatori dei nonni (né di altri parenti che si occupano dei bambini): in caso contrario si espongono i figli a vari rischi.   »

Dubbio sull’intervallo di somministrazione dei vaccini

11/11/2019 Gli Specialisti Rispondono di Professore Alberto Villani

Per ogni vaccino, compreso l'anti-meningococco B, è stato individuato l'intervallo tra la somministrazione delle dosi che assicura la migliore risposta del sistema di difesa naturale e, quindi, la migliore protezione.   »

Svezzamento: quali regole seguire?

30/10/2019 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Leo Venturelli

le linee guida relative allo svezzamento sono molto cambiate rispetto ad alcuni anni fa: oggi vi è molta più libertà d'azione, da usare però secondo i criteri dettati dal buon senso. Ma se si vuole andare "alla vecchia", nulla lo vieta.   »

Fai la tua domanda agli specialisti