Torna “In farmacia per i bambini”: dal 17 al 24 novembre 2023 si possono acquistare farmaci e altri prodotti per le famiglie in difficoltà

Redazione A cura di “La Redazione” Pubblicato il 17/11/2023 Aggiornato il 17/11/2023

Una visita nella farmacia di fiducia si trasforma in una buona occasione per poter aiutare chi ne ha più bisogno. Un piccolo gesto contro la povertà sanitaria in Italia e nel mondo!

Torna “In farmacia per i bambini”: dal 17 al 24 novembre 2023 si possono acquistare farmaci e altri prodotti per le famiglie in difficoltà

Dal 17 al 24 novembre, tantissime farmacie in tutta Italia aderiranno al progetto “In farmacia per i bambini” e creeranno un corner nei loro negozi per esporre i prodotti che i clienti potranno scegliere di donare alle famiglie in difficoltà. Tutto ciò che verrà donato sarà portato poi ad Enti e case famiglia del territorio o inviato all’ospedale Saint Damien di Haiti (unico ospedale pediatrico dell’isola, che ogni anno assiste più di 80.000 bambini bisognosi). Ogni farmacia sarà abbinata ad un ente differente e saranno gli stessi farmacisti e volontari a parlarvi dell’istituto selezionato e a spiegarvi a chi saranno destinati i vostri prodotti. I volontari saranno presenti in negozio tutti i giorni del progetto e li potrai distinguere grazie alle loro pettorine apposite.

Un’occasione che viene offerta dalle vostre stesse farmacie e dalla Fondazione Francesca Rava – NPH Italia ETS. Questa associazione infatti è da 11 anni che raccoglie medicinali e prodotti baby care per enti, case famiglia e ospedali d’Italia e di tutto il mondo. La fondazione vi offrirà un pretesto semplice e sicuro grazie al quale avrete l’opportunità di introdurre ed includere i vostri bambini nelle opere benefiche. In questo modo potrete iniziare a spiegarli che ci sono molte persone che sono meno fortunate ed insegnargli quanto aiutare gli altri sia importante.

Cosa si può donare?

Si potranno scegliere sia farmaci da banco che prodotti baby care. Nel caso in cui non sappiate cosa comprare o siate indecisi basterà chiedere ai volontari e ai farmacisti. Gli verrà infatti fornita direttamente dalla Fondazione una lista di prodotti selezionati tra cui scegliere e in base all’ente, i prodotti saranno differenti e specifici. L’unica regola nella scelta di questi articoli sarà che non dovranno avere una scadenza inferiore ai 6 mesi, in questo modo sarà possibile spedirli anche all’estero senza problemi e troppa urgenza. Ogni giorno il ricavato verrà messo in inventario e poi spedito attraverso degli scatoloni appositi. Non importa quanto ogni persona spenderà, ognuno sarà libero di spendere quanto si sentirà. Anche il più piccolo prodotto sarà utile e verrà apprezzato tantissimo, il valore della donazione verrà dato dal gesto e non dal numero indicato sullo scontrino.

Perché proprio a novembre?

Questa iniziativa non cadrà in una settimana a caso, ma, in una particolarmente significativa, ovvero quella del 20 novembre, giorno in cui si festeggia la Giornata Mondiale dei Diritti d’Infanzia: per questo motivo infatti, i volontari vi lasceranno un opuscolo sui diritti del bambino. Ogni cliente sarà inoltre incoraggiato a condividere sui social il progetto in modo tale da farlo conoscere a sempre più persone e portare attenzione alla Fondazione stessa.

La Fondazione

L’associazione, nata nel 2000, ha come obiettivo quello di aiutare bambini, adolescenti e donne in condizioni fragili sia in Italia, che ad Haiti che nel mondo. Operano attraverso l’adozione a distanza, progetti di sensibilizzazione e opere di volontariato. Al momento stanno seguendo vari progetti tra cui “In farmacia per i bambini”, “ninna ho”, “SOS spesa” e “SOS scuola”.Tramite il progetto per le farmacie negli scorsi anni sono riusciti ad aiutare più di 47.000 bambini in povertà sanitaria.

 

Finisci davvero bene quest’anno aderendo a questa iniziativa, unisciti e ti porterai a casa non solo un buona azione ma anche la certezza che, nel tuo piccolo, avrai fatto la differenza per qualcuno. Sono tantissime le farmacie che aderiranno al progetto, per contribuire insieme ad aiutare le famiglie che ne hanno più bisogno.

 
 
 

In breve

Undicesima edizione di “In farmacia per i bambini”, la campagna volta a sensibilizzare e aiutare le famiglie bisognose. La raccolta di farmaci e prodotti babycare aiuteranno bambini, famiglie, centri di accoglienza italiani ma anche ospedali in Ucraina e l’ospedale Saint Damien di Haiti.

 

 

Fonti / Bibliografia

  • Farmacie - In Farmacia per i bambiniCerca la farmacia che ha aderito all’iniziativa più vicina a te! Ti consigliamo di effettuare la ricerca inserendo il CAP e il nome del tuo paese o città.
Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e l’utente. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.

Calcola i tuoi giorni fertili

Calcola le settimane di gravidanza

Controlla le curve di crescita per il tuo bambino

Elenco frasi auguri comunione

Elenco frasi auguri compleanno

Elenco frasi auguri cresima

Calcola la data presunta del parto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Distacco: si deve stare a riposo assoluto?

11/06/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Claudio Ivan Brambilla

Stare a letto non solo non serve a cambiare in meglio il destino di una gravidanza ma può addirittura rivelarsi dannoso in quanto favorisce la formazione di trombi e peggiora notevolmente il tono dell'umore.   »

Salpingografia: a cosa serve?

10/06/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

La salpingografia è l'esame che indaga sulle tube alllo scopo di verificare se siano aperte o no. Allo stesso tempo, grazie al mezzo di contrasto, durante l'indagine eventuali ostruzioni possono essere rimosse.   »

Incompleto accollamento delle decidue: cosa vuol dire?

05/06/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

La decidua è l'endometrio durante la gravidanza, in cui l'embrione si annida. Al di sotto c'è chorion, che è il "guscio" che delimita la camera gestazionale entro cui c'è la membrana amniotica o amnios, che è come un sacchetto che racchiude feto e liquido amniotico. Viene definito "mancato accollamento"...  »

Bimbo di 19 mesi che cambia spesso umore

04/06/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Paola Rolando

Non è raro che verso i due anni il bambino inizi ad avere momenti di nervosismo, manifesti rabbia o ribellione, sia capriccioso: accogliere le sue emozioni negative, facendolo sentire compreso e protetto è il modo migliore per contenere le crisi e fargli recuperare in fretta serenità e allegria.   »

Si può concepire con un solo ovaio e una sola tuba controlaterale?

23/05/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Se una tuba è efficiente è possibile che durante l'ovulazione, anche se a carico dell'ovaio controlaterale, si muova dalla sua sede abituale e si allunghi per captare l'ovocita.  »

Fai la tua domanda agli specialisti