Fecondazione eterologa al via

Redazione
A cura di “La Redazione”
Pubblicato il 04/08/2014 Aggiornato il 04/08/2014

Dal mese scorso sono partite le valutazioni delle coppie che vogliono sottoporsi a fecondazione eterologa. In estate i primi interventi

Fecondazione eterologa al via

Finalmente qualcosa si smuove sul fronte della fecondazione eterologa. Dopo il via libera della Corte Costituzionale, lo scorso aprile, erano molti i dubbi e le perplessità dei soggetti interessati. Ma ora sembra che la strada per le coppie che vogliono tentare questa strada sia in discesa.

Tutto è cambiato ad aprile

Il 9 aprile la Consulta aveva dichiarato che la norma, contenuta nella famigerata legge 40, che vietava il ricorso alla fecondazione eterologa era illegittima. Subito si era accesa la speranza delle centinaia di coppie che avevano solo quella possibilità per procreare. Ma per qualche settimana i termini della questione non sono stati affatto chiari. Ora le cose, lentamente, si stanno sistemando.

Quale iter seguire

L’associazione Cecos Italia, che da anni si occupa di terapia della sterilità e fecondazione assistita, ha annunciato che a luglio sono partite le selezioni per le coppie che vogliono tentare la fecondazione eterologa. Chiunque sia interessato può rivolgersi a Cecos, per sottoporsi alle visite e agli esami necessari. Coloro che risulteranno idonei a questa tecnica verranno inseriti nelle liste di attesa.

Per gli interventi ancora pazienza

Si stima che siano 9mila le coppie pronte a sottoporsi a questa procedura di procreazione medicalmente assistita. Ci vorrà ancora un po’ di tempo, però, prima che inizino i primi interventi. Gli esperti hanno calcolato che i primi cicli potrebbero essere avviati entro la fine dell’estate.

In breve

QUANDO SERVE IL CONGELAMENTO DEGLI OVULI

La fecondazione eterologa è necessaria quando il corpo della donna è incapace di produrre ovuli, a causa di problemi di esaurimento prematuro della “scorta” delle cellule uovo stesse.

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana
Esposizione alla diossina: quali rischi per il feto?
16/09/2019 Gli Specialisti Rispondono

Durante la gravidanza, l'esposizione alla diossina non è particolarmente rischiosa per il bambino.  »

Bimba che sta attraversando i “terribili due anni”
03/09/2019 Gli Specialisti Rispondono

A due anni il bambino può diventare terribile. E' una fase della crescita sana e naturale che si può affrontare senza soccombere. Basta sapere come è meglio fare.   »

Vaccinazione DTP: è da fare in gravidanza?
02/09/2019 Gli Specialisti Rispondono

Oggi viene considerato opportuno sottoporre le donne incinte al richiamo vaccinale contro difterite, tetano e pertosse affinché il nascituro possa contare su anticorpi sufficienti a proteggerlo, nei primi mesi di vita, dalle tre malattie.   »

Fai la tua domanda agli specialisti