Se ha la barba, piace di più

Redazione A cura di “La Redazione” Pubblicato il 03/11/2016 Aggiornato il 03/11/2016

Attraverso la manipolazione di alcune fotografie, è stato confermato il potere seduttivo della barba sulle donne

Se ha la barba, piace di più

Già il filosofo Arthur Schopenhauer aveva affermato, senza mezzi termini, che “la barba […] come distintivo del sesso in mezzo al viso, è oscena e per questo piace alle donne”. Una ricerca australiana, pubblicata sulla rivista scientifica Journal of Evolutionary Biology, conferma ora l’intuizione del filosofo: le donne sembrano prediligere i maschi “barbuti” per instaurare una relazione duratura.

L’indagine su più di mille persone

Lo studio, che ha coinvolto 9.991 persone, di cui 8.699 donne e 1.292 maschi, si è basato su un complesso sistema di indagine attraverso la manipolazione delle immagini. I ricercatori dell’Università del Queensland hanno chiesto alle volontarie di osservare alcune foto di uomini con barba e rasature diverse e, in un secondo momento, le hanno modificate digitalmente cambiando i volti dei soggetti, per poi sottoporle nuovamente alle partecipanti. Successivamente, è stato chiesto alle donne di dividere le fotografie in due categorie di uomini: quelli da “una notte” e quelli che sembravano più affidabili per stabilire una lunga relazione. Come compagni a lungo termine hanno vinto gli uomini con la barba più lunga.

Un segno di dominazione intrasessuale

Per verificare i risultati della ricerca, gli uomini più barbuti sono stati anche “femminilizzati” assottigliando le sopracciglia e levigando la mascella, ma i risultati sono stati sempre a favore della barba (se più lunga di tre giorni). “I nostri risultati – spiega Barnaby Dixson, uno dei ricercatori dello studio – suggeriscono che la barba rappresenta un segnale di dominazione intrasessuale”. Questo accade probabilmente perché si associa a una maggiore capacità riproduttiva“.

 

 

 
 
 

lo sapevi che?

La barba aumenta la mascolinità negli uomini, rendendoli più affidabili e fertili agli occhi delle donne.

 

Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e l’utente. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.

Calcola i tuoi giorni fertili

Calcola le settimane di gravidanza

Controlla le curve di crescita per il tuo bambino

Elenco frasi auguri comunione

Elenco frasi auguri compleanno

Elenco frasi auguri cresima

Calcola la data presunta del parto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Gambe sollevate in gravidanza: possono aver danneggiato il bambino?

08/07/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Angela Raimo

Durante la gravidanza, quando preoccupazioni che oggettivamente non hanno ragione di sussistere non danno tregua, mantenendo la futura mamma in uno stato ansioso costante, può senz'altro essere opportuno ricorrere all'aiuto di uno psicoterapeuta. Le continue paure ingiustificate possono, infatti, essere...  »

Tosse violenta che non passa in una bimba di 4 anni: qual è la causa?

02/07/2024 Gli Specialisti Rispondono di Professor Giorgio Longo

Anche se di rado, una tosse secca, insistente, che nulla calma può essere dovuta al tappo di cerume: per escludere questa possibilità basta che il pediatra ispezioni accuratamente i condotti uditivi del bambino.  »

Collo dell’utero raccorciato in 25^ settimana: è possibile che torni a posto?

01/07/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

In effetti la cervice può recuperare qualche millimetro, in assenza di contrazioni uterine, quindi non è detto che una minaccia di parto prematuro comporti con certezza la nascita del bambino molte settimane prima rispetto alla data prevista.  »

Si può ridatare la gravidanza una seconda volta?

14/06/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

La ridatazione ecografica può essere eseguita una volta sola nel primo trimestre (quando c'è più di una settimana di differenza tra il calendario ostetrico e le dimensioni effettive del feto), dopodiché se il bambino risulta più piccolo dell'atteso non si può più attribuire il dato a un concepimento...  »

Fai la tua domanda agli specialisti