Le persone sposate sono più felici dei single

Redazione A cura di “La Redazione” Pubblicato il 27/02/2015 Aggiornato il 27/02/2015

Da un’indagine sulle famiglie inglesi risulta che le persone sposate sono più felici dei single. Ed è fondamentale il benessere della donna. Ecco perché

Le persone sposate sono più felici dei single

Chi l’ha detto che il matrimonio è la fine dei sogni e della felicità? Tutt’altro! Da uno studio pubblicato sul National Bureau of Economic Research e condotto da ricercatori anglo-canadesi sulle condizioni di vita delle famiglie britanniche pare proprio vero il contrario. Le ricerche effettuate dimostrano, infatti, che i livelli di benessere della coppia, precedenti alle nozze, cambiavano considerevolmente rispetto a quelli registrati nei mesi successivi all’unione. Le persone sposate sono, quindi, più felici dei single e sono in grado di vivere più serenamente e affrontare meglio lo stress.

Il matrimonio non è la tomba dell’amore

Il matrimonio aiuta a frenare il malessere che spesso accompagna il naturale decorso degli anni. Contribuisce a rendere reciprocamente più fiduciosi e sicuri di sé i coniugi e anche ad alleviare la fatica e il peso dell’inevitabile crisi di mezza età. Esiste, dunque, un forte nesso di causa-effetto tra l’unione matrimoniale e il complessivo stato di benessere dei coniugi. Oggetto delle ricerche sono, tuttavia, le coppie affiatate, unite da un legame stabile e da un rapporto ben equilibrato. Un matrimonio infelice può al contrario influire negativamente sulla salute delle persone a causa delle tensioni e delle disarmonie che si creano nella relazione.

Peggiora la forma fisica

Per le unioni salde l’unica nota negativa è il peggioramento delle condizioni estetiche e della forma fisica dei partner, che tendono a ingrassare e a trascurare un po’ l’aspetto. Ma si può sempre rimediare…

Nessuna amicizia può competere

L’elevato livello di benessere registrato tra due persone sposate è ben diverso e non può essere paragonato al rapporto tra due amici. È molto importante, infatti, avere un amico o un’amica del cuore, con i quali confidarsi e chiedere pareri e suggerimenti. Ma da questa indagine risulta che nei momenti di difficoltà non potranno mai davvero assumere un ruolo così determinante quanto quello di un coniuge.

Determinante lo stato d’animo della donna

Risulta anche che una variabile fondamentale nell’andamento di una coppia è la felicità della moglie. Se la donna, infatti, si sente serena e sentimentalmente appagata, stimolerà in modo positivo il marito ed entrambi ne beneficeranno. La coppia diventa più solida e dura con maggior probabilità a lungo.

 

 
 
 

In breve

MENO MATRIMONI, PIÙ CONVIVENZE

Nonostante questo studio anglo-canadese abbia, dunque, dimostrato che le persone sposate sono più felici dei single, la decisione di sposarsi da parte dei giovani viene sempre più rimandata o esclusa. Sono, infatti, in calo le prime nozze tra sposi di cittadinanza italiana e anche i secondi matrimoni. Aumentano, invece, le coppie che convivono.

 

Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e l’utente. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.

Calcola i tuoi giorni fertili

Calcola le settimane di gravidanza

Controlla le curve di crescita per il tuo bambino

Elenco frasi auguri comunione

Elenco frasi auguri compleanno

Elenco frasi auguri cresima

Calcola la data presunta del parto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Gravidanza e vaccino contro difterite-tetano-pertosse: il richiamo va fatto ogni volta?

06/12/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Il richiamo del vaccino trivalente DTP è raccomandato a ogni nuova gravidanza per garantire al nascituro un "bagaglio immunitario" in grado di proteggerlo da difterite, tetano, pertosse fino a quando non verrà sottoposto lui stesso alla vaccinazione.  »

Sono davvero a rischio di diabete gestazionale?

01/12/2022 Gli Specialisti Rispondono di Professor Gianni Bona

Quando si inizia la gravidanza in una condizione di obesità e, in più, si aumenta di peso rapidamente già a partire dal primo trimestre il rischio di sviluppare il temibile diabete gestazionale diventa alto, soprattutto se l'esame della curva da carico di glucosio evidenzia un'iperproduzione di insulina....  »

Donna Rh negativo: anche dopo un aborto si sviluppano anticorpi contro il sangue Rh positivo?

30/11/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Esiste un esame che permette di appurare se la donna ha sviluppato anticorpi contro il fattore Rh positivo: si chiama Test di Coombs indiretto e si esegue come un normale prelievo di sangue.  »

Pap test in gravidanza: conviene farlo?

28/11/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Posto che è il ginecologo curante a dover decidere l'intervallo di tempo tra un pap test e l'altro, in base al risultato ottenuto l'ultima volta che è stato effettuato, in generale non occorre farlo in gravidanza, se sono passati meno di tre anni dall'ultimo.   »

Fai la tua domanda agli specialisti