Specialista Giulia Bernkopf

Giulia Bernkopf, specialista in ortodonzia

giulia bernkopfGiulia Bernkopf, specialista in ortodonzia, è odontoiatra e pedodonzista pediatrica. È iscritta alla Siob (Società italiana ortodonzia bioprogressiva) e all’Andi (Associazione Nazionale Dentisti Italiani)

Studio

Su BimbiSanieBelli.it – le sue risposte

Articoli di Specialista Giulia Bernkopf

Macchioline sui denti da latte

A fronte di macchie sui denti decidui, è necessario far valutare la situazione dal dentista.   »

Denti da latte: a che età devono iniziare a cadere?

La permuta dei denti comincia in genere tra i cinque anni e mezzo e i sette anni.  »

Vanno puliti i primi dentini?

L'igiene orale è importante a partire dall'arrivo dei primi denti, ma l'alimentazione priva di cibi e bevande zuccherini lo è altrettanto.   »

Dentini macchiati in bimba di 4 anni

Per stabilire l'origine di un'alterazione del colore dei denti è necessaria la valutazione del dentista. Le macchie possono essere alimentari o dovute alla presenza dei cosiddetti "batteri cromogeni".   »

Bimba con “morso crociato”

Il morso crociato è una malocclusione che deve essere corretta, per non rischiare le conseguenze che può comportare sulla funzionalità e l'estetica della dentatura.  »

Dentini anneriti in bimba di 15 mesi

la formazione di piccole macchie scure sui dentini da latte può essere dovuta ai batteri cromogeni, la cui presenza non è segnale di una malattia.   »

Incisivi che non spuntano (ancora)

Non sempre i dentini da latte spuntano nella successione che ci si attende, ma questo non implica che vi sia un problema.   »

Curiosità sui denti del giudizio

I denti del giudizio non sempre devono essere estratti. Tutto dipende da come sono orientati, se sono cariai o no, se creano problemi alla masticazione o no.   »

Dentini in doppia fila

Due denti non possono "coabitare" nella stessa sede, quindi è necessaria l'estrazione.   »

Dentini “nuovi” un po’ accavallati

Se i denti davanti non sono ben allineati, è opportuno un controllo ortodontico per stabilire la ragione di questa anomalia.   »

Pagina 1 di 3
Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e l’utente. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Perdite di sangue nel primo trimestre: cosa può essere?

27/09/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Una volta escluso, grazie all'ecografia, che il sanguinamento sia dovuto a un distacco o ad altre complicazioni, occorre capire se la causa potrebbe essere un'infezione.   »

Gravidanza: quando conviene annunciarla a parenti e amici?

26/09/2022 Gli Specialisti Rispondono di Professor Gianni Bona

Non c'è una regola che stabilisce quando è opportuno comunicare a tutti che si è in attesa di un bambino. Il momento in cui farlo dipende da una scelta personalissima che ogni coppia deve fare in base al proprio sentire.  »

Neo sospetto: meglio toglierlo subito o basta tenerlo sotto controllo?

23/09/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Floria Bertolini

Un neo dall'aspetto poco rassicurante va asportato allo scopo di comprenderne, attraverso l'esame istologico, la natura. Non è però necessario procedere tempestivamente, ma è possibile attendere fino a sei mesi (non di più!) per farne ricontrollare l'evoluzione.   »

Bimbo che rifiuta pranzi e cene (ma come dargli torto?)

20/09/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Luisa Vaselli

Se a un bambino vengono sistematicamente proposti primi e pietanze poco allettanti, costituiti da un insieme di alimenti che, mescolati insieme, perdono sapore si deve mettere in preventivo che a un certo punto si rifiuti di inghiottirli.   »

Fai la tua domanda agli specialisti