Pediatri Usa: mascherine obbligatorie a partire dai 2 anni di età

Miriam Cesta A cura di Miriam Cesta Pubblicato il 07/09/2021 Aggiornato il 07/09/2021

L’uso delle mascherine anche tra i più piccoli come misura di prevenzione viene consigliato dalle ultime Linee guida stilate per la riapertura in sicurezza di asili e scuole

Pediatri Usa: mascherine obbligatorie a partire dai 2 anni di età

Mascherine per i bambini obbligatorie a partire dai due anni di età. È questa una delle raccomandazioni contenute nelle ultime Linee guida per riaprire le scuole in sicurezza negli Stati Uniti d’America stilata dall’American Academy of Pediatrics (Aap), la principale associazione di pediatri statunitense. La motivazione? Garantire ai bambini la frequentazione della scuola in presenza, al riparo dal rischio di didattica a distanza, per cercare di far nuovamente vivere loro una vita che il più possibile si avvicini a quella pre-pandemia Covid-19.

Priorità alla scuola in presenza

“La pandemia ha avuto un impatto straziante sui bambini, e non è solo la loro istruzione che ne ha risentito, ma anche la loro salute mentale, emotiva e fisica”, ha affermato Sonja O’Leary, presidente del Council on School Health  dell’Aap. “Dobbiamo dare la priorità al riportare i bambini nelle scuole insieme ai loro amici e ai loro insegnanti. La combinazione di livelli di protezione che include vaccinazioni, mascherine e igiene delle mani renderà l’apprendimento di persona sicuro e possibile per tutti”. 

L’obiettivo è il benessere mentale dei bambini

Nelle Linee guida aggiornate per l’anno scolastico 2021-22, l’American Academy of Pediatrics raccomanda vivamente l’apprendimento in presenza per il benessere prima di tutto mentale di bambini e ragazzi, e sollecita dunque tutti coloro che possono essere vaccinati a proteggersi dal Covid-19 per cercare di tornare il prima possibile a una vita normale, in cui abbracciare un amico non ci faccia sentire di mettere a rischio la nostra salute.

Diverse le motivazioni

Diverse sono le motivazioni che hanno spinto i pediatri dell’Aap a raccomandare l’uso delle mascherine a partire dai due anni di età in quanto strumento prioritario di prevenzione del contagio: prima di tutto perché una parte significativa della popolazione studentesca non è ancora sottoponibile alla vaccinazione per questioni di età ed è dunque maggiormente suscettibile a infettarsi; poi perché  molte scuole non dispongono di un sistema per monitorare lo stato vaccinale di studenti, insegnanti e personale; infine perché in alcune comunità c’è una bassa diffusione della vaccinazione che consente al virus di circolare e diffondersi con più facilità, e l’uso delle mascherine rappresenta un dispositivo di protezione tanto semplice da utilizzare, quanto efficace.

 

Per approfondire: https://www.aap.org/en/pages/2019-novel-coronavirus-covid-19-infections/clinical-guidance/covid-19-planning-considerations-return-to-in-person-education-in-schools/

 

 

 
 
 

Da sapere!

L’Aap spiega che le ricerche condotte finora hanno dimostrato che con l’uso appropriato delle mascherine facciali e delle altre misure di sicurezza (come la frequente igiene delle mani) l’apertura delle scuole non aumenta significativamente la trasmissione del Covid-19 nella comunità.

 

Fonti / Bibliografia

Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e l’utente. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.

Calcola i tuoi giorni fertili

Calcola le settimane di gravidanza

Controlla le curve di crescita per il tuo bambino

Elenco frasi auguri comunione

Elenco frasi auguri compleanno

Elenco frasi auguri cresima

Calcola la data presunta del parto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Vaccino anti-CoVid-19: non è vero che ostacola la fertilità. Anzi.

21/09/2021 Gli Specialisti Rispondono di Professor Matteo Bassetti

Non ci sono dati che autorizzino a sostenere che la vaccinazione contro l'infezione da Sars-CoV-2 interferisca sulla fertilità.   »

Fontanella anteriore chiusa in una bimba di 4 mesi: è preoccupante?

20/09/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Carlo Efisio Marras

Se l'accrescimento della circonferenza cranica è regolare e se lo sviluppo neuropsicologico è adeguato all'età, la chiusura precoce della fontanella non deve destare alcuna preoccupazione.   »

Come togliere il seno a un bimbo di 18 mesi (difficile da gestire)?

15/09/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Angela Raimo

Banale eppure risolutivo: per smettere di allattare, quando diventa un peso insostenibile, basta non offrire più il seno e passare alla tazza.   »

Bimbo di 4 mesi con fossette nella piega interglutea: c’è da preoccuparsi?

12/09/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Alessia Bertocchini

E' davvero raro che una piccola anomalia in prossimità dell'ano che vari specialisti hanno considerao priva di significato dal punto di vista medico possa essere la spia di spina bifida.   »

Bimbo con dolore forte al lato sinistro dell’addome

05/09/2021 Gli Specialisti Rispondono di Professoressa Annamaria Staiano

La causa più frequente di un dolore intenso nella parte alta e sinistra dell'addome è quella che i pediatri americani definiscono "stitichezza occulta".  »

Camera gestazionale piccola: c’è da preoccuparsi?

16/08/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Se le dimensioni dell'embrione sono giuste per l'epoca, possono non essere significative quelle della camera gestazionale.  »

Fai la tua domanda agli specialisti