Infertilità maschile: si combatte congelando i tessuti dei testicoli

Redazione A cura di “La Redazione” Pubblicato il 20/08/2014 Aggiornato il 20/08/2014

La scienza sta segnando un nuovo progresso riguardo all’infertilità maschile. Sarà, infatti, possibile congelare i tessuti dei testicoli in età pediatrica  

Infertilità maschile: si combatte congelando i tessuti dei testicoli

L’infertilità maschile in età adulta è spesso correlata a episodi oncologici durante l’infanzia, con annesse chemioterapie e radioterapie. Ma dal Giappone arrivano nuove speranze, basate sulla possibilità di conservare, congelandoli, i tessuti dei testicoli già dai primi anni di vita del bambino.

I risultati della ricerca giapponese

Questa nuova tecnica di congelamento dei tessuti dei testicoli è stata sperimentata da un gruppo della Yokohama City University. La ricerca è stata effettuata sui topi, dimostrando che dai testicoli congelati è possibile ottenere spermatozoi sani e attivi, in grado di generare. L’innovativa metodica prevede l’induzione della spermatogenesi dai tessuti prelevati e congelati. I ricercatori hanno utilizzato testicoli di topi neonati, coltivandoli in laboratorio e congelandoli, per poi decongelarli nel momento adatto a prelevarne gli spermatozoi. Questo esperimento ha dimostrato la perfetta funzionalità degli spermatozoi ottenuti dai tessuti crioconservati, identica a quella ottenuta da tessuti testicolari ‘freschi’. 

Lotta agli effetti collaterali della chemio

Fortunatamente la chemioterapia si è talmente specializzata che il successo nel trattamento dei tumori in età pediatrica è in incoraggiante crescita. Tra gli effetti collaterali di queste terapie necessarie ma comunque aggressive, vi è sempre stata la paura dell’infertilità maschile in età adulta. Finora, per cercare di prevenirla, è stato possibile prelevare e crioconservare direttamente soltanto gli spermatozoi, prelevabili esclusivamente in età puberale e, spesso, già compromessi. Oggi, con questa nuova tecnica, si punta alla conservazione dei tessuti del testicolo quando sono al massimo della potenzialità per poi portarli, in un secondo momento della vita, a generare spermatozoi vitali.

Progressi importanti

Questo importante progresso nella lotta all’infertilità maschile segna un traguardo fondamentale e allevia in parte le numerosissime preoccupazioni dei genitori dei pazienti pediatrici oncologici maschi. 

In breve

LA TECNICA DEL FREDDO

In Giappone è stata sperimentata la crioconservazione dei tessuti dei testicoli, per prevenire l’infertilità maschile. A beneficiarne saranno, da adulti, i piccoli pazienti oncologici sottoposti a terapie aggressive.

Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e l’utente. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.

Calcola i tuoi giorni fertili

Calcola il tuo ciclo mestruale

Calcola il periodo di ovulazione

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Dopo 4 maschietti arriverà la bambina?

16/04/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Faustina Lalatta

Non è assolutamente detto che dopo quattro figli maschi il quinto sarà una femminuccia perchè a ogni gravidanza si ripresentano le stesse probabilità di aver concepito un maschio o una bambina.   »

Placenta bassa in 16^ settimana: si può prendere l’aereo?

08/04/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Una sospetta inserzione bassa della placenta va confermata con l’ecografia transvaginale a partire dalla 20^ settimana, quindi circa un mese prima di questa data è prematuro diagnosticarla: proprio per questo un viaggio in aereo si può affrontare senza rischi.   »

Dopo tre cesarei si può partorire naturalmente?

08/04/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Al travaglio di prova dopo un parto cesareo, noto con l'acronimo TOLAC dall'inglese trial of labour after cesarean, possono essere ammesse solo le mamme che abbiano già affrontato l'intervento solo una, massimo due volte.   »

Manovre effettuate durante l’ecografia: possono causare danno al feto?

04/04/2024 Gli Specialisti Rispondono di Professor Giovanni Battista Nardelli

Nessuna delle manovre manuali esterne effettuate dal medico per poter svolgere l'ecografia nel migliore dei modi può esporre il feto a rischi.   »

Bimbo di 4 anni con una tosse che non passa nonostante l’antibiotico

02/04/2024 Gli Specialisti Rispondono di Professor Giorgio Longo

È un'eventualità frequente che i bambini della scuola materna passino più tempo a tossire che il contrario. Posto questo, l’antibiotico andrebbe usato quanto la tosse con catarro persiste per più di un mese senza tendenza alla remissione.  »

Fai la tua domanda agli specialisti