Scelta del partner: intelligenza batte bellezza

Stefania Lupi A cura di Stefania Lupi Pubblicato il 26/02/2018 Aggiornato il 09/08/2018

L’intelligenza può essere sexy? A quanto pare sì, visto che nella scelta del partner le affinità intellettive sembrano contare più dell’attrazione fisica

Scelta del partner: intelligenza batte bellezza

Altro che attrazione fisica: altezza, occhi azzurri, capelli biondi, sorriso e lato B… Sono soltanto dettagli secondari. Oggi, nella scelta del partner si punta al cervello.

Intelligente è sexy

Il perché lo spiega uno studio australiano condotto su circa 400 giovani, da cui è emerso che per un ragazzo su 10 l’intelligenza  fa parte del sex appeal e quindi nella scelta del partner la parte intellettiva è la prima cosa che attrae veramente, mentre l’aspetto fisico arriva dopo. In pratica, una conversazione intelligente sarebbe eccitante tanto quanto, se non di più, delle fantasie erotiche. E questo vale sia per gli uomini sia per le donne.

È di moda il sapio-sessuale

Per chi trova desiderabile dal punto di vista sessuale la persona intelligente anziché quella attraente è stato addirittura coniato un nuovo termine: sapio-sessuale che, specie nella sua versione inglese, “sapiosexual”, si sta diffondendo online tramite una nuova app, ideata per chi vuole frequentare solo chi ha un QI (quoziente intelletivo) elevato. L’App, infatti, assicura di trovare compagni con una cultura molto simile: stesso curriculum di studi, letture, film, musica preferiti.

Il ruolo dei social network

Ma c’è anche chi spiega questo cambiamento nella scelta del partner con il modo diverso di conoscersi e frequentarsi. Sono in molti, in effetti, a utilizzare i social network per nuovi incontri e online è difficile piacersi fisicamente, perché ci si può vedere solo in fotografia che, tra l’altro, spesso non corrispondono alla realtà. E così diventano fondamentali le conversazioni e i gusti comuni. L’attrazione fisica scatta (forse) solamente se e quando si decide di incontrarsi personalmente.

 

 
 
 

Da sapere!

Altri tratti presi in considerazione nella scelta del partner sono la gentilezza e la comprensione.

 

Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e l’utente. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.

Calcola i tuoi giorni fertili

Calcola le settimane di gravidanza

Controlla le curve di crescita per il tuo bambino

Elenco frasi auguri comunione

Elenco frasi auguri compleanno

Elenco frasi auguri cresima

Calcola la data presunta del parto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Tutti figli maschi: casualità o genetica?

24/06/2022 Gli Specialisti Rispondono di Professor Paolo Gasparini

Ogni fecondazione costituisce una storia a sé e ogni volta si hanno le stesse probabilità di concepire un maschio o una bambina. È, dunque, sempre il caso a "tirare i dadi".  »

Concepimento: dopo due mesi non si è ancora verificato, c’è da preoccuparsi?

16/06/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Claudio Ivan Brambilla

Non fa bene alla fertilità di coppia farsi prendere dall'ansia del risultato immediatamente dopo aver deciso di avere un figlio. Non è, infatti, automatico che la gravidanza inizi quando viene decisa, ma questo non è affatto preoccupante.  »

Distacco amniocoriale che non si riassorbe con il passare delle settimane

14/06/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

In presenza di un distacco amniocoriale che non si risolve non serve intensificare i controlli, mentre sono utili il riposo e un'alimentazione che favorisca l'attività dell'intestino, perché la stipsi può favorire la comparsa prematura di contrazioni uterine.   »

Fai la tua domanda agli specialisti