Dottor Pietro Falco

Dottor Pietro Falco, pediatra di famiglia.

pietro falco

Dottor Pietro Falco, pediatra di famiglia, è consigliere nazionale della S.I.P.P.S. (Società italiana di pediatria preventiva e sociale) ed esperto di disturbi della nutrizione pediatrica. Risponde a dubbi e domande sulla salute e l’alimentazione del bambino. Il dottor Pietro Falco ha ereditato l’amore la pediatria da suo padre, che per tanti anni è stato pediatra. Oggi racconta di avere sulle spalle la propria esperienza di medico, ma ben impresse nel cuore e nella memoria anche quella di suo padre, perché fin da bambino ha frequentato il suo studio, lo ha visto lavorare, lo ha percepito come inscindibilmente legato alla professione di medico. Fin dall’infanzia ha saputo che ne avrebbe seguito le orme e così è stato.

Su BimbiSanieBelli.it – le sue risposte 

 

 

Fonti / Bibliografia

  • Direttivo - SIPPSPRESIDENTE Giuseppe Di Mauro VICE PRESIDENTI Gianni Bona Vito Leonardo Miniello CONSIGLIERI Salvatore Barberi Simonetta Bellone Elena Chiappini Salvatore Grosso Attilio Varricchio SEGRETARIO Maria Carmen Verga TESORIERE Emanuele Miraglia del Giudice REVISORI DEI CONTI Daniele Ghiglioni Giovanna Tezza DIRETTORE RESPONSABILE RIPPS Giuseppe Saggese RESPONSABILE RAPPORTI CON ENTI E ISTITUZIONI Luca Bernardo RESPONSABILE EDUCAZIONE ALLA SALUTE […]

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Articoli di Dottor Pietro Falco

Bimba di sei mesi molto leggera

Se una bambina cresce poco è più che opportuno decidere con il pediatra se conviene rivolgersi a un centro di endocrinologia pediatrica.   »

Un piccolissimo può ammalarsi di mononucleosi?

L'allattamento al seno dovrebbe proteggere il neonato dal contagio da parte del virus della mononucleosi, tuttavia è più che opportuno evitare senza deroghe ogni contatto con una persona colpita.   »

Bimba di 4 mesi che non vuole dormire a pancia in su

Far dormire il bambino supino è una delle regole irrinunciabili per la prevenzione della sindrome della morte improvvisa del lattante, nota con l'acronimo SIDS (dall'inglese Sudden Infant Death Syndrome).  »

Non sarà troppa questa carne?

Dallo svezzamento in avanti, la carne si può somministrare anche tutti i giorni, a patto di non eccedere mai sul fronte quantità.  »

Sensi di colpa dopo aver perso la pazienza

Fa parte dell'essere mamma la possibilità di perdere la pazienza e di alzare per un istante la voce. No ai rimorsi, sì alle coccole ancora più affettuose subito dopo.  »

Bimba refrattaria allo svezzamento

A fronte si una bambina di sei mesi che si rifiuta di assaggiare le pappe, occorrono un po' di fermezza e una dose infinita di pazienza.  »

Cosa può mangiare Lorenzo?

Un bimbo di 11 mesi, anche se ha solo due dentini, può già iniziare a mangiare cibi sminuzzati. Per quanto riguarda il latte basta due volte al giorno.   »

Pagina 2 di 2
Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e l’utente. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Vaccino anti-Coronavirus: è davvero una fake-news che causi infertilità?

13/01/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Luca Cegolon, MD, MSc, DTM&H, PhD

Nel Web circolano bufale a volte così ben confenzionate da diventare credibili anche per persone competenti. Documentarsi sempre in modo meticoloso, prima di dare credito a ipotesi che mettono in discussione le scelte delle autorità sanitarie è quanto di meglio si possa fare per non cadere nelle tante...  »

Bimba di (quasi) tre anni che ripete frasi e parole

11/01/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Angela Raimo

L'ecolalia potrebbe costituire un segnale d'allarme qualora si associasse ad altri comportamenti anomali. Altrimenti è solo una delle modalità per apprendere e consolidare il linguaggio.   »

Sentimenti contrapposti verso il nuovo papà

03/01/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Luisa Vaselli

Quando entra una nuova figura maschile nella vita di un bambino piccolo, può accadere che si instauri una relazione in cui non tutto fila sempre liscio. Ma del resto può succedere anche con il papà biologico.   »

Fai la tua domanda agli specialisti