Chi sono i daddy blogger

Redazione A cura di “La Redazione” Pubblicato il 26/02/2013 Aggiornato il 26/02/2013

Dopo l’esplosione del fenomeno delle mamme sul web ora anche i papà si “fanno largo” a “colpi” di post. Conosciamo, allora, chi sono questi “daddy blogger”

Chi sono i daddy blogger

 

Dopo le mamme sul web ora anche i padri si “guadagnano” un posto di tutto rispetto

Le nuove generazioni di padri ci parlano (in senso proprio!) di un cambiamento in atto. Infatti, dopo il fenomeno esplosivo in questi ultimi anni delle mamme sul web, ora sono i neopapà a guadagnarsi un posto di tutto rispetto su Internet, e in particolare sui blog, dove prendono in prima persona la parola per descrivere le loro esperienze di padri. Da qui la definizione di “daddy blogger” (i papà che gestiscono blog).

Un’urgenza di condividere con altri padri emozioni e preoccupazioni

Certo, rispetto alle mamme rappresentano ancora una nicchia, ma si stanno facendo strada a “colpi” di racconti (a volte buffi o aneddotici), video e foto. Raccontarsi in rete diventa per molti nuovi padri quasi un’urgenza: è forte la voglia di condividere con altri papà gli stessi tipi di problemi o gioie, aspirazioni, disavventure, momenti di tenerezza…

Alcuni esempi di blog di papà

Se, come sempre accade, il fenomeno dei “daddy blogger” negli Stati Uniti ha già moltissimi seguaci, in Italia i “Papà 2.0” stanno pian piano guadagnando terreno. Qualche esempio di daddy blogger? Papà 2.0, Anche i papà hanno il pancione, Babbi digitali, Babbo Canguro, Daddy Supermaxieroe, Mo te lo spiego a papà, Strababbo…

I contenuti? Dalle riflessioni personali alle paure per i primi disturbi

Nei post dei papà blogger si trova un po’ di tutto: da informazioni pratiche a riflessioni che parrebbero essere uscite da una mente femminile, ovvero i troppi compiti a casa dei bambini, le paure per i primi disturbi da raffreddamento, le corse improvvise al Pronto soccorso per i motivi più svariati. Insomma, seppur minoritario, il fenomeno in ascesa dei “daddy blogger” rivela meglio di tante statistiche cosa stia accadendo fra le giovani coppie italiane in attesa che sia fatta una legge che tuteli davvero i padri al 100% e che sia in grado di supportare questo cambiamento. 

Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e l’utente. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.

Calcola i tuoi giorni fertili

Calcola le settimane di gravidanza

Controlla le curve di crescita per il tuo bambino

Elenco frasi auguri comunione

Elenco frasi auguri compleanno

Elenco frasi auguri cresima

Calcola la data presunta del parto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Colesterolo alto in gravidanza: ci sono rischi per il bambino?

14/05/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Claudio Ivan Brambilla

Durante la gravidanza un aumento del valore del colesterolo (entro certi limiti) è fisiologico, tuttavia ogni caso va considerato a sé quindi spetta al ginecologo curante stabilire, in base alla storia clinica della singola donna, se l'incremento può essere o no la spia di qualcosa che non va.   »

Bassa statura di una ragazzina in prossimità del menarca: aumenterà ancora un po’?

09/05/2024 Gli Specialisti Rispondono di Professor Gianni Bona

La statura è influenzata in modo rilevante dalla genetica, ma gioca un suo ruolo anche l'eventualità che il bambino sia nato pretermine. In ogni caso, anche dopo l'arrivo della prima mestruazione (menarca) le ragazze in genere continuano a crescere di alcuni centimetri.  »

Ginnastica prepuziale nei piccolissimi: perché non si deve fare?

08/05/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Leo Venturelli

Forzare il prepuzio di un piccolino a scendere verso il basso fino a scoprire il pene può essere pericoloso. la fimosi fisiologica è un meccanismo di difesa voluto dalla natura che fa sempre le cose per bene.   »

Fai la tua domanda agli specialisti