Ritardo ciclo mestruale e test di gravidanza

Redazione A cura di “La Redazione” Pubblicato il 12/01/2015 Aggiornato il 18/10/2019

Si effettua appena ci si accorge del ritardo mestruale

Ritardo ciclo mestruale e test di gravidanza

Quelli disponibili in commercio sono in grado di verificare la presenza della gravidanza anche qualche giorno prima del previsto arrivo del ciclo. Si acquista, di solito, in farmacia (ma si trova in vendita anche nei supermercati più forniti) ed è composto da uno stick o da una striscia reattiva. In genere all’interno del-la confezione si trovano due stick o due strisce, per consentire alla donna di effettuare il test anche una seconda volta, in modo da avere una conferma ulteriore del risultato. Il test va immerso nell’urina del mattino, seguendo le istruzioni. Il risultato si basa sulla presenza dell’ormone Hcg (gonodotropina corionica umana), che aumenta notevolmente a partire dall’inizio del concepimento. In pochi minuti, la finestrella rivelatrice posta sullo stick, offre un responso attendibile al 99% circa: se la gravidanza è in corso dovrebbe apparire una linea marcata di un certo colore (o un punto, a seconda del tipo di test). Una volta accertata la presenza della gravidanza, occorre contattare il ginecologo, per fissare una visita approfondita.

Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e l’utente. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Dubbio sull’intervallo di somministrazione dei vaccini

11/11/2019 Gli Specialisti Rispondono di Professore Alberto Villani

Per ogni vaccino, compreso l'anti-meningococco B, è stato individuato l'intervallo tra la somministrazione delle dosi che assicura la migliore risposta del sistema di difesa naturale e, quindi, la migliore protezione.   »

Ovulazione: può verificarsi anche se si prende la pillola?

31/10/2019 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Ci sono casi in cui, nonostante l'assunzione del contraccettivo orale, la donna continua a essere fertile: accade, per esempio, se è in sovrappeso.   »

Svezzamento: quali regole seguire?

30/10/2019 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Leo Venturelli

le linee guida relative allo svezzamento sono molto cambiate rispetto ad alcuni anni fa: oggi vi è molta più libertà d'azione, da usare però secondo i criteri dettati dal buon senso. Ma se si vuole andare "alla vecchia", nulla lo vieta.   »

Fai la tua domanda agli specialisti