Nasce “Friendly”, la nuova linea di bomboniere solidali di UNICEF Italia

Contenuto sponsorizzato

Scegliere le bomboniere solidali di UNICEF permette di impreziosire un giorno speciale con un importante gesto di solidarietà capace di avere un valore concreto nella vita di tanti bambini

Nasce “Friendly”, la nuova linea di bomboniere solidali di UNICEF Italia

Scegliere le bomboniere solidali di UNICEF permette di impreziosire un giorno speciale con un importante gesto di solidarietà capace di avere un valore concreto nella vita di tanti bambini. Specie nel periodo che stiamo vivendo, un giorno speciale come quello del battesimo o del matrimonio assume un grande valore. Ampliare o formare una nuova famiglia è, infatti, oggi più che mai segno tangibile di fiducia e coscienza, nonché vivido riflesso della voglia dirompente di colorare di speranza il futuro. Ma non solo. Grazie a un semplice, quanto importante gesto di solidarietà, infatti, la nostra gioia può rappresentare un concreto sostegno a UNICEF e a tantissimi bambini in difficoltà.

Un nuovo modo per sostenere Unicef

Aiutare i tanti bambini ancora in pericolo in tutto il mondo è sempre più importante. Sostenere UNICEF può e deve essere il primo passo. Se poi si ha in programma un evento speciale come un battesimo o un matrimonio, scegliere le bomboniere solidali di UNICEF permette di conciliare solidarietà e gioia, impreziosendo un avvenimento che resterà nel cuore con l’impagabile calore di fare la cosa giusta.

interna1

Le bomboniere solidali “Friendly”

Inoltre, scegliere le bomboniere UNICEF vuol dire sostenere i progetti che il Fondo delle Nazioni Unite per l’Infanzia porta avanti in tutto il mondo per aiutare i bambini bisognosi, senza comunque rinunciare all’eleganza e alla bellezza di un dono dal sicuro valore affettivo e simbolico. La denominazione “Friendly” dell’ultima collezione di bomboniere non è, infatti, un semplice logo, ma vuole essere un messaggio, un segno di riconoscenza nei confronti di tutti coloro che, scegliendo le bomboniere solidali, decidono di essere al fianco dell’UNICEF, condividendone la missione e l’impegno.

Aiutare senza rinunce

L’offerta è davvero completa: dalle scatoline porta confetti in legno, ai sacchettini nelle varianti di colore panna e corda con bigliettino, fino alle buste con pergamena e nastrino di raso in cinque colori (rosa, celeste, rosso, avorio e grigio). Trovare la bomboniera più adatta è davvero facilissimo. Due, poi, le proposte in tema di partecipazioni. La variante “Smile”, semplice ed essenziale, è caratterizzata da simpatiche faccine sorridenti a rappresentare la felicità di un giorno speciale e da condividere con le persone care. La “Silver” è invece arricchita dalla tecnica di stampa in lamina d’argento, per soddisfare le esigenze di chi vuole rendere ancora più prezioso il proprio messaggio.

0interna2

Dove trovare le bomboniere Unicef

Le bomboniere UNICEF si possono acquistare e prenotare comodamente dal sito internet www.unicef.it/bomboniere o telefonando al numero verde 800 76.76.55. Inoltre, è possibile consultare il sito www.unicef.it/comitati per conoscere il Comitato UNICEF più vicino e toccare con mano la nuova linea.

Presa di coscienza necessaria

Con l’emergenza attuale, i progetti di UNICEF non sono più rinviabili. Sono a rischio la vita, la salute, l’istruzione, l’alimentazione, la protezione e il sostegno in caso di emergenze, che ogni anno colpiscono e coinvolgono milioni di bambini. I numeri sono impressionanti e gridano con forza tutta la disperata e cruda realtà a cui sono costretti a sottostare innocenti bambini.

Perché, da persone consapevoli non possiamo restare indifferenti e non voler dare anche solo un piccolo aiuto, sapendo che nel mondo, spesso per cause prevenibili, ogni 5 secondi ci lascia un bambino sotto i 15 anni (6,3 milioni nel 2017). Ben 5,4 milioni di quelle vittime sono bambini di 5 anni o meno, circa la metà addirittura neonati.

Per comprendere meglio il significato di “cause prevedibili”, basti pensare che ogni anno la malnutrizione è concausa della morte di circa 3 milioni di bambini sotto i 5 anni. Oltre 200 milioni sono i bambini malnutriti in tutto il mondo e un bambino su 4 vive in un paese colpito da conflitti o disastri naturali. Ogni bambino è importante, e ogni nostro gesto, anche il più piccolo può fare la differenza.

L’importanza di un piccolo gesto

Per questo motivo sono importanti le bomboniere “Friendly” dell’UNICEF e siamo importanti noi. Con le nostre scelte e le nostre possibilità, possiamo davvero fare tantissimo con poco. Perché, colorare con il sorriso di tutti i bambini del mondo il nostro giorno più speciale, non potrà far altro che renderlo un giorno ancora più importante e speciale, capace di trasformare la vita dei tanti bambini in difficoltà che UNICEF, solo grazie a una nostra piccola scelta, potrà salvare.

 

 
 
 

Da sapere!

E non dimentichiamo che, essendo donazioni concrete, le bomboniere UNICEF possono essere dedotte fiscalmente dalle imposte. Per maggiori informazioni: www.unicef.it/benefici_fiscali

 

Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e l’utente. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.

Contenuto sponsorizzato

Calcola i tuoi giorni fertili

Calcola le settimane di gravidanza

Controlla le curve di crescita per il tuo bambino

Elenco frasi auguri comunione

Elenco frasi auguri compleanno

Elenco frasi auguri cresima

Calcola la data presunta del parto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Un figlio con il diabete insulino-dipendente: si può?

21/06/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Nel caso in cui si voglia affrontare una gravidanza dopo i 40 anni e con il diabete, è opportuno farsi seguire da un centro specializzato.  »

Bimba di 18 mesi che non vuole più il latte

16/06/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Leo Venturelli

A svezzamento completato, il latte non è più indispensabile: come ottima alternativa c'è lo yogurt.   »

Una gravidanza dopo aver smesso l'”anello”: quanto ci vuole?

13/06/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisabetta Canitano

La possibilità di rimanere incinta dopo aver smesso la contraccezione ormonale varia da donna a donna: generalizzare non si può.  »

Fai la tua domanda agli specialisti