Dottor Claudio Ivan Brambilla

Dottor Claudio Ivan Brambilla, specialista in ostetricia e ginecologia.

claudio ivan brambillaIl Dottor Claudio Ivan Brambilla è specialista in ostetricia e ginecologia, professore alla Scuola di ostetricia dell’Università statale di Milano (sezione di Mantova). E’ membro del Collegio nazionale di Ginecologia e Ostetricia francese, nel ruolo di “referente per l’estero”. Ogni anno si reca ad Haiti per cooperare come medico volontario con gli ospedali locali. Ha due figli e ha fatto nascere migliaia di bambini.

Sul sito BimbiSaniebelli.it risponde a dubbi su argomenti ginecologici, contraccezione, concepimento, fertilità, gravidanza, post parto.

Link Università statale di Milano

Su BimbiSanieBelli.it – le sue risposte 

 

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Articoli di Dottor Claudio Ivan Brambilla

Irregolarità mestruale a 47 anni: cosa può essere?

A 47 anni la menopausa si avvicina: le irregolarità mestruali ne rappresentano le avvisaglie fisiologiche.   »

Aspirinetta: si deve o no continuare ad assumere nel II trimestre?

In nessun caso e per nessuna ragione si deve smettere una cura di propria iniziativa: se si ritiene sia opportuno sospenderla prima di farlo si deve consultare il ginecologo curante.   »

Irregolarità mestruale: può essere lo stress?

Se è vero che la tensione emotiva prolungata può influire sulla regolarità del ciclo mestruale, lo è altrettanto che un'amenorrea (mancanza di mestruazioni) che si protrare per un tempo insolitamente lungo rende opportuno un controllo dal ginecologo.   »

In cerca di un bimbo da tanti anni: che fare?

Quando la gravidanza che si desidera non si annuncia per moltissimo tempo, diventa opportuno rivolgersi a un centro per la diagnosi e la cura dell'infertilità.   »

Dopo un cesareo e vari interventi bariatrici potrò partorire naturalmente?

Aver subito varie operazioni chirurgiche all'addome non rappresenta certo la condizione ideale per poter affrontare, dopo un primo cesareo, un parto per via naturale.   »

Tanti dubbi e tante paure a inizio gravidanza

Avere cura di se stesse è più che giusto quando si aspetta un bambino, ma quando le paure sono così eccessive e numerose da impedire di vivere serenamente la gravidanza potrebbe essere opportuno chiedere aiuto.   »

La pillola protegge anche l’ultimo giorno di assunzione?

Se assunto sempre correttamente (senza dimenticanze e rispettando l'intervallo di sospensione), il contraccettivo ormonale svolge la sua azionein ogni giorno del ciclo.   »

Ciclo regolare, ma le mestruazioni non arrivano…

Una volta escluso l'inizio di una gravidanza grazie allo specifico test, per scoprire la causa dell'amenorrea (mancanza delle mestruazioni) è necessario effettuare un controllo ginecologico.   »

Polipi endocervicali: si possono togliere in gravidanza?

L'opportunità di asportare dei polipi dalla cervice va stabilita dallo specialista che dovrà effettuare l'intervento.   »

Terribilmente in ansia per come proseguirà la gravidanza

L'evoluzione della gravidanza, nel bene e nel male, dipende soprattutto da fattori che non sono controllabili.  »

Pagina 1 di 40
Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e l’utente. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Menarca in bimba di 9 anni: crescerà ancora?

17/01/2022 Gli Specialisti Rispondono di Professor Gianni Bona

Non è così automatico che l'arrivo della prima mestruazione segni la fine della crescita in altezza.   »

Anticorpi: con che quantità si può rinviare la seconda o la terza dose?

17/01/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Fabrizio Pregliasco

A oggi non è ancora stato stabilito quale valore relativo agli anticorpi assicuri una copertura tale da consentire di rimandare (o, peggio, evitare) la vaccinazione.   »

Bimbo difficile, mamma esasperata

11/01/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Angela Raimo

Può essere davvero emotivamente insostenibile gestire un bambino che urla e piange ogni volta che ci si allontana. Ma la soluzione ci può essere.   »

Fai la tua domanda agli specialisti