Dottoressa Elisa Valmori

Dottoressa Elisa Valmori, ginecologa, consulente del Filo Rosso ASM

elisa valmori

Dottoressa Elisa Valmori, ginecologa, risponde al servizio di consulenza telefonica Filo Rosso ASM (Associazione per lo Studio delle Malformazioni). E’ mamma di sei bambini (tre femmine e tre maschi), che hanno 10, 9, 7, 4, 2 e 0 anni. Avrebbe voluto fare il medico in Africa, ma (per ora) le è impossibile. Al riguardo lei dice: “Non sono riuscita ad andare in Africa, allora l’Africa è venuta da me”. Molte delle sue pazienti sono infatti giunte da laggiù. 

Risponde a qualsiasi domanda sull’impiego di medicine, alimenti, prodotti cosmetici in gravidanza e in allattamento.

Su BimbiSanieBelli.it – le sue risposte

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

 

Il Curriculum Vitae della Dottoressa Elisa Valmori

Sintesi Studi
2006: Università degli studi di Milano, Milano (Italia) – Laurea magistrale in Medicina e Chirurgia
2015: Università degli studi di Milano – Azienda ospedaliera “San Paolo”, Milano (Italia) – specializzazione in Ginecologia e Ostetricia, con tesi dal titolo “Assistenza al parto in Autonomia Ostetrica: esiti materni e fetali”

Esperienze professionali
2015-oggi: Collaborazione presso il Consultorio familiare “Consorzio SIR”di via Bazzi 68, Milano (tel. 02-8440451) come specialista ambulatoriale
2015-oggi: Collaborazione per conto di ASM onlus al servizio telefonico di consulenza su farmaci in gravidanza e allattamento (Filo Rosso) presso la Clinica Ostetrica-Ginecologica ASST Santi Paolo e Carlo di Milano (tel. 02-8910207, martedì e venerdì ore 09:30-14:00)
2016-oggi: Collaborazione presso il Consultorio decanale di via San Martino, 13, Magenta (tel.0297291832) come specialista ambulatoriale
2018-oggi: Settimo Milanese (Italia) – Libera professione presso studio ginecologico di via Libertà 35

Pubblicazioni
SGI 2008 poster inerente il management conservativo mediante amnioinfusione in caso di rottura pretermine prematura delle membrane

 

Fonti / Bibliografia

Articoli di Dottoressa Elisa Valmori

Dopo due cesarei d’urgenza si può fare un terzo cesareo?

I rischi legati a un terzo cesareo, che si affronta dopo due cesarei impegnativi, esistono, tuttavia solo la coppia può decidere se correrli o no, mentre ai medici spetta eventualmente indicare come limitarli al massimo.  »

Sta procedendo bene la mia gravidanza?

L'incremento del valore della gonadotropina corionica umana (beta-hCG) è un ottimo segno di gravidanza in evoluzione.   »

Terzo cesareo vicino al secondo: corro rischi?

Ci sono delle precauzioni da prendere per ridurre al minimo le potenziali complicazioni legate alla necessità di effettuare un terzo cesareo.   »

Quando è avvenuto il concepimento?

Il concepimento avviene sempre il giorno dell'ovulazione, tuttavia il rapporto sessuale che lo determina può risalire ai giorni che la precedono, fino a sette.   »

Dubbi sull’assunzione di integratori in gravidanza

In generale, nei mesi dell'attesa sarebbe meglio assicurare all'organismo vitamine e sali minerali grazie a una dieta varia, bilanciata, ricca di vegetali. Gli integratori servono invece in caso di carenze.   »

Terza gravidanza con cesareo: quali rischi?

E' possibile sottoporsi a più cesarei, anche se in questa eventualità la gravidanza va monitorata con particolare attenzione, soprattutto per valutare la posizione della placenta.  »

Microcisti dell’ovaio: sono un ostacolo alla fertilità?

La presenza di microcisti sulle ovaie di una donna in età fertile è fisiologica, quindi non impedisce di iniziare e portare a termine una gravidanza.   »

Test di gravidanza negativo: posso essere incinta?

Il test di gravidanza negativo oltretutto associato all'arrivo delle mestruazioni va considerato attendibile, quindi si può escludere di essere in gravidanza.   »

Dubbi sulla paternità

Un unico rapporto sessuale dopo il quale sono arrivate le mestruazioni non può aver determinato il concepimento nel mese successivo.   »

Va bene questo valore delle beta?

In sesta settimana, un valore dell'ormone beta-hCG superiore a 10.000 esprime che la gravidanza è in evoluzione, quindi è un ottimo segno.   »

Pagina 1 di 42
Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e l’utente. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

“Aggiunta” per un neonato: è la soluzione per non farlo piangere?

10/04/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Leo Venturelli

L'aggiunta di latte artificiale in un allattato al seno va presa in considerazione solo ed esclusivamente se il bambino non cresce. Diversamente, non è opportuno ipotizzare che pianga perché ha fame.  »

Denti da latte non ben allineati

10/04/2020 Gli Specialisti Rispondono di Prof.ssa Laura Strohmenger

Qualsiasi intervento volto a rendere armonico il rapporto tra le due arcate dentali va preso in considerazione dopo i 3-4 anni di età.  »

Quando è avvenuto il concepimento?

10/04/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Il concepimento avviene sempre il giorno dell'ovulazione, tuttavia il rapporto sessuale che lo determina può risalire ai giorni che la precedono, fino a sette.   »

Fai la tua domanda agli specialisti