Pulizie domestiche: i detergenti per la casa danneggiano i polmoni

Redazione A cura di “La Redazione” Pubblicato il 02/05/2018 Aggiornato il 02/05/2018

Detergenti e prodotti per la casa possono causare danni ai polmoni. Utilizzarli quotidianamente per le pulizie domestiche è come fumare 20 sigarette al giorno

Pulizie domestiche: i detergenti per la casa danneggiano i polmoni

Li usiamo più volte la giorno, sette giorni su sette. Spray, detersivi, saponi e tutto ciò che serve per rendere più pulita la casa. Ma non sempre i prodotti per le pulizie domestiche sono amici dell’ambiente e della salute. Lo conferma una ricerca dell’Università di Bergen, in Norvegia, pubblicata sulla rivista medica American Journal of Respiratory and Critical Care Medicine, dalla quale è emerso che utilizzare con regolarità prodotti per le pulizie domestiche come gli spray o i detergenti liquidi equivale, col tempo, a fumare fino a venti sigarette al giorno.

Uno studio durato 20 anni

Il team di ricerca ha analizzato i dati di 6.235 partecipanti al sondaggio European Community Respiratory Health Survey. I volontari sono stati seguiti per più di 20 anni. Confrontando le donne che non si dedicavano alle pulizie domestiche con coloro che invece le facevano con regolarità, è risultato che la quantità di aria che si può può espirare forzatamente in un secondo era ridotto di 3,6 millilitri (ml)/anno più velocemente nelle donne che non si dedicavano alle pulizie domestiche e di 3,9 ml/anno più velocemente nelle altre.

Polmoni a rischio

Secondo gli esperti, il declino della funzione dei polmoni può essere dovuto all’irritazione delle mucose che rivestono le vie respiratorie causata dalla maggior parte delle sostanze chimiche contenute nei prodotti di pulizia che, nel tempo,  causano cambiamenti persistenti nelle vie aeree e hanno paragonato il danno effettuato dai detersivi domestici ai risultati derivanti dal fumo di sigaretta in un anno.

Meglio quelli naturali

La soluzione a questi problemi, secondo gli esperti, può essere quella di cercare di utilizzare dei detergenti naturali. Sono note, infatti, le proprietà smacchianti dell’aceto sia per il bucato sia per la pulizia della cucina. Inoltre, in molti casi i prodotti chimici non sono necessari. È sufficiente utilizzare panni in microfibra e acqua per pulire la maggior parte delle superfici.

Da sapere!

Per evitare di respirare sostanze nocive è utile tenere la casa ben ventilata e utilizzare prodotti liquidi invece degli spray.

 

Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e l’utente. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Come insegnare le regole a un bimbo di tre anni?

17/02/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Angela Raimo

Ridimensionare le aspettative, armarsi di grande pazienza, dare il buon esempio: ecco cosa serve per educare un bambino.  »

TSH oltre il limite: ci sono rischi in gravidanza?

14/02/2020 Gli Specialisti Rispondono di Professor Gianni Bona

Un valore di TSH che supera di poco la soglia considerata ottimale non espone il feto a particolari pericoli. A patto però di assumere l'Eutirox e di controllare con regolarità la funzionalità tiroidea.   »

Ecografia, mammografia, autopalpazione: ecco le indagini per il seno

11/02/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Claudio Ivan Brambilla

Scoprire tempestivamente la presenza di un nodulo maligno nella mammella salva la vita. Tre sono le indagini che lo permettono.   »

Fai la tua domanda agli specialisti