Obesità: bambini più a rischio con alto aumento di peso da piccoli

Redazione A cura di “La Redazione” Pubblicato il 22/07/2013 Aggiornato il 22/07/2013

L’eccessivo peso da piccoli aumenta nei bambini il rischio obesità da grandi, con ripercussioni importanti sulla salute. L’allattamento al seno è la migliore arma di prevenzione

Obesità: bambini più a rischio con alto aumento di peso da piccoli

Nei bambini un aumento di peso eccessivo nei primi mesi di vita è strettamente legato al rischio di obesità, pressione alta e inspessimento delle pareti delle arterie una volta adulti. Gli esperti ancora una volta puntano il dito sull’alimentazione del neonato: il modo migliore per evitare il fenomeno è l’allattamento al seno. Lo afferma ora anche uno studio australiano pubblicato dalla rivista Pediatrics.

Lo studio internazionale

I ricercatori hanno seguito 395 bambini dalla nascita fino a otto anni di età e sono giunti alla conclusione che i primi 18 mesi di vita sono fondamentali. “Infatti – spiegano i ricercatori dell’Università di Sidney – ogni chilo di troppo guadagnato nel primo anno e mezzo di età si trasforma da 2,1 a 3,3 chili una volta raggiunti gli otto anni”. L’allattamento al seno fino ad almeno sei mesi di vita mitigherebbe questo effetto.

Conseguenze di obesità e sovrappeso sulla salute

Le conseguenze di obesità e sovrappeso nei bambini sulla salute in età adulta sono molte e varie: dall’aumento del rischio di morte prematura, a diversi disturbi debilitanti e psicologici che possono influire negativamente sulla qualità della vita. I maggiori sono: la sindrome metabolica, diabete di tipo 2 e malattie cardiovascolari, come infarto, ipertensione e ictus. Nonché il cancro.

Il diabete di tipo 2

Di tutte le malattie gravi, il diabete di tipo 2 (il diabete che si sviluppa normalmente in età adulta) o diabete mellito non insulino-dipendente, è quello maggiormente legato all’obesità e al sovrappeso.

Le malattie cardiovascolari

Le malattie cardiovascolari comprendono la malattia coronarica, l’ictus e la malattia vascolare periferica. Queste patologie sono responsabili di un’elevata percentuale (fino a un terzo) della mortalità di uomini e donne nella maggior parte dei Paesi industrializzati con una crescente incidenza nei Paesi in via di sviluppo.

L’ipertensione

L’obesità, anche nei bambini, predispone l’individuo a una serie di fattori di rischio cardiovascolare tra cui l’ipertensione e l’aumento del tasso di colesterolo nel sangue. L’associazione tra ipertensione (pressione arteriosa elevata) e obesità è ampiamente documentata e la proporzione d’ipertensione attribuibile all’obesità, nelle popolazioni occidentali, è stata stimata intorno al 30-65%.

Il cancro

Anche se la correlazione tra obesità e cancro è meno ben definita, vari studi hanno rilevato un’associazione tra sovrappeso e incidenza di alcune forme di cancro, in particolare quelle ormone-dipendenti e gastrointestinali. Sono stati documentati maggiori rischi di cancro al seno, all’endometrio, alle ovaie e all’utero nelle donne obese e vi sono prove di aumento del rischio di cancro alla prostata e al retto negli uomini.  L’associazione più netta è con il cancro al colon, per il quale l’obesità aumenta di quasi tre volte il rischio, sia nell’uomo sia nella donna.

In breve

REGOLA D’ORO: MANGIARE SANO FIN DA PICCOLI

Evitare danni alla salute da adulti si può e la regola è quella che si deve cominciare a mangiare sano sin da piccoli. Lo dicono gli esperti che puntano il dito sulla “inadeguata” alimentazione in tenera età. L’aumento di peso da piccoli, infatti, aumenta il rischio di obesità da grandi con ripercussioni importanti sulla salute, come il cancro e il diabete.

Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e l’utente. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.

Calcola i tuoi giorni fertili

Calcola le settimane di gravidanza

Controlla le curve di crescita per il tuo bambino

Elenco frasi auguri comunione

Elenco frasi auguri compleanno

Elenco frasi auguri cresima

Calcola la data presunta del parto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Colesterolo alto in gravidanza: ci sono rischi per il bambino?

14/05/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Claudio Ivan Brambilla

Durante la gravidanza un aumento del valore del colesterolo (entro certi limiti) è fisiologico, tuttavia ogni caso va considerato a sé quindi spetta al ginecologo curante stabilire, in base alla storia clinica della singola donna, se l'incremento può essere o no la spia di qualcosa che non va.   »

Bassa statura di una ragazzina in prossimità del menarca: aumenterà ancora un po’?

09/05/2024 Gli Specialisti Rispondono di Professor Gianni Bona

La statura è influenzata in modo rilevante dalla genetica, ma gioca un suo ruolo anche l'eventualità che il bambino sia nato pretermine. In ogni caso, anche dopo l'arrivo della prima mestruazione (menarca) le ragazze in genere continuano a crescere di alcuni centimetri.  »

Ginnastica prepuziale nei piccolissimi: perché non si deve fare?

08/05/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Leo Venturelli

Forzare il prepuzio di un piccolino a scendere verso il basso fino a scoprire il pene può essere pericoloso. la fimosi fisiologica è un meccanismo di difesa voluto dalla natura che fa sempre le cose per bene.   »

Fai la tua domanda agli specialisti