Torre montessoriana: cos’è, a cosa serve e quale scegliere

Roberta Raviolo A cura di Roberta Raviolo Pubblicato il 12/06/2023 Aggiornato il 17/06/2024

Stimola la curiosità e lo spirito di osservazione e accompagna il bambino nella crescita. Ecco perché è utile avere in casa la torre montessoriana.

La torre montessoriana, a differenza di un noemale sgabello, è più sicura per i bambini piccoli perché dotata di maniglie che aiutano il bambino a salire i gradini

La torre montessoriana anche detta learning tower, ossia torre di apprendimento, è un attrezzo utilissimo e sicuro, che non dovrebbe mancare nell’abitazione di un bambino che cresce, che acquisisce competenze e che desidera partecipare alle attività della famiglia. Da quando il piccolo inizia a camminare con sicurezza, infatti, si sente attratto dalle mansioni che la mamma o il papà compiono su un tavolo o su un piano di appoggio. Si aggrappa quindi alle gambe del genitore, tende le braccia, si dimostra molto incuriosito. Permettere che salga su una sedia o uno sgabello è pericoloso, perché sono privi di protezioni laterali e il bambino può cadere. Inoltre sono poco stabili. È a questo punto che si comprende l’importanza della torre montessoriana. Vediamo di che cosa si tratta.

Torre montessoriana: cos’è e a cosa serve

La torre montessoriana fa parte del metodo Montessori, un sistema pedagogico che ha l’obiettivo di favorire il più possibile l’indipendenza e lo sviluppo psicologico e cognitivo dei bambini, senza interferenze dell’adulto ma assecondando le doti naturali. La torre montessoriana serve proprio a questo scopo: aiutare il bambino a svolgere in sicurezza attività poste ad un livello. È un attrezzo che si potrebbe definire una via di mezzo tra una scala e uno sgabello. Dotata di un paio di gradini con appigli per permettere al bambino di salirvi in sicurezze e autonomamente, è protetta sui quattro lati per evitare cadute. La base è ampia e stabile, quindi non ci sono rischi che possa scivolare.

Tutti i vantaggi della torre montessoriana

Il bambino sale sulla torre montessoriana aggrappandosi agli appigli laterali e si sistema nello spazio protetto. Un parapetto in corrispondenza del lato anteriore consente un appoggio sicuro del bambino mentre aiuta i genitori durante le attività manuali o in cucina. Questo porta con sé una serie di benefici per la crescita del bambino. Per esempio:

  • permette di raggiungere luoghi che sono fonte di curiosità in sicurezza, cosa non consentita da una sedia o da uno sgabello; 
  • favorisce l’indipendenza perché la torre è progettata in modo da poter essere spostata dal bambino stesso in sicurezza e con facilità;
  • migliora le capacità motorie e la coordinazione, perché il piccolo impara a salire i pochi scalini e ad usare le mani per aggrapparsi;
  • stimola lo spirito di osservazione del bambino, che può seguire da vicino le occupazioni degli altri componenti della famiglia;
  • accompagna il bambino in attività quotidiane come il lavarsi i denti, aiutandolo a raggiungere facilmente la sua indipendenza;
  • spinge il bambino a imitare le attività degli adulti, stimolando lo spirito di iniziativa e la creatività.

Per quale età va bene la torre montessoriana

I genitori possono proporre la torre montessoriana ai bambini quando questi hanno raggiunto una autonomia motoria di base, che consente loro di spostarsi da soli per la casa.

  • A questa età, quindi attorno ai 18-22 mesi a seconda dello sviluppo individuale del bambino, inizia l’esplorazione del mondo “in verticale”: il piccolo inizia a prestare attenzione anche alla realtà che sta al di sopra di lui e desidera sollevarsi e arrampicarsi per esplorarla. Munirsi di una torre montessoriana in questa fase della crescita asseconda questa aspirazione naturale, anche se è essenziale l’aiuto di un adulto per entrare e uscire dalla struttura.
  • Dai 2-3 anni, il bambino è in grado di spostare la torre montessoriana in modo autonomo. Il piccolo inizia a usarla per avvicinarsi al piano di lavoro dell’adulto, pasticciando in cucina, svolgendo semplici lavori di fai da te e così via. è sempre importante che l’adulto sia presente e vigili sull’attività del bambino.
  • Dopo i 4-5 anni di età, questa struttura diviene importante per acquisire una sempre maggiore autonomia nel raggiungere il lavello e apprendere una sempre maggiore abilità nelle manovre di igiene personale, imparando per esempio a lavarsi i denti da solo.

Torre montessoriana, come sceglierla?

Per essere sicuri di scegliere bene questa struttura così utile è bene ricordare che si acquista nei negozi specializzati di articoli per l’infanzia oppure in rete, su siti sicuri. Poterla visionare in negozio ha il vantaggio di accertarsi di persona della sua maneggevolezza e stabilità.

  • La torre montessoriana è solitamente in legno lavabile, quindi un materiale ecologico, sicuro e facilmente igienizzabile dopo le attività manuali e ricreative del bambino.
  • Esistono diversi modelli di torre montessoriana, ma tutti devono possedere le medesime caratteristiche: essere ben stabile, avere le protezioni laterali e il parapetto, essere accessibile al bambino mediante uno o due gradini.
  • Alcune strutture sono “convertibili”: possono essere cioè trasformate in un seggiolone oppure in un tavolino-gioco. Si può optare per queste soluzioni quando lo spazio in casa è limitato ed è preferibile disporre di un attrezzo utilizzabile secondo diverse modalità.

Torre montessoriana: da Moblì a Bianconiglio, tutti i modelli da comprare online

La torre montessoriana può essere costruita col fai da te oppure acquistata comodamente online. In commercio ci sono tantissimi modelli pronti all’uso che si possono acquistare facilmente. Vediamo insieme quale scegliere in base alle proprie esigenze.

Torre di apprendimento Moblì

torre montessoriana moblì

Moblì, ully Natural. Prezzo: 129,99 su amazon

Tra le varie proposte online, la torre montessoriana ully Natural di Moblì è in legno naturale, ha i ripiani regolabili in base all’età e altezza del bambino ed è progettata da educatori secondo i principi Montessori. Realizzata in toscana da produttori e artigiani locali, è un mix di innovazione e design. 

Torre montessoriana COSYLAND

COSYLAND learning tower

COSYLAND, torre montessoriana in bambù. Prezzo: 85,99€ su amazon

COSYLAND propone una torre montessoriana in bambù in versione molto basic ma al tempo stesso funzionale. Solida e robusta, facile da montare e adatta a bambini dai 18 mesi ai 3 anni, in grado di sostenere anche il peso di un adulto. La struttura è anche fornita di una funzione antiribaltamento, il che garantisce maggiore sicurezza. 

Torre montessoriana Mamizo

Torre montessoriana bianca

Mamizo, torre montessoriana bambini. Prezzo: 74,99€ su amazon

Una torre montessoriana in versione pieghevole e regolabile in base all’altezza del bambino, è quella proposta da Mamizo in legno di pino bianco. Lo sgabello è conforme allo standard EN71 che garantisce stabilità e nelle dimensioni 90x47x38,5 con peso massimo di 25kg, ovvero adatto a bambini da 1 a 6 anni. Facile e veloce da montare, ha anche i binari di sicurezza e delle alette laterali sulla base per dare maggiore stabilità.

Torre montessoriana Bianconiglio

Bianconiglio torre montessoriana

Bianconiglio, torre montessoriana Evo. Prezzo: 159,00 su amazon

Evo è la torre montessoriana Bianconiglio che accompagna il bambino nella sua evoluzione di crescita, avvicinandolo a un adulto per interagire con le sue attività in modo sicuro e pratico. La torre di apprendimento Bianconiglio ha la Certificazione CE, Certificazione EN71 per giocattoli e quella per vernici atossiche e legno per coltivazioni sostenibili. Maneggevole, leggera e al tempo stesso solda, ha vernice lavabile antimacchia con piano alto a 50 cm da terra, il che permette di essere utilizzata anche da bambini di 9 mesi e fino a 6 anni, con peso massimo 40kg.

Torre montessoriana MEOWOWBABY

MEOWBABY TORRE

MEOWOWBABY, torre montessoriana in legno. Prezzo: 119€ su amazon

La torre di apprendimento MEOWOWBABY è in legno con aspetto giocoso grazie alla lavagna dove scrivere e divertirsi. Realizzata in materiali non tossici, costruzione solida e resistente da utilizzare nel tempo. La learning tower incoraggia i bambini a partecipare alle attività dei grandi ma li invoglia anche a sperimentare con disegni e attività divertenti.

Learning Tower fai da te

Torre montessoriana fai da te

Per chi ha voglia invece di cimentarsi nel fai da te, ecco qualche istruzione per una torre montessoriana partendo da alcuni pezzi acquistabili online o in negozio. Questo che vi proponiamo è un hacking di sgabelli Ikea, molto facile da replicare e funzionale all’uso. Vediamo insieme come procedere

 

Occorrente

  • Sgabello ODDVAR di Ikea acquistabile (a un prezzo maggiore) anche su Amazon
  • Sgabello BEKVÄM di Ikea  acquistabile (a un prezzo maggiore) anche su Amazon
  • Trapano
  • Avvitatore
  • Viti 
  • Pennello
  • Pittura del colore che più vi piace

Procedimento

Dopo aver montato lo sgabello BEKVÄM seguendo le istruzioni di Ikea, passate a montare anche lo sgabello ODDVAR ma senza una delle sbarre che andrebbe sotto la seduta dello sgabello e che sarà quindi la parte di ingresso per la Learning Tower. In seguito lasciare aperta la parte della seduta dello sgabello e avvitatelo sotto le gambe dello sgabello ODDVAR. Dopo averlo montato, avvitatelo alla base di BEKVÄM.  Gli sgabelli non hanno le stesse dimensioni, motivo per cui si possono inserire delle gambe aggiuntive per avere miglior stabilità o, in alternativa, si può appoggiare la torre montessoriana ad una struttura fissa in modo da mantenere il bambino in sicurezza. In alternativa si può eliminare anche la seduta dello sgabello ODDVAR e agganciare solo le gambe. Per una maggior sicurezza, si può ‘chiudere’ la parte posteriore della learning tower con una sbarra di legno. 

Se volete rendere la vostra torre montessoriana ancora più bella, potete scegliere di pitturarla nel colore che più piace al vostro bimbo.

*** In questo articolo sono presenti link di affiliazione: se acquisti o ordini un prodotto tramite questi link, riceveremo una commissione. Offerte e prezzi dei prodotti potrebbero subire variazione in base alla disponibilità, anche dopo la pubblicazione degli articoli***

In breve

La torre montessoriana è una struttura in legno, che si può considerare una via di mezzo tra una scala e uno sgabello, dotata però di protezioni laterali. È perfetta per assecondare l’esigenza del bambino di partecipare alle attività di casa e per insegnargli via via l’autonomia per esempio nei gesti di igiene quotidiana.

 

Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e l’utente. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.

Calcola i tuoi giorni fertili

Calcola le settimane di gravidanza

Controlla le curve di crescita per il tuo bambino

Elenco frasi auguri comunione

Elenco frasi auguri compleanno

Elenco frasi auguri cresima

Calcola la data presunta del parto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Piccolissima che non gradisce il cambio del latte

17/06/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Claudio Migliori

Il sapore e la consistenza di un nuovo tipo di latte possono non essere accettati subito di buon grado dal neonato ed è per questo che è consigliabile che il cambiamento avvenga con gradualità, iniziando con una sola poppata.   »

Si può ridatare la gravidanza una seconda volta?

14/06/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

La ridatazione ecografica può essere eseguita una volta sola nel primo trimestre (quando c'è più di una settimana di differenza tra il calendario ostetrico e le dimensioni effettive del feto), dopodiché se il bambino risulta più piccolo dell'atteso non si può più attribuire il dato a un concepimento...  »

Distacco: si deve stare a riposo assoluto?

11/06/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Claudio Ivan Brambilla

Stare a letto non solo non serve a cambiare in meglio il destino di una gravidanza ma può addirittura rivelarsi dannoso in quanto favorisce la formazione di trombi e peggiora notevolmente il tono dell'umore.   »

Fai la tua domanda agli specialisti