Sigaretta elettronica e fertilità: c’è un legame (negativo!)

Pamela Franzisi A cura di Pamela Franzisi Pubblicato il 10/06/2021 Aggiornato il 10/06/2021

Tra sigaretta elettronica e fertilità non c’è accordo. Il liquido della e-cig danneggia la fertilità maschile e femminile. Ecco perché

Sigaretta elettronica e fertilità: c’è un legame (negativo!)

Ora c’è uno studio a provarlo: tra sigaretta elettronica e fertilità ci sono problemi. Anche la e-cig può rappresentare un danno per la fertilità, sia di donne sia di uomini. Bisogna sfatare il mito secondo cui le e-cig abbiano un impatto sulla salute minore rispetto a quelle tradizionali. Almeno per quanto riguarda l’infertilità.

A provare l’effetto negativo sulla capacità di concepimento è uno studio pubblicato sul Journal of the endocrine society

Peggio del tabacco

Il liquido della sigaretta elettronica sembra avere un effetto più importante rispetto al tabacco tradizionale “sulla ricettività e vitalità dell’endometrio e le possibilità di impianto dell’embrione, mentre nell’uomo influisce sulla qualità dello sperma”. È quanto dichiara Antonio La Marca, professore di ginecologia del’Università di Modena e Reggio Emilia e consulente della Clinica Eugin di Modena.

Sugli effetti della sigaretta elettronica sulla salute di uomo e donna sono stati fatti molti approfondimenti, ma ancora non si sapeva che influisse anche sulla qualità dello sperma e sugli esiti del concepimento.

Effetti su uomini e donne

I fumatori maschi abituali delle elettroniche hanno una concentrazione inferiore di sperma e di numero totale di spermatozoi rispetto ai fumatori abituali di sigarette tradizionali. “Il nostro studio mostra anche che i liquidi per sigarette elettroniche influenzano la ricettività e la vitalità dell’endometrio, riducendo l’espressione dei geni dei marcatori dell’impianto embrionario e causando la morte cellulare, con un effetto ancora più marcato rispetto a quello indotto dai metaboliti della nicotina”, spiega Sandro Sacchi, uno degli studiosi.

 

 
 
 

Curiosità

Secondo l’Oms il consumo di tabacco rappresenta un problema mondiale. Si stima che nel 2016 siano state fumate circa 5,7 trilioni di sigarette in tutto il mondo. Anche il tabacco, però, oltre la sigaretta elettronica, causa danni alla fertilità.

Fonti / Bibliografia

Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e l’utente. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.

Calcola i tuoi giorni fertili

Calcola il tuo ciclo mestruale

Calcola il periodo di ovulazione

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Dodicenne con tosse abbaiante, incessante, resistente alle cure

30/01/2023 Gli Specialisti Rispondono di Professor Giorgio Longo

Una volta escluse le cause organiche, occorre pensare che la comparsa di una tosse che non risponde ad alcuna cura e non dà tregua durante la giornata sia in relazione con un disagio emotivo che può avere come origine un problema legato alla scuola (e ai compagni).   »

Contrazioni precoci: può accadere anche nella seconda gravidanza?

27/01/2023 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Bisogna mettere in conto che l'accorciamento della cervice, determinato dalla comparsa, molto prima del tempo, di contrazioni uterine, è un'eventualità che può ripresentarsi a ogni successiva gravidanza.   »

Integrazione di vitamina D: fino a che età è consigliata?

16/01/2023 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Leo Venturelli

La decisione di continuare a somministrare al bambino la vitamina D anche dopo l'anno di vita va presa con l'aiuto del pediatra curante, che ben conosce i propri piccoli pazienti grazie ai controlli periodici.   »

Fai la tua domanda agli specialisti