Cellulari causa di infiniti conflitti fra genitori e figli

Silvia Finazzi A cura di Silvia Finazzi Pubblicato il 01/07/2021 Aggiornato il 01/07/2021

L’abuso dei cellulari da parte di bambini e ragazzi causa tensioni e contrasti in famiglia. Per i genitori è difficile stabilire regole ferree

Cellulari causa di infiniti conflitti fra genitori e figli

I cellulari sono sempre più motivo di conflitti fra genitori e figli. L’ennesima conferma arriva dall’Australia, dove un gruppo di ricercatori ha rilevato che un terzo dei genitori racconta che l’uso di questi dispositivi causa tensioni in famiglia. La ragione? I ragazzi ne abusano, arrivando – per causa loro – a rinunciare ad attività importanti, come lo sport e il gioco.

Lo studio australiano

La ricerca sulle conseguenze dell’uso di cellulari nel rapporto genitori-figli è stata condotta dal Gonski Institute for Education dell’University of New South Wales e rientra nello studio internazionale detto Growing Up Digital (crescere digitali), avviato dall’Harvard Medical School in Usa. Complessivamente ha coinvolto 2.500 fra mamme, papà e nonni. Gli autori hanno chiesto ai partecipanti di rispondere a una serie di domande sull’utilizzo degli smartphone da parte di bambini e ragazzi. L’obiettivo era analizzare le conseguenze che l’impiego di questi dispositivi elettronici ha sulla vita famigliare.

Troppo diffusi fra bambini e ragazzi

Dall’analisi dei dati raccolti è emerso che, in Australia, quattro minorenni su cinque – alcuni anche di soli quattro anni – possiedono almeno un dispositivo digitale e che quasi a un terzo di loro ha il permesso di portarlo a letto ogni sera. Per gli adulti questa abitudine si trasforma in un problema: un terzo dei genitori riferisce che l’utilizzo dei cellulari genera conflitti in famiglia e che fatica a stabilire regole ferree in proposito.

I problemi maggiori si verificano nelle famiglie con un livello socioeconomico medio-basso, dove l’abitudine di usare i cellulari a letto è maggiore e i genitori sono in misura minore modelli positivi di riferimento.

Effetti non solo in ambito famigliare

Le conseguenze dell’uso sregolato dei cellulari non si limitano all’ambito famigliare. Tre quarti dei genitori si sono detti preoccupati per l’impatto sull’attività fisica dei figli, due terzi per la scarsa attenzione e il poco interesse a giocare mostrato dai bambini/ragazzi e metà per l’effetto sulla quantità e qualità del sonno. In effetti, è risaputo che la luce dei dispositivi elettronici e l’eccitazione che il loro utilizzo comporta possono provocare problemi di insonnia. Inoltre, i bambini che trascorrono molte ore davanti ai congegni digitali hanno meno tempo da dedicare all’attività fisica e tendono ad avere uno stile di vita più sedentario e meno salutare.

 

 

 

 
 
 

Lo sapevi che?

In realtà, non è solo l’uso dei cellulari da parte dei ragazzi a creare problemi. Anche i genitori, spesso, hanno un rapporto poco salutare con i dispositivi elettronici, passando troppo tempo davanti allo schermo e sottraendo attenzione ai figli per dedicarla a messaggi, internet, social.

 

 

 

Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e l’utente. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.

Calcola i tuoi giorni fertili

Calcola le settimane di gravidanza

Controlla le curve di crescita per il tuo bambino

Elenco frasi auguri comunione

Elenco frasi auguri compleanno

Elenco frasi auguri cresima

Calcola la data presunta del parto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Bimbo difficile, mamma esasperata

11/01/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Angela Raimo

Può essere davvero emotivamente insostenibile gestire un bambino che urla e piange ogni volta che ci si allontana. Ma la soluzione ci può essere.   »

E’ possibile che l’ecografia non visualizza la gravidanza?

11/01/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Arianna Prada

Se l'ecografia viene eseguita troppo presto non è possibile,bensì sicuro che la gravidanza non venga visualizzata, anche nell'eventualità in cui abbia avuto inizio. Per questo si suggerisce (inascoltati) alle donne di non effettuarla prima della sesta settimana.   »

Fimosi in un bimbo di quattro anni: che fare?

07/01/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Alessia Bertocchini

A volte per risolvere la fimosi è sufficiente la "ginnastica prepuziale", tassativamente vietata prima dei due anni di vita (salvo casi particolari), che richiede dolcezza e mano lieve, perché diversamente si rischia un peggioramento della situazione.   »

Fai la tua domanda agli specialisti