Occhiali da sole per bambini, quando servono e come scegliere i migliori

Contenuto sponsorizzato

Gli occhi dei bambini sono molto più sensibili di quelli degli adulti. La linea Ciao di Utilissimi aiuta a proteggerli al meglio, con occhiali da sole appositamente pensati per i più piccoli

Occhiali da sole per bambini, quando servono e come scegliere i migliori

Gli occhi dei bambini sono molto più delicati e sensibili di quelli degli adulti. Il nostro sistema visivo continua infatti a perfezionarsi lungo tutti i primi dieci anni di vita ed è importante sostenerne il corretto sviluppo. Fondamentale un’adeguata alimentazione, ma anche osservare il bambino per individuare precocemente eventuali problemi. Senza dimenticare di proteggere gli occhi dei bambini dalla luce solare in ogni occasione, utilizzando cappellini e occhiali da sole.

Mai esporre i bambini alla luce diretta del sole

Ultravioletti o infrarossi che siano, la media di raggi solari a cui sono esposti i bambini è tre volte quella degli adulti. Tra i più comuni disturbi agli occhi ci sono lacrimazione, irritazione, arrossamento e, nei casi più complicati, infezioni come cheratiti e congiuntiviti. Chiaro, quindi, come fin dalla tenera età, i bambini non dovrebbero mai essere esposti alla luce diretta del sole senza un’adeguata lente protettiva. Proteggere la vista dei bambini con occhiali da sole pensati appositamente per loro è fondamentale per preservare la salute di cornea, congiuntiva, retina e cristallino, specie in caso di occhi chiari, ancora più sensibili a luce e calore.

Indossare gli occhiali da sole in ogni occasione

Anche il cappellino con visiera è importante, ma non deve sostituirsi alle lenti da sole protettive, che vanno sempre indossate, in vacanza al mare o in montagna, ma anche in città, al parco o in piscina e, soprattutto, vicino all’acqua. A tal proposito, è fondamentale non dimenticarsi di proteggere gli occhi dei bambini dalla luce riflessa da superfici orizzontali, come acqua, neve o sabbia. Anche all’ombra, infatti, il riflesso di queste superfici rende i raggi solari fino al 30% più intensi.

Nell’immagine  i modelli UTK9021 (integrabile con cordino elastico), UTK9023 e UTK9025.

Immagine1sfondogiallo

Scegliere occhiali da sole ad alta protezione

Classificati come dispositivi di protezione individuale, gli occhiali da sole per bambini non sono un giocattolo. Tralasciando l’estetica, che comunque può invogliare i bambini a indossarli, gli occhiali devono avere lenti ampie e avvolgenti, con montatura comoda ed ergonomica. Importante poi che le lenti siano certificate secondo normativa europea EN ISO 12312-1:2013, siano almeno di categoria 3  e presentino elevate percentuali di filtraggio dei raggi UVA e UVB.

Nell’immagine Emma indossa il modello UTK9011, dalle lenti grandi che proteggono anche dai raggi solari nelle ore centrali.

Top view of pretty little blonde girl in sunglasses lying on san

 

Occhiali da sole Ciao di Utilissimi, qualità e comfort

Tra le proposte più interessanti e sicure ci sono senza dubbio gli occhiali da sole Ciao pensati da Utilissimi per ogni età e ogni esigenza. La montatura in polimero di policarbonato non rigenerato, e vulcanizzato rende gli occhiali confortevoli, morbidi e con un’ottima resistenza agli urti: per proteggere al meglio gli occhi dei bambini durante i giochi e i momenti più belli e intensi delle loro giornate. Inoltre, Utilissimi monta solo lenti con filtri solari certificati e di categoria 3, che proteggono gli occhi al 100% dai dannosi raggi UVA e UVB.

Ciao, un modello per ogni bambino

Con modelli pensati per tutte le età, la linea di occhiali da sole Ciao accompagna i bambini in ogni fase della loro crescita: dagli occhiali con elastico, perfetti per i neonati, a quelli pensati per i più grandicelli che, grazie a un design più fashion, ricalcano i modelli indossati da mamma e papà. Ce n’è davvero per tutti i gusti e tutte le esigenze, anche con lenti polarizzate, che schermano ancora di più i riflessi in condizioni di grande riverbero, amplificando i contrasti e riducendo l’affaticamento visivo dei bambini.

Qualità al giusto prezzo

Scelti da moltissime farmacie e parafarmacie italiane, ogni modello degli occhiali da sole Ciao presenta una grandissima attenzione alla qualità, con la garanzia di prezzi sempre accessibili. La qualità degli occhiali Ciao di Utilissimi è garantita dal rispetto delle norme comunitarie, e dalle periodiche prove di verifica effettuate presso Certottica (Longarone, BL), Istituto Nazionale autorizzato e riconosciuto per la certificazione dei prodotti ottici. Gli occhiali possono inoltre essere acquistati comodamente da casa semplicemente consultando la sezione dedicata ai più piccoli del sito internet Utilissimi: Prodotti (utilissimi.net).

In questa immagine i modelli UTK9013 e UTK9022 che, come tutti gli occhiali Ciao Utilissimi, sono privi di agenti allergizzanti e trattati solamente con vernici atossiche.

 

sfondoviolai

 

 

 
 
 

Da sapere!

SICURI E PROTETTI AL 100%

Gli occhiali da sole per neonato e bambino sono importanti strumenti di prevenzione per tutelare la vista dei più piccoli, ancora in fase di sviluppo.

 

 

 

Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e l’utente. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.

Contenuto sponsorizzato

Calcola i tuoi giorni fertili

Calcola le settimane di gravidanza

Controlla le curve di crescita per il tuo bambino

Elenco frasi auguri comunione

Elenco frasi auguri compleanno

Elenco frasi auguri cresima

Calcola la data presunta del parto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

E’ gemellare la mia gravidanza?

29/11/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Arianna Prada

Per sapere se la gravidanza è gemellare nonché per capire se, eventualmente, è in evoluzione favorevole è necessario attendere che il tempo trascorra. Continuare a sottoporsi a controlli troppo presto non serve a ottenere risposte (ma ad aumentare l'ansia sì).   »

Pancione: quali traumi (urti, colpi, pressioni) possono danneggiare il bambino?

22/11/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Qualsiasi trauma addominale che provoca dolore deve essere sottoposto velocemente all'attenzione di un medico del pronto soccorso ostetrico.   »

Bimbo “atopico”: quali accorgimenti per controllare l’eczema?

22/11/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Floria Bertolini

La detrmatite atopica è una malattia cronica che va trattata con i farmaci (in particolare, creme cortisoniche) e controllata mettendo in pratica alcune strategie relative allo stile di vita.  »

Feto con un ventricolo cerebrale lievemente più grande

22/11/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Carlo Efisio Marras

Se le dimensioni dei ventricoli cerebrali sono maggiori dell'atteso, ma non superiori ai quelle ritenute normali non si è autorizzati a pensare a una patologia.   »

Fai la tua domanda agli specialisti