Dottor Claudio Ivan Brambilla

Dottor Claudio Ivan Brambilla, specialista in ostetricia e ginecologia.

claudio ivan brambillaIl Dottor Claudio Ivan Brambilla è specialista in ostetricia e ginecologia, professore alla Scuola di ostetricia dell’Università statale di Milano (sezione di Mantova). E’ membro del Collegio nazionale di Ginecologia e Ostetricia francese, nel ruolo di “referente per l’estero”. Ogni anno si reca ad Haiti per cooperare come medico volontario con gli ospedali locali. Ha due figli e ha fatto nascere migliaia di bambini.

Sul sito BimbiSaniebelli.it risponde a dubbi su argomenti ginecologici, contraccezione, concepimento, fertilità, gravidanza, post parto.

Link Università statale di Milano

Su BimbiSanieBelli.it – le sue risposte 

 

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Articoli di Dottor Claudio Ivan Brambilla

Fare l’amore a due settimane dal parto

In genere si consiglia di attendere alcune settimane dopo il parto per la ripresa dell'attività sessuale, ma se questa avviene prima non accade nulla di preoccupante.  »

Ho tanti sintomi: cosa potrebbe essere?

I disturbi all'addome possono essere riconducibili a numerose cause: isita ed ecografia sono irrinunciabili per poter contare su una diagnosi corretta.   »

Dubbio sui valori delle beta-hCG

A inizio gravidanza il valore della gonadotropina corionica umana tende a raddoppiare ogni due giorni.  »

Test di gravidanza negativo: sono incinta?

I test di gravidanza casalinghi forniscono risultati affidabili, se naturalmente sono effettuati in maniera corretta.   »

Perdite di sangue a inizio gravidanza

Una perdita di sangue a inizio gravidanza va sottoposta all'attenzione del ginecologo curante.  »

Spotting e progesterone basso: che fare?

L'eventuale comparsa di perdite alcuni giorni prima della comparsa delle mestruazioni rendono opportuno un controllo ecografico.  »

Si può concepire subito dopo la sospensione della pillola?

E' certamente possibile dare inizio a una gravidanza nel mese successivo alla sospensione del contraccettivo orale.   »

Quando sarà il mio periodo fertile?

Il periodo fertile inizia circa cinque giorni prima dell'ovulazione, che si verifica circa a metà del ciclo mensile, inteso come arco di tempo compreso tra l'inizio di una mestruazione e l'inizio di quella successiva.   »

Antibiotico e integratore anti-stipsi: assumerli o no in gravidanza?

Le indicazioni del ginecologo curante vanno seguite con fiducia: in nessun caso un consulente che dà il suo parere via email può invalidarle. Se il medico curante prescrive un antibiotico (o un altro rimedio) significa che è opportuno impiegarlo.   »

Spossata e giù di tono a inizio gravidanza: è normale che accada?

Le modificazioni ormonali che caratterizzano l'inizio della gravidanza, unite al timore del cambiamento che l'arrivo di un figlio comporta possono influire sul tono dell'umore al punto da privare di energia. Ma tutto è destinato a passare.   »

Pagina 1 di 23
Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e l’utente. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

C’è una pianta officinale per favorire la lattazione?

17/10/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Antonello Sannia

Esiste una buona documentazione scientifica che comprova gli effetti benefici del Cardo mariano sulla lattazione.   »

Dosaggio delle beta-hCG a nove giorni dal rapporto a rischio

12/10/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Gaetano Perrini

Un prelievo di sangue effettuato a pochi giorni dal rapporto sessuale per verificare se il concepimento è avvenuto fornisce un risultato non attendibile, Meglio evitare.   »

Bimba che fatica ad addormentarsi: le si può dare la melatonina?

06/10/2020 Gli Specialisti Rispondono di Professor Francesco Peverini

Dormire è fondamentale per tutti, ma in particolare per i bambini: cercare un rimedio contro un eventuale disturbo del sonno è dunque opportuno.   »

Sono incinta: posso continuare ad allattare?

14/09/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Se lo si desidera, non c'è ragione di smettere di allattare quando inizia una nuova gravidanza.   »

Fai la tua domanda agli specialisti