Endometriosi: più rischi con troppa carne rossa

Roberta Camisasca A cura di Roberta Camisasca Pubblicato il 22/08/2018 Aggiornato il 22/08/2018

La carne rossa consumata in eccesso aumenta il rischio di endometriosi, dolorosa malattia che può portare all’infertilità. Ecco perché

Endometriosi: più rischi con troppa carne rossa

Un elevato consumo di carne rossa può aumentare il rischio di endometriosi, una patologia che in Italia interessa circa tre milioni di donne. Il nome deriva da endometrio, il tessuto che riveste l’interno dell’utero: la patologia si verifica quando quest’ultimo è presente al di fuori della cavità uterina, per esempio nell’addome, nelle ovaie o nelle tube. Questo tessuto continua a reagire alle variazioni ormonali che si verificano in ciascun ciclo, provocando gonfiore negli organi in cui si trova.

Tanti disturbi

L’intero processo dà luogo a emorragia interna, rottura dei tessuti e infiammazione degli organi colpiti. Dolore pelvico, mestruazioni molto dolorose, disturbi gastrointestinali o urinari durante il ciclo e riduzione della fertilità sono i modi in cui si manifesta questa malattia e il 30-40% di coloro che vengono colpite diventa sterile.

Più carne rossa, più pericoli

Ebbene, secondo un recente studio del Fred Hutchinson Cancer Research Center di Washington, consumando carne rossa due volte al giorno, il rischio di endometriosi aumenta del 56% rispetto a chi la mangia una volta o meno alla settimana. Se i risultati hanno mostrato che un consumo elevato di carne rossa è più probabile che porti a sviluppare l’ endometriosi, pollame, pesce e frutti di mare non sono risultati avere alcun effetto relativo a questo rischio.

Anche tumori

Il consumo di carne rossa ha il potenziale per influenzare il rischio di endometriosi attraverso gli effetti sui livelli di ormoni steroidei, concludono i ricercatori. Una ricerca italiana, realizzata grazie anche al contributo di Associazione italiana per la ricerca sul cancro, ha poi dimostrato che il consumo di carne rossa favorisce non solo l’endometriosi, ma anche il tumore dell’endometrio: il rischio raddoppia per ogni porzione di carne in più al giorno.

 

 
 
 

Da sapere!

Nel 2016 l’endometriosi è stata inserita nell’elenco delle patologie croniche e invalidanti. Dal 2017 sono entrati in vigore i nuovi Livelli essenziali di assistenza previsti per gli stadi clinici moderati e gravi.

 

 

Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e l’utente. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.

Calcola i tuoi giorni fertili

Calcola il tuo ciclo mestruale

Calcola il periodo di ovulazione

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Vaccino antiinfluenzale: lo faccio al mio bimbo?

23/10/2020 Gli Specialisti Rispondono di Professore Alberto Villani

Vaccinare contro l'influenza i bambini piccoli è ora più che mai la scelta giusta: ad affermarlo il Ministero della salute e la Società italiana di pediatria.   »

Dubbio sul valore delle beta-hCG

23/10/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Per capire se la gravidanza sta procedendo, serve l'ecografia, tuttavia non conviene farla prima che il valore dell'ormone beta-hCG sia almeno a 1000.  »

Bimba che fatica ad addormentarsi: le si può dare la melatonina?

06/10/2020 Gli Specialisti Rispondono di Professor Francesco Peverini

Dormire è fondamentale per tutti, ma in particolare per i bambini: cercare un rimedio contro un eventuale disturbo del sonno è dunque opportuno.   »

Sono incinta: posso continuare ad allattare?

14/09/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Se lo si desidera, non c'è ragione di smettere di allattare quando inizia una nuova gravidanza.   »

Fai la tua domanda agli specialisti