Depilazione laser anche per gli uomini

Redazione A cura di “La Redazione” Pubblicato il 09/06/2016 Aggiornato il 09/06/2016

La depilazione laser o con luce pulsata dilaga anche tra i maschi: i peli non piacciono neppure a loro e sono disposti a ricorrere a tecniche di depilazione permanente

Depilazione laser anche per gli uomini

Fino a qualche anno fa era un chiodo fisso delle donne. Oggi i peli non piacciono neanche a lui: ecco perché anche tra gli uomini dilaga l’epilazione con il laser. La moda del “no hair” ha testimoni sempre più autorevoli; anche l’intramontabile James Bond infatti ha cambiato volto, colore di capelli e “petto”: prima a stregare le donne era quello villoso di Sean Connery, oggi quello totalmente glabro di Daniel Craig. Dal mondo della celluloide alla vita reale il salto è breve. Ed è così che anche gli uomini ricorrono a ceretta e depilazione definitiva con laser o luce pulsata.

In istituto 3 su 10 sono uomini

Oggi i maschi rappresentano circa il 30% della domanda di trattamenti di epilazione definitiva, quelli che vengono eseguiti in istituto con laser e luce pulsata. In sostanza su dieci persone che decidono di dire addio definitivamente ai peli superflui, tre sono uomini.

Non solo per questioni estetiche

E questo avviene sia per ragioni estetiche ma anche pratiche: soprattutto sotto le ascelle i peli che trattengono il sudore causano la formazione di cattivi odori. A richiedere il trattamento sono poi gli uomini che soffrono di problemi come l’ipertricosi, un eccesso di peli per esempio sul petto o sulle gambe fino all’irsutismo che vede la comparsa di peli in zone dove non dovrebbero proprio essere come sulle spalle e sulla schiena nel caso dell’uomo.

Le donne approvano

Le donne del resto sono d’accordo e apprezzano. Secondo un recente sondaggio, per 1il 55% delle donne un maschio che si depila, anche in modo permanente, non intacca la sua mascolinità, anzi per il 20% è addirittura più sexy.

Tendenza in tutta Europa

Un’altra ricerca condotta su 2.500 uomini di cinque paesi europei (Francia, Spagna, Italia, Germania e Regno Unito) conferma il trend piazzando fra i più depilati/rasati proprio gli spagnoli, seguiti dagli italiani. Del resto l’indagine rivela anche che un europeo su tre si rasa abitualmente l’inguine.

Mercato in crescita

Non è un caso che il mercato della depilazione in generale, tra prodotti e apparecchiature di uso professionale e domestico, secondo le statistiche sia cresciuto del 20% nell’ultimo anno. In particolare aumentano anche tra gli uomini le richieste di laser e luce pulsata per eliminare i peli senza rischio che ricrescano. Il trattamento è efficace e indolore.

 

 

 
 
 

ATTENZIONE

 

SOLO IN CENTRI PROFESSIONALI

Per la depilazione definitiva meglio affidarsi a centri di comprovata professionalità che utilizzano apparecchiature all’avanguardia capaci di garantire risultati soddisfacenti senza mettere in pericolo la pelle. Attenzione poi a diffidare di prezzi troppo stracciati che possono nascondere l’impiego di macchinari di scarsa qualità che, quando va bene, non danno buoni risultati ma possono anche creare problemi alla cute. 

 

Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e l’utente. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.

Calcola i tuoi giorni fertili

Calcola le settimane di gravidanza

Controlla le curve di crescita per il tuo bambino

Elenco frasi auguri comunione

Elenco frasi auguri compleanno

Elenco frasi auguri cresima

Calcola la data presunta del parto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Comportamenti (in)soliti durante il sonno: perché?

10/05/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Annalisa Pistuddi

Durante il sonno possono verificarsi episodi di regressione che nascono dalla necessità di scaricare tensioni emotive accumulate nelle ore di veglia. E' poco opportuno invadere questo spazio intimo cercando di indurre bruscamente il risveglio.  »

Esami oculistici a inizio gravidanza: ci sono rischi?

10/05/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Antonio Clavenna

Valutare l'opportunità di effettuare determinate indagini oculistiche nelle prime settimane di gravidanza spetta allo specialista a cui ci si affida.   »

Embrione che non si vede alla quinta settimana

16/04/2021 Gli Specialisti Rispondono di Professoressa Anna Maria Marconi

Fare un'ecografia troppo presto (prima della settima settimana) non serve a nulla e, in più, è causa di grandi spaventi che ci si potrebbe risparmiare se solo si avesse un po' di pazienza.  »

Fai la tua domanda agli specialisti