Maschio o femmina? Per deciderlo prima controlla la pressione!

Redazione A cura di “La Redazione” Pubblicato il 15/11/2018 Aggiornato il 19/11/2018

Misurare la pressione nelle settimane che precedono la gravidanza potrebbe aiutare le future mamme a capire se avranno maggiori possibilità di partorire un maschietto o una femminuccia

Maschio o femmina?  Per deciderlo prima controlla la pressione!

È stata individuata una relazione tra la pressione sanguigna delle donne prima della gravidanza e la possibilità di concepire maschio o femmina. L’hanno scoperta un gruppo di ricercatori canadesi individuando, per la prima volta, un legame tra il valore della pressione sanguigna pre-gestazione e la possibilità di concepire un maschio o femmina. I risultati dello studio sono stati pubblicati sull’American Journal of Hypertension.

Fiocco azzurro o rosa?

Per le donne che vogliono pianificare una gravidanza la curiosità di sapere se riusciranno ad avere un bimbo o una bimba è sempre elevata. Lo studio è il primo a mettere in evidenza una relazione tra la pressione sanguigna delle future mamme e la possibilità di appendere alla porta un fiocco azzurro o rosa. Come spiega Ravi Retnakaran, endocrinologo del Mount Sinai Hospital di Toronto che ha guidato la ricerca, “la pressione sanguigna di una donna prima della gravidanza è un fattore precedentemente non noto associato con la possibilità di concepire un bimbo o una bimba”.

Occhio alla pressione massima

I ricercatori sono giunti alle loro conclusioni indagando i valori di pressione sanguigna, colesterolo, trigliceridi e zuccheri nel sangue di oltre 1400 donne cinesi che stavano pianificando una maternità. Le rilevazioni dei dati hanno avuto inizio diverse settimane prima del concepimento (una media di 26 settimane), per proseguire poi fino al parto. Gli studiosi hanno così osservato che il valore della pressione sistolica (ovvero la pressione massima) prima della gestazione era più alta nelle donne che hanno poi partorito un bimbo rispetto a quella registrata nelle donne diventate poi madri di bimbe: 106 millimetri di mercurio contro 103,3 mm Hg.

SE VUOI SAPERE IN QUALI GIORNI CONCEPIRE PER AUMENTARE LE PROBABILITÀ DI AVERE MASCHI O FEMMINE, CLICCA QUI

 

 

Lo sapevi che…

 

La tradizione popolare è ricca di metodi “alternativi” per scoprire se il bebè sarà maschio o femmina. Secondo alcuni basta guardare la forma della pancia, secondo altri è utile verificare se compaiono o meno segnali rivelatori come eruzioni cutanee sul viso, secondo altri ancora si deve prestare attenzione alla frequenza degli episodi di nausea.

 

Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e l’utente. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.

Calcola i tuoi giorni fertili

Calcola il tuo ciclo mestruale

Calcola il periodo di ovulazione

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Lieve perdita di sangue a inizio gravidanza

06/07/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

La gravidanza è un processo in divenire: almeno nelle prime settimane non si dovrebbero trarre conclusioni su come si sta evolvendo, semplicemente in base a una piccola perdita di sangue.   »

Streptococco: dubbi e chiarimenti

06/07/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Aldo Messina

Le infezioni da streptococco fanno ancora oggi molta paura, per via delle conseguenze (non automatiche!) che potrebbero determinare. In realtà, oggi questo batterio non fa più (tanta) paura.  »

Sovrappeso: è di ostacolo alla fertilità? Assolutamente sì

29/06/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Claudio Ivan Brambilla

Molti chili di troppo interferiscono sull'attività delle ovaie, a volte al punto da causare la formazione di ovociti difettosi, che non possono essere fecondati.   »

Fai la tua domanda agli specialisti