Infertilità maschile: in aiuto una formula matematica

Redazione A cura di “La Redazione” Pubblicato il 10/05/2017 Aggiornato il 10/05/2017

È in grado di descrivere i movimenti ritmici che compiono gli spermatozoi nella corsa verso l'ovulo. Sarà utile contro i casi di infertilità maschile legati alla motilità degli spermatozoi

Infertilità maschile: in aiuto una formula matematica

La lotta all’infertilità maschile ha un nuovo alleato: una formula matematica in grado di descrivere i movimenti ritmici che compiono gli spermatozoi nella corsa verso l’ovulo. A metterla a punto è stato un gruppo di studiosi delle università britanniche di York, Birmingham e Oxford in collaborazione con l’ateneo giapponese di Kyoto: questo modello matematico, se opportunamente utilizzato, potrà essere utile nel comprendere meglio le cause dei casi di infertilità maschile legati alla motilità degli spermatozoi.

Movimenti non casuali

Lo studio, pubblicato su Physical Review Letters, potrebbe aiutare i ricercatori a capire perché alcuni spermatozoi falliscono nella loro missione. I risultati hanno, infatti, messo in evidenza come il movimento ritmico della coda dello spermatozoo, oltre a generare la spinta in avanti, determini anche uno spostamento a fasi alterne della testa di lato e all’indietro, e che queste contorsioni permettono di agitare il fluido circostante creando una di corrente che favorisce l’avanzamento.  

Solo alcuni vanno a bersaglio

Come spiega Hermes Gadelha, matematico dell’Università di York, “potrebbe sembrare che i movimenti dello spermatozoo abbiano un impatto casuale sul fluido che lo circonda, rendendo addirittura più difficile la navigazione agli altri spermatozoi, ma in realtà il fluido viene movimentato con modalità ben precise per favorirne la locomozione. Quindi, sebbene il fluido opponga resistenza rendendo difficoltoso l’avanzamento degli spermatozoi, si coordina con i loro movimenti ritmici in modo che solo alcuni riescono a spingersi in avanti”.

 

 
 
 

Lo sapevi che?

In 50 anni la qualità dello sperma è diminuita del 50%. Secondo alcuni studiosi per contrastare l’infertilità maschile si potrebbero congelare gli spermatozoi quando si è ancora giovani.

 

 

 

Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e l’utente. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.

Calcola i tuoi giorni fertili

Calcola il tuo ciclo mestruale

Calcola il periodo di ovulazione

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Distacco: si deve stare a riposo assoluto?

11/06/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Claudio Ivan Brambilla

Stare a letto non solo non serve a cambiare in meglio il destino di una gravidanza ma può addirittura rivelarsi dannoso in quanto favorisce la formazione di trombi e peggiora notevolmente il tono dell'umore.   »

Salpingografia: a cosa serve?

10/06/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

La salpingografia è l'esame che indaga sulle tube alllo scopo di verificare se siano aperte o no. Allo stesso tempo, grazie al mezzo di contrasto, durante l'indagine eventuali ostruzioni possono essere rimosse.   »

Incompleto accollamento delle decidue: cosa vuol dire?

05/06/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

La decidua è l'endometrio durante la gravidanza, in cui l'embrione si annida. Al di sotto c'è chorion, che è il "guscio" che delimita la camera gestazionale entro cui c'è la membrana amniotica o amnios, che è come un sacchetto che racchiude feto e liquido amniotico. Viene definito "mancato accollamento"...  »

Bimbo di 19 mesi che cambia spesso umore

04/06/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Paola Rolando

Non è raro che verso i due anni il bambino inizi ad avere momenti di nervosismo, manifesti rabbia o ribellione, sia capriccioso: accogliere le sue emozioni negative, facendolo sentire compreso e protetto è il modo migliore per contenere le crisi e fargli recuperare in fretta serenità e allegria.   »

Si può concepire con un solo ovaio e una sola tuba controlaterale?

23/05/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Se una tuba è efficiente è possibile che durante l'ovulazione, anche se a carico dell'ovaio controlaterale, si muova dalla sua sede abituale e si allunghi per captare l'ovocita.  »

Fai la tua domanda agli specialisti