Rimanere incinta: come favorire la fertilità di coppia

Redazione A cura di “La Redazione” Pubblicato il 14/05/2012 Aggiornato il 14/05/2012

Per riuscire a rimanere incinta è importante adottare piccoli accorgimenti come lo stile di vita e una corretta dieta, oltre che avere rapporti nel periodo fertile

Rimanere incinta: come favorire la fertilità di coppia

Per rimanere incinta, oltre ad avere rapporti nei giorni giusti, cioè nel periodo fertile, è importante favorire il concepimento adottando alcuni semplici comportamenti.

Modificare lo stile di vita

È fondamentale mangiare sano ed equilibrato, quindi in modo semplice e poco elaborato, e consumare tutti i giorni fibre, frutta fresca e verdura: in questo modo si evita di modificare eccessivamente il peso perché si mantiene l’equilibrio gastrointestinale e il peso forma. Se, infatti, il peso è troppo al di sotto o al di sopra della norma determina nella donna il malfunzionamento e l’arresto dell’ovulazione e del ciclo mestruale.

Prendere l’acido folico

Anche assumere l’acido folico o vitamina B9 può aiutare a rimanere incinta, perché è in grado di aumentare del 5% la fertilità (fa bene anche alla qualità dello sperma), protegge da aborti spontanei ripetuti e riduce del 70% il rischio di malformazioni del sistema nervoso centrale nel feto. Via libera quindi ai vegetali a foglie verde scuro come spinaci, legumi, agrumi e cereali integrali.

Smettere di fumare

Va inoltre evitato il fumo (oltre 5 sigarette) perché riduce la quantità e la motilità degli spermatozoi e può aumentare il rischio di aborto spontaneo.

Limitare i farmaci

Bisogna fare anche attenzione ai farmaci che si assumono: alcuni, come antidepressivi, antiepilettici, antiemetici e cortisonici, possono avere effetti diretti sulla fertilità, oltre che essere dannosi per il feto, perché incidono sul metabolismo ormonale (spostano o annullano l’ovulazione).

No a indumenti troppo stretti

Il futuro papà dovrebbe evitare di indossare indumenti stretti (slip e jeans) perché provocano un innalzamento del calore della zona genitale, peggiorando quindi la qualità dello sperma e la possibilità per la sua partner di rimanere incinta.

Scegliere gli sport adatti

Via libera allo sport, con qualche eccezione: il ciclismo, infatti, può aumentare il calore ai testicoli e quindi danneggiare la qualità dello sperma.

Curare l’igiene intima

Sia l’uomo che la donna non devono, infine, trascurare l’igiene intima per proteggere l’apparato genitale dalle infezioni che possono interferire con l’instaurarsi di una gravidanza.

In breve

Sane abitudini aiutano ad avere figli

Per favorire la fertilità di coppia e avere più probabilità di rimanere incinta è bene seguire alcune semplici regole. Ecco le principali: modificare lo stile di vita, prendere l’acido folico, smettere di fumare, limitare i farmaci, evitare indumenti troppo stretti, scegliere gli sport adatti, curare l’igiene intima.
 

Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e l’utente. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.

Calcola i tuoi giorni fertili

Calcola il tuo ciclo mestruale

Calcola il periodo di ovulazione

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Gravidanza e vaccino contro difterite-tetano-pertosse: il richiamo va fatto ogni volta?

06/12/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Il richiamo del vaccino trivalente DTP è raccomandato a ogni nuova gravidanza per garantire al nascituro un "bagaglio immunitario" in grado di proteggerlo da difterite, tetano, pertosse fino a quando non verrà sottoposto lui stesso alla vaccinazione.  »

Sono davvero a rischio di diabete gestazionale?

01/12/2022 Gli Specialisti Rispondono di Professor Gianni Bona

Quando si inizia la gravidanza in una condizione di obesità e, in più, si aumenta di peso rapidamente già a partire dal primo trimestre il rischio di sviluppare il temibile diabete gestazionale diventa alto, soprattutto se l'esame della curva da carico di glucosio evidenzia un'iperproduzione di insulina....  »

Donna Rh negativo: anche dopo un aborto si sviluppano anticorpi contro il sangue Rh positivo?

30/11/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Esiste un esame che permette di appurare se la donna ha sviluppato anticorpi contro il fattore Rh positivo: si chiama Test di Coombs indiretto e si esegue come un normale prelievo di sangue.  »

Pap test in gravidanza: conviene farlo?

28/11/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Posto che è il ginecologo curante a dover decidere l'intervallo di tempo tra un pap test e l'altro, in base al risultato ottenuto l'ultima volta che è stato effettuato, in generale non occorre farlo in gravidanza, se sono passati meno di tre anni dall'ultimo.   »

Fai la tua domanda agli specialisti