7 libri che non possono assolutamente mancare nella biblioteca dei bambini

Roberta Raviolo A cura di Roberta Raviolo Pubblicato il 28/04/2023 Aggiornato il 26/02/2024

Stimoliamo nei piccoli la passione e il piacere per la lettura, scegliendo libri indispensabili per bambini. Ecco qualche consiglio

La passione per i libri comincia da piccoli. Ecco perchè è importante allestire almeno una mini biblioteca per i picocli lettori con alcuni libri indispensabili per bambini.

Quali sono i libri indispensabili per bambini? Se lo chiedono spesso i genitori, quando desiderano allestire una biblioteca ben fornita per i figli che stanno crescendo. La domanda è legittima e assolutamente corretta, perché l’amore per la lettura si fa nascere fornendo gli strumenti giusti, che il bambino troverà a portata di mano e imparerà ad apprezzare, appassionandosi. La scelta è davvero vasta e orientarsi non è facile. Ecco allora qualche consiglio per scegliere bene 7 libri che non possono mancare nella biblioteca dei bambini.

Ninne nanne per i piccolissimi

Esistono libri indispensabili per bambini davvero piccoli, di un anno o poco più? Sì, sono quelli che, oltre alla vista che è ancora in via di maturazione, stimolano l’udito, esercitando anche un effetto tranquillizzante prima del sonno notturno. Per esempio Ninne nanne dal mondo di Emilie Collet è perfetto per creare, per genitori e bebè, un dolce momento quando si va a nanna, visto che i libri stimolano il sonno.

È sufficiente che il piccolo, aiutato da mamma o papà, sfiori i chip predisposti sulle pagine, per ascoltare melodie in lingue diverse. Leggere questo libro, con illustrazioni colorate e ben chiare, regalerà al bimbo un primo assaggio sulla bellezza delle diversità.

Libri a tre dimensioni per la curiosità

Dai due anni in poi il bambino acquisisce una certa abilità nel movimento fine e per lui la conoscenza passa anche attraverso il tatto. È il momento di proporre libri pop up, che offrano stimoli tattili, oltre che visivi, stuzzicando la curiosità e spingendo i bambini a chiedersi il perché delle cose. Tra i diversi libri pop up disponibili, noi proponiamo Le stagioni di Anna Milbourne.

È un volume con le pagine robuste, facili da gestire, con i bordi arrotondati e tantissime figure a tre dimensioni, linguette da sollevare per scoprire tante sorprese sulla natura e il mondo che ci circonda.

Le storie di Peter Coniglio

Tra i libri indispensabili per bambini a partire dai 3-4 anni, ci sono quelli – numerosi – che raccontano le avventure di Peter Coniglio di Beatrix Potter.

Questo personaggio è un tenerissimo coniglietto, nato dalla fantasia della narratrice e naturalista inglese Beatrix Potter che ha eseguito personalmente anche le meravigliose illustrazioni in colori pastello. Peter Coniglio, insieme con la mamma e i suoi fratellini Flopsy, Mopsy e Cotton Tail, vive sotto un grande albero nelle vicinanze di un orto. Curioso e vivace, Peter Coniglio si avventura nel mondo che lo circonda, spesso mettendosi nei guai ma riuscendo sempre a uscirne bene. Sono racconti rassicuranti, con illustrazioni meravigliose, che accompagneranno i più piccoli alla scoperta della natura e degli animali, insegnando a rispettarli.

Un libro tutto al contrario

I bambini dai 5-6 anni iniziano ad apprezzare le storie divertenti, maturando un senso dell’umorismo tutto personale. Per questo troveranno molto divertente il libro Mettete subito in disordine! Storielle al contrario di Vivian Lamarque, scrittrice e poetessa sensibile ed ironica, illustrato da Nicoletta Costa, una delle autrici contemporanee più apprezzate, vincitrice del Premio Andersen.

Il libro racconta di un paese dove tutto funziona al contrario, dove le regole sono l’opposto di quelle che insegnano mamma e papà. È un volume davvero carino, anche da regalare, per allenare i bambini alle prime letture con un testo fantasioso e coinvolgente.

Roald Dahl non deve mancare

Nella biblioteca dei bambini, dai 6 anni in su, ci deve essere almeno un libro dello scrittore anglo-norvegese Roald Dahl, autore di racconti caratterizzati da uno humor un po’ noir e a volte grottesco. Tutti conoscono La fabbrica di cioccolato o il GGG. Noi proponiamo un libro meno noto, ma altrettanto bello: Matilde, una bambina che impara a leggere a tre anni, a quattro anni ha già terminato tutti i libri della biblioteca e quando inizia la scuola si annoia.

È talmente intelligente che… non scriviamo altro per non rovinare la sorpresa di una trama coinvolgente, divertente, capace di appassionare alla lettura. Un dettaglio che sarà utile anche quando si va a scuola: leggere i libri li aiuterà infatti ad ampliare il vocabolario e a studiare più volentieri.

Un bel libro di fiabe per tutti

In tempi iper-tecnologici sembra strano parlare di fiabe. Invece è importante mantenere nella memoria dei più piccoli racconti antichi, provenienti da tutte le regioni italiane. Fiabe da tutta Italia sono scelte da Lella Gandini e riscritte dal talento di Roberto Piumini, uno dei più grandi narratori italiani per i bambini.

Sono fiabe diverse da quelle che di solito i bambini conoscono perché le vedono nei cartoni animati, ma non per questo meno magiche, in grado di trasportare in un mondo in cui la realtà si fonde con la fantasia.

Rodari, un classico senza tempo

Favole al telefono è uno dei libri più celebri di Gianni Rodari. Il protagonista è l’italiano medio, il ragionier Bianchi, un rappresentante di commercio lontano spesso da casa per lavoro, che ogni sera racconta alla sua bambina favole straordinarie. 

Nelle storie i protagonisti sono Giovannino Perdigiorno che visita paesi meravigliosi, la piccolissima Alice Cascherina e altri personaggi fantastici che si muovono in paesaggi magici su strade di cioccolato. Le storie venivano raccontate al telefono, oggi forse si userebbe lo smartphone, ma le favole non perderebbero la loro straordinaria originalità che le rende ancora oggi più attuali che mai.

 

 

*** In questo articolo sono presenti link di affiliazione: se acquisti o ordini un prodotto tramite questi link, riceveremo una commissione. Offerte e prezzi dei prodotti potrebbero subire variazione in base alla disponibilità, anche dopo la pubblicazione degli articoli***

 

 
 
 

In sintesi

Nell’allestire una piccola ma ben fornita biblioteca, è importante scegliere i libri indispensabili per bambini in base all’età del piccolo, rispondendo alle esigenze cognitive che si presentano via via durante il percorso di crescita.

 

Fonti / Bibliografia

Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e l’utente. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.

Calcola i tuoi giorni fertili

Calcola le settimane di gravidanza

Controlla le curve di crescita per il tuo bambino

Elenco frasi auguri comunione

Elenco frasi auguri compleanno

Elenco frasi auguri cresima

Calcola la data presunta del parto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Mal di gola che ritorna dopo la cura con antibiotico

28/02/2024 Gli Specialisti Rispondono di Professor Giorgio Longo

A fronte di un mal di gola che si ripresenta dopo quattro giorni dal termine della cura con antibiotico è opportuno fare un tampone per escludere la responsabilità dello streptococco.   »

PMA e perdite marrone dopo il transfer

28/02/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Francesco Maria Fusi

In un terzo delle gravidanze iniziate grazie alla procreazione medicalmente assistita si manifestano perdite che però non hanno significato né valore prognostico.   »

Aborto spontaneo: l’espulsione potrebbe non avvenire naturalmente?

26/02/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Dopo un mese da un'interruzione spontanea della gravidanza, se l'utero non si è ripulito spontaneamente, è prassi intervenire con il raschiamento. A volte, in alternativa, è possibile anche impiegare i farmaci.  »

Si può concepire di nuovo prima del capoparto?

12/02/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Claudio Ivan Brambilla

La prima ovulazione dopo il parto può verificarsi quando ancora non si sono ripresentate le mestruazioni e questo vale anche se si allatta, quindi è possibile avviare una gravidanza prima che si manifesti il capoparto.   »

Fai la tua domanda agli specialisti