Compiti delle vacanze di Natale: come organizzarsi per farli e non perdere il ritmo

Francesca Scarabelli A cura di Francesca Scarabelli Pubblicato il 21/12/2023 Aggiornato il 21/12/2023

L'atmosfera delle feste spesso non invoglia a studiare, allora come organizzare i compiti delle vacanze di Natale? Vediamo insieme qualche consiglio utile per eseguirli al meglio!

Compiti delle vacanze di Natale

Il periodo delle Feste di Natale per i nostri bambini è una gradevole parentesi all’interno dell’anno scolastico, un breve periodo in cui riposare, dedicarsi a tante attività creative e divertenti insieme ai genitori e in generale trascorrere un periodo sereno e tranquillo. Non bisogna però dimenticare i compiti delle vacanze di Natale: come organizzarsi per farli e non perdere il ritmo, pur ritagliandosi un periodo di relativo riposo dalle fatiche scolastiche?

Come organizzare i compiti delle vacanze di Natale

Ci sono insegnanti che per le feste di Natale danno molti compiti e altri che ne assegnano meno: si sta però sempre più affermando l’idea che in pochi giorni i piccoli alunni non possano dimenticare ciò che hanno fatto a scuola nella prima parte dell’anno, quindi si tende ad assegnare pochi compiti per permettere ai bambini di godersi le vacanze in famiglia e un po’ di meritato tempo libero. In ogni caso, come organizzare i compiti delle vacanze di Natale per fare in modo che i bambini tornino sui banchi di scuola con tutti gli esercizi svolti? Vediamo insieme qualche suggerimento utile!

Creare il giusto ambiente per svolgere i compiti e studiare

Se, presi da mille faccende, ancora non ci avete pensato, questo è il momento giusto per creare un ambiente in cui il bambino possa concentrarsi per studiare e fare i compiti. Trovate quindi un luogo della casa da dedicare a questa attività: non è necessario avere molto spazio, l’importante è che sia tranquillo, ben illuminato e lontano da possibili fonti di distrazione come ad esempio la tv. Aiutate il bimbo a disporre il suo materiale scolastico in maniera organizzata ma nel modo in cui è più comodo, in modo che possa avere tutto sotto mano; la possibilità di personalizzare il proprio spazio, oltre a renderlo più fruibile, ci aiuterà ad aumentare la motivazione del piccolo studente.

Stabilire una routine

Quando non si va a scuola gli orari possono essere più elastici, ma è comunque bene stabilire una routine e cercare di attenervisi, anche senza essere eccessivamente rigidi. Cominciare a fare i compiti sempre alla stessa ora può favorire le concentrazione e aiutare il bambino a sedersi più volentieri alla sua scrivania. Per responsabilizzarli e renderli partecipi di questa decisione offrite loro un paio di opzioni tra cui scegliere!

Una buona tabella di marcia

Quanti sono i compiti delle vacanze da svolgere? Un rapido conto delle pagine da studiare e degli esercizi da eseguire può darci un’idea del tempo da dedicare quotidianamente a questa attività. Il 24 e il 25 dicembre, così come il 1 gennaio e una giornata che abbiamo deciso di dedicare ad una gita ai mercatini di natale o ad una giornata sulla neve potranno essere lasciati liberi; i compiti potranno essere distribuiti nelle altre giornate.

Compiti delle vacanze

Foto di olia danilevich da Pexels

La giusta ricompensa

Oltre a pensare a come organizzare i compiti delle vacanze di Natale, bisognerebbe anche ricordarsi di renderli più piacevoli per i nostri bambini che probabilmente, complice l’atmosfera più rilassata di questo periodo, non avranno una gran voglia di dedicarsi a questa incombenza. Offrire un piccolo riconoscimento per aver svolto i compiti della giornata può rendere il tutto più piacevole. Non c’è bisogno di esagerare: una lode che riconosca l’impegno messo nel fare i compiti, una bella merenda o una passeggiata insieme saranno un ottimo modo per ricompensare i nostri bimbi.

Creatività e divertimento anche nel fare i compiti di Natale

I compiti delle vacanze di Natale non devono essere per forza noiosi: se il nostro bambino ha delle difficoltà o delle materie da consolidare possiamo inventarci modi divertenti e creativi per lavorarci. Cosa ne dite, ad esempio, di guardare un cartone animato in lingua originale per impratichirsi con l’inglese, proporre dei giochi divertenti per esercitarsi in matematica oppure invitare degli amici per ripassare insieme alcune materie?

Foto di copertina di Andrea Piacquadio da Pexels

 
 
 

In breve

Spesso i genitori si chiedono come organizzare i compiti delle vacanze di Natale e soprattutto come convincere i bambini a svolgerli volentieri. Qualche piccolo consiglio potrebbe essere utile per rendere i compiti a casa meno faticosi!

 

Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e l’utente. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.

Calcola i tuoi giorni fertili

Calcola le settimane di gravidanza

Controlla le curve di crescita per il tuo bambino

Elenco frasi auguri comunione

Elenco frasi auguri compleanno

Elenco frasi auguri cresima

Calcola la data presunta del parto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Mal di gola che ritorna dopo la cura con antibiotico

28/02/2024 Gli Specialisti Rispondono di Professor Giorgio Longo

A fronte di un mal di gola che si ripresenta dopo quattro giorni dal termine della cura con antibiotico è opportuno fare un tampone per escludere la responsabilità dello streptococco.   »

PMA e perdite marrone dopo il transfer

28/02/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Francesco Maria Fusi

In un terzo delle gravidanze iniziate grazie alla procreazione medicalmente assistita si manifestano perdite che però non hanno significato né valore prognostico.   »

Aborto spontaneo: l’espulsione potrebbe non avvenire naturalmente?

26/02/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Dopo un mese da un'interruzione spontanea della gravidanza, se l'utero non si è ripulito spontaneamente, è prassi intervenire con il raschiamento. A volte, in alternativa, è possibile anche impiegare i farmaci.  »

Si può concepire di nuovo prima del capoparto?

12/02/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Claudio Ivan Brambilla

La prima ovulazione dopo il parto può verificarsi quando ancora non si sono ripresentate le mestruazioni e questo vale anche se si allatta, quindi è possibile avviare una gravidanza prima che si manifesti il capoparto.   »

Fai la tua domanda agli specialisti